Investimenti redditizi

Scegliere investimenti redditizi nella società contemporanea è desiderio di molti. Investire significa poter generare revenue dai capitali in proprio possesso evitando che questioni bancarie, inflazione o altri fattori esterni possano metterli a rischio. Tuttavia, è chiaro che riuscire davvero a rendere redditizio ciascuno dei propri investimenti non è assolutamente semplice. Ci sono molti fattori da considerare e tante decisioni difficili da prendere.

Il metodo per riuscire a fare investimenti redditizi al giorno d’oggi è lo stesso per tutti: approfondire le varie opportunità fino al punto di potersi definire degli esperti in una determinata nicchia di mercato.

Solo dopo fatto questo è saggio impiegare i propri capitali in tale nicchia. Se lo studio e l’approfondimento non garantiranno comunque il raggiungimento di un risultato rilevante, quantomeno permetteranno di aumentare a dismisura il proprio controllo sull’investimento e la protezione dello stesso dalle perdite.

Investire i soldi con profitto attraverso operazioni realmente redditizie, in realtà, in questo momento storico è più probabile che mai. Mai come oggi sono presenti un numero di fonti d’informazione, anche gratuite, tali da permettere a chiunque di muoversi con saggezza e consapevolezza. Per di più, come vedremo, le strade percorribili per gli investimenti sono davvero tante ed è praticamente certo che tutti possano trovare la nicchia più confacente le proprie abilità e i propri gusti imprenditoriali.

Investimenti Redditizi – tabella di riepilogo:

Cosa sono:Gli investimenti redditizi sono in generale quel tipo di investimento che è capace di generare reddito.
💰Migliori 2022:1 – Comprare criptovalute
2 – Forex Trading
3 – Comprare azioni
Rischio:Basso/Medio/Alto (sempre legato al rendimento atteso)
💡Consigli:Scegliere una nicchia di mercato e concentrarsi solo su quella.
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
🤑Come iniziare:CopyPortafolios di eToro👜
Tabella riepilogativa degli investimenti redditizi

Cosa si intende per investimenti redditizi?

Di per sé “investimenti redditizi” è una locuzione piuttosto equivoca. Cosa può voler dire esattamente fare un investimento redditizio? In generale, è possibile affermare che con questa espressione di intenda fare degli investimento che siano capaci di generare reddito. Dunque, il concetto in realtà è di per sé piuttosto semplice, ma una domanda sorge spontanea: quali sono i migliori investimenti redditizi capaci di generare reddito?

Non esiste alcuna classifica ufficiale che possa raggruppare gli investimenti più redditizi. Ciascuno di noi può decidere di investire in una qualsiasi nicchia di mercato e trovare il modo di renderla profittevole e lucrosa.

Certo però è possibile affermare che nel 2022 esistono dei parametri e delle esperienze di grandi imprenditori dalle quali si può prendere spunto per decidere dove e come iniziare a fare investimenti che possano rivelarsi davvero vantaggiosi.

Investimenti Redditizi - come e dove farli nel 2022, guida a cura di InvestireinBorsa.net
Investimenti Redditizi – come e dove farli nel 2022, guida a cura di InvestireinBorsa.net

Ci sono alcune nicchie di mercato che sia storicamente che nel mondo contemporaneo si sono dimostrate parecchio vantaggiose da esplorare per investitori sia esperti sia principianti. Nel prosieguo di questa guida individueremo ciascun investimento potenzialmente redditizio non solo per il difficile periodo attuale, ma anche per il futuro decennio, perché è importante ricordare come regola generale che gli investimenti di lungo termine sono mediamente quelli migliori da effettuare.

Investimenti Redditizi: top 3 settori 2022

Per poter iniziare a fare investimenti che generino entrate è anzitutto fondamentale individuare il settore più adeguato all’interno del quale operare. Storicamente, le migliori nicchie di mercato dove gli investimenti si sono rivelati più vantaggiosi sono 3 e sono riassunte nella tabella seguente:

🤑Nicchie di mercato💸 Potenziali profitti⚠️Potenziali rischi❓Dove iniziare
1. AzioniAlti (sul lungo periodo)3/5eToro / Trade.com
3. ForexElevati4/5eToro / FP Markets 
4. CriptovaluteElevati5/5Capital.com / Coinbase
Riepilogo migliori settori per investimenti redditizi e dove farli

Volendo fare un primo commento rispetto alla scelta di questi 3 settori per fare investimenti redditizi, potremmo dire che i primi 2, ovvero le azioni e il forex, sono da sempre tra i più utilizzati in assoluto dagli investitori per impiegare i propri capitali. Sul mercato azionario si fa compravendita di azioni, mentre sul forex la compravendita riguarda le valute delle singole unità nazionali.

Al contrario, il mercato delle criptovalute non solo è davvero giovane, ma è ancora molto poco partecipato. Ciò significa che non sono moltissimi gli investitori che vi partecipano. Verrebbe naturale chiedere, allora, perché lo stiamo consigliando qui. La risposta è semplice: nonostante la giovane età di questo mercato si tratta del più dirompente in assoluto, dove, se il capitale è gestito bene i ritorni possono assumere proporzioni pazzesche, di gran lunga superiori rispetto alle azioni o al forex.

1 – Investimenti redditizi in azioni

Partiamo dunque dal parlare del mercato azionario come principale sede di investimenti vantaggiosi per gli operatori odierni. Cosa ci ha spinti a suggerire questo mercato come principale sul quale effettuare operazioni oggi? Ci sono molti dati a supporto che testimoniano come l’azionario si sia rivelato, nell’ultimo secolo, l’investimento più accessibile e profittevole allo stesso tempo.

Il rendimento medio del mercato azionario è stato di circa il 10% all’anno per quasi tutto il secolo scorso. L’S&P 500 è spesso considerato il parametro di riferimento per i rendimenti annuali del mercato azionario. Sebbene il 10% sia il rendimento medio del mercato azionario, i rendimenti in qualsiasi anno sono ben maggiori dalla media (abbassata solo dai periodi di “crash”.

L’indice S&P 500 è da prendere come parametro di riferimento, perché comprende circa 500 delle maggiori società americane quotate in borsa ed è quindi considerato il parametro principale per i rendimenti annuali, per chi desidera investire in borsa e capire che tipo di ritorni aspettarsi.

Tieni presente che: la media a lungo termine del 10% del mercato è solo il tasso “nominale”: Questo tasso viene ridotto dall’inflazione. Attualmente, gli investitori possono aspettarsi una perdita di potere d’acquisto dal 2% al 3% ogni anno a causa dell’inflazione. Dunque, a parità di ritorni, ogni anno il potere d’acquisto della moneta purtroppo decresce, a meno di manovre di rialzo degli interessi da parte delle banche centrali.

Il mercato azionario è orientato agli investimenti a lungo termine, ovvero è da farsi con il denaro di cui non si ha bisogno per almeno cinque anni. Per periodi più brevi, è preferibile optare per opzioni meno rischiose, come un conto di risparmio online, e in cambio di questa sicurezza ci si aspetta di ottenere un rendimento inferiore.

Investimenti redditizi azionari: Top 3 titoli consigliati

Ma quali titoli acquistare oggi per poter confidare di ottenere degli ottimi ritorni in futuro? Ci sono almeno 3 titoli che ci sentiamo di consigliare e per una ragione ben precisa: sono quelli con le maggiori prospettive di crescita nei prossimi anni, capaci di portare nelle casse degli investitori profitti e rendimenti pari o superiori anche al 30% del capitale investito.

Top 3 titoli consigliati per investimenti azionari redditizi:

📘Titolo✨Crescita ultimi 5 anni🔥Prospettive rendimento 5 anni🤔Dove Comprare
Amazon+143,90%+150% circaeToro (sito ufficiale)
Tesla+ 1137,13%+ 500% circaCapital.com (sito ufficiale)
Google+131,76%+ 100% circaeToro (sito ufficiale)
Top 3 azioni per investimenti redditizi – principali caratteristiche

Per dare un’idea di quanto possano essere profittevoli e vantaggiosi gli investimenti in questa tipologia di aziende, basterà guardare al caso di Tesla. Investire in Tesla Inc. 5 anni fare avrebbe potuto portare nelle tasche dell’imprenditore che abbia acquistato il titolo oltre il 1100% di quanto investito. Significa che investire 100€ nel 2017 in quel titolo avrebbe portato un ROI di 10 volte tanto, ovvero oltre 1000€ di profitti.

Ora, non è possibile calcolare con la massima certezza se Tesla sarà in grado di riportare gli investitori a risultati simili nei prossimi 5 anni. Le variabili in gioco sono davvero tante, ma questo fa parte dei rischi di chi avvia un’attività di investimento. Tuttavia, è possibile affermare che Tesla sia uno dei migliori titoli in circolazione e che stia ancora dominando il suo mercato dal punto di vista dell’avanzamento tecnologico.

Investimenti redditizi in azioni: 3 cose da conoscere prima dell’acquisto

L’esempio di Tesla è chiaramente iperbolico, ma se hai intenzione di iniziare seriamente a fare investimenti in titoli, magari scegliendo un buon broker di azioni, ecco alcuni consigli per valutare dove ti conviene immettere la tua liquidità.

3 parametri da considerare per fare investimenti redditizi in azioni
3 parametri da considerare per fare investimenti redditizi in azioni

1 – Studio dei fondamentali

Gli investitori dovrebbero evitare di acquistare un titolo azionario a meno che non abbiano una conoscenza esaustiva di come le aziende monetizzano. Cosa producono? Che tipo di servizi offrono? In quali Paesi operano? Qual è il loro prodotto di punta e come si vende? Sono conosciuti come leader nel loro settore?

Pensa a questo come a un primo appuntamento. Probabilmente non usciresti con qualcuno non avendo idea di chi sia. Se lo fai, rischi di avere problemi. Queste informazioni sono molto facili da trovare. Utilizzando il motore di ricerca di tua scelta, puoi visitare il sito web dell’azienda e leggere qualcosa su di essa.

2 – Rapporto quotazione vs utile per azione

Immagina per un attimo di essere alla ricerca di qualcuno che ti aiuti con gli investimenti. Fai un colloquio con due consulenti finanziari. Uno di essi ha un lungo storico di profitti alle spalle. I tuoi amici hanno ottenuto grandi profitti da questo consulente finanziario e non riesci a trovare alcun motivo per cui non dovresti affidargli i tuoi risparmi. Ecco che il consulente ti dice che per ogni euro guadagnato per te si terrà 40 centesimi, lasciandoti 60 centesimi.

L’altro consulente finanziario ha appena iniziato a lavorare. Ha pochissima esperienza e, sebbene sembri promettente, non ha un passato di successi alle spalle. Il vantaggio di investire il tuo denaro con questo consulente finanziario è che è più economico. Vuole trattenere solo 20 centesimi per ogni euro che ti fa guadagnare. Quindi chi dovresti scegliere?

Se comprendi questo esempio, comprendi anche il rapporto quotazione/utile per azione (Q/U). Questo rapporto serve per misurare l’attuale prezzo delle azioni di una società rispetto al suo utile per azione. L’azienda può essere confrontata con altre società simili, in modo tale da determinarne il valore relativo. Se una società ha un rapporto Q/U di 20, significa che gli investitori sono disposti a pagare 20 euro per ogni euro di utile. Potrebbe sembrare costoso, ma non lo è se l’azienda è in rapida crescita.

3 – Dividendi

Se non hai tempo di seguire il mercato ogni giorno e vuoi che le tue azioni facciano soldi senza bisogno di tanta attenzione, cerca azioni da dividendo. I dividendi sono come gli interessi di un conto di risparmio: vengono pagati indipendentemente dal prezzo delle azioni.

I dividendi sono distribuzioni fatte da una società ai suoi azionisti come ricompensa dei suoi profitti. L’importo del dividendo è deciso dal consiglio di amministrazione e viene generalmente emesso in contanti, anche se non è raro che alcune società emettano dividendi sotto forma di azioni.

I dividendi sono molto importanti per molti investitori perché forniscono un flusso costante di reddito. La maggior parte delle società li emette a intervalli regolari, per lo più su base trimestrale. Investire in società che pagano dividendi è una strategia molto popolare per molti investitori tradizionali. Spesso possono fornire agli investitori un senso di sicurezza in tempi di incertezza economica.

I migliori dividendi sono normalmente emessi da grandi società che hanno utili prevedibili. Tra i settori più noti con società che pagano dividendi vi sono il petrolio e il gas, le banche e i titoli finanziari, i materiali di base, la sanità, i prodotti farmaceutici e i servizi di pubblica utilità. I dividendi del 6% o più non sono rari nei titoli di alta qualità. Le società in fase iniziale, come le start-up, invece potrebbero non avere ancora una redditività sufficiente per emettere dividendi.

2 – Investimenti Redditizi sul Forex

Il Forex è il secondo mercato, completamente disponibile anche online, che ci sentiamo di consigliare allo scopo di fare investimenti redditizi e vantaggiosi. Il Forex conosciuto anche come FX è il mercato valutario, ovvero il luogo dove si determina il valore delle singole valute rispetto a tutte le altre che fanno parte del mercato. Qui si effettuano vere e proprie compravendite di valute e da questi scambi dipenderanno gli andamenti dell’import ed export degli Stati, il valore delle monete al cambio quando si va all’estero e molto altro ancora.

Per poter effettuare investimenti sul Forex, si effettua il cosiddetto Forex Trading, ovvero l’attività digitale di compravendita delle coppie di valute disponibili sui mercati finanziari online. Questa attività può essere svolta da chiunque direttamente da casa propria, senza dover fisicamente acquistare altre valute. Si tratta infatti di un’attività speculativa che prevede scambi allo scopo di profittare dalle fluttuazioni dei prezzi di mercato delle valute stesse.

Prima ancora di entrare nel mercato forex, è molto importante gestire le proprie aspettative e capire che tipo di rendimento è possibile ottenere. Se sei un investitore, devi assicurarti che il tuo capitale venga allocato nel modo corretto per scongiurare perdite.

È importante sapere se i risultati del trading sono correlati alla quantità di tempo che si dedica al trading. Se fai trading part-time, è improbabile che tu riesca a generare rendimenti mensili del 2-3% (o del 28%-55% all’anno). Naturalmente, se hai un reddito fisso per sostenere le tue attività di trading e sei disposto a dedicare tutto il tempo necessario, le prospettive di rendimento possono anche crescere.

Un rendimento mensile del 2-3% può sembrare basso solo a trader principianti che si aspettano rendimenti del 100% al mese – ma la chiave è ricordare che il forex trading è un “gioco” a somma zero. Ciò significa che per ogni vincitore c’è un perdente, o in questo caso, per ogni 2% di profitto, qualcuno perde il 2%.

È possibile ottenere profitti costanti con il trading sul forex e per questo, tale mercato è da considerarsi a pieno titolo come un investimento redditizio. Riuscendo a ottenere un rendimento medio mensile del 2%, il tuo profitto annuo sarà di circa il 60% del capitale investito. In altre parole, per 1000€ di capitale potresti ottenerne 600, ma anche molto di più se utilizzi la leva finanziaria.

Investimenti redditizi sul Forex: Top 3 coppie di valute consigliate

Per fare Forex Trading in modo profittevole è anzitutto fondamentale scegliere bene dove piazzare le proprie operazioni di mercato. Bisogna sapere che esistono decine di coppie di valute disponibili per avviare operazioni di investimento, tuttavia le migliori anche per i principianti non sono molte ed è possibile individuarle in 3 coppie che da sole si aggiudicano la maggior parte degli scambi valutari a livello globale.

Investimenti redditizi sul mercato valutario – top 3 coppie da scegliere:

💵Titolo✨Volatilità giornaliera🔥Livello di rischio🤔Dove Negoziare
EUR/USD117.74/5eToro (sito ufficiale)
GBP/USD84.33/5Capital.com (sito ufficiale)
USD/CHF75.93/5FP Markets (sito ufficiale)
Top 3 forex pair per investimenti redditizi – principali caratteristiche

L’EUR/USD è sicuramente il punto di partenza per ogni forex trader. Questa coppia di valute è nota come “The Fiber” ed è la coppia più scambiata al mondo. Oltre il 24% delle transazioni giornaliere sul mercato forex deriva da questa coppia di valute, il che non sorprende visto che si tratta delle valute delle due maggiori economie mondiali. Poiché questa coppia è molto scambiata, gli spread sono bassi e meno volatili, il che la rende un’opzione potenzialmente adatta ai trader principianti.

La coppia di valute sterlina britannica/dollaro statunitense, nota anche come “The Cable”, è ampiamente negoziata. Questa coppia di valute è più volatile rispetto alla cosiddetta “The Fiber”, a causa delle frequenti fluttuazioni di prezzo che subisce. Questa volatilità è preferita da alcuni trader, in quanto offre l’opportunità di creare rendimenti maggiori. Tuttavia, può anche comportare perdite altrettanto consistenti.

La coppia di valute dollaro USA e franco svizzero, nota anche come “Swissie”, può inizialmente sembrare un’inclusione a sorpresa, poiché la Svizzera non è una delle principali economie globali. Tuttavia, questa coppia di valute è popolare grazie alla solida reputazione della Svizzera come porto sicuro. Grazie a un sistema finanziario e a un governo stabili, i trader si rivolgono al franco nei momenti di incertezza economica. Sebbene sia meno liquida delle altre coppie principali elencate, è comunque una scelta popolare tra i trader.

Investimenti redditizi sul forex: 3 consigli prima di investire

Investire nel forex si è rivelata la scelta giusta per moltissimi operatori di mercato. Tuttavia, prima di iniziare è indispensabile sapere come orientarsi in un mercato che insieme a un gran numero di opportunità nasconde anche molte insidie. Sebbene i profitti giornalieri possano essere elevati non si può evitare anche un forte rischio di perdita derivante dalla volatilità giornaliera. Ecco dunque alcuni consigli per muoversi in questa nicchia di mercato.

Investimenti redditizi sul forex: consigli prima di iniziare
Investimenti redditizi sul forex: consigli prima di iniziare

1 – Scegliere il broker giusto

Prima ancora di pensare al trading, la prima cosa a cui pensare è il broker o la piattaforma da cui operare. Sebbene siano tutte lì per aiutarti a fare trading, alcune piattaforme vi danno accesso a funzioni di trading e a tassi di transazione migliori di altre, come ad esempio eToro.

Naturalmente, è necessario considerare anche la sicurezza e la legittimità delle piattaforme su cui si opera. Poiché ci sono molti broker disponibili, dovresti valutare attentamente le varie opzioni. Leggi le recensioni online e fai trading solo con broker affidabili, in modo che il vostro denaro sia al sicuro in buone mani.

2 – Studio costante e attenzione alle notizie

L’aspetto positivo del forex trading è che, essendo basato sul cambio, i tassi con cui si opera sono influenzati dalle notizie attuali sull’economia di un Paese. Ad esempio, i buoni investimenti esteri possono contribuire positivamente al valore di una valuta, mentre le notizie economiche negative hanno l’effetto opposto.

Ciò significa che è utile tenersi aggiornati sulle notizie relative alle valute in cui si opera. Tieni presente che nessuna valuta è volatile al punto da subire un forte calo in 24 ore. Tuttavia, le notizie economiche hanno un effetto su una valuta nel tempo.

3 – Prepara un piano di gestione del rischio

Come per altri strumenti finanziari, i tuoi guadagni nel forex trading dipendono dai rischi che sei disposto a correre. Più alti sono i rischi, maggiori sono i guadagni. Tuttavia, questo non significa che tu debba fare trading in modo spensierato fino a esaurire completamente il capitale.

È sempre bene fare trading sul forex con un piano di gestione del rischio in mente. L’ideale sarebbe smettere di operare quando si raggiunge una certa soglia di perdite. In questo modo eviterai di perdere completamente il capitale e potrai tornare un altro giorno se una sessione di trading non sta dando buoni risultati.

3 – Investimenti redditizi in criptovalute: ecco dove e come ottenerli

Come abbiamo già accennato il mercato delle criptovalute è il più giovane di quelli consigliati in questa guida, tuttavia, rischia seriamente di diventare il più vantaggioso sul quale investire nel prossimo decennio. Il mercato crypto è un vero e proprio contenitore di bombe finanziarie pronte a esplodere, in tutti i sensi: sia positivo sia negativo. Bisogna sapere che è ricco di opportunità, ma non bisogna mai e poi mai sottovalutarne i rischi.

Chiunque entra nel mercato crypto oggi trova da una parte alcuni asset storici che rappresentano le vere fondamenta del settore, come Bitcoin ed Ethereum e dall’altra invece trova le cosiddette criptovalute emergenti, ovvero quell’insieme di asset criptovalutari che sono nati da 24 mesi o meno che rappresentano in qualche caso il futuro della tecnologia blockchain. Ma nella maggior parte dei casi, bisogna ricordare che le nuove criptovalute sono destinate a scomparire nel giro di pochi mesi, a volte giorni.

Fare investimenti redditizi in criptovalute è possibile, ma presuppone una grande conoscenza del mercato crypto in generale e dei singoli progetti nel particolare. Sono numerosi i fattori interni ed esterni che possono influenzare l’andamento del singolo progetto ed è necessario conoscerli al fine di prevedere l’andamento rialzista o ribassista del mercato nel futuro.

L'incredibile parabola di Bitcoin: un eccellente asset per investimenti redditizi
L’incredibile parabola di Bitcoin: un eccellente asset per investimenti redditizi

Il re del mercato crypto è certamente Bitcoin di cui si può osservare l’andamento del grafico negli ultimi 5 anni nell’immagine soprastante. Le criptovalute sono nate nel 2009 proprio con Bitcoin, ma la vera forza dirompente di questo mercato non è certo rappresentata dai singoli asset, ma dalla tecnologia che c’è dietro ovvero la cosiddetta blockchain.

Il mercato globale della tecnologia blockchain è stato valutato a 5,92 miliardi di dollari nel 2021 e si prevede che crescerà a un tasso di crescita annuale composto dell’85,9% dal 2022 al 2030. La crescita del mercato può essere attribuita all’aumento dei finanziamenti di venture capital alle aziende di tecnologia blockchain.

Ad esempio, nel maggio 2021, Circle Internet Financial Ltd., un fornitore di tecnologia blockchain, ha annunciato di aver raccolto 440 milioni di dollari in finanziamenti da investitori strategici e istituzionali. L’azienda ha utilizzato questi fondi per lo sviluppo organizzativo e l’espansione del mercato. La legalizzazione delle criptovalute in Paesi come l’Ucraina e El Salvador dovrebbe creare nuove opportunità di crescita del mercato.

Cardano, invece, è una piattaforma blockchain open-source alimentata dal token della criptovaluta ADA, ampiamente utilizzata per ospitare sistemi e applicazioni decentralizzati a livello globale. L’ecosistema Cardano è stato fondato nel 2015 da Charles Hoskinson, uno dei membri fondatori di Ethereum.

A differenza della storia delle origini del Bitcoin (BTC), a Cardano mancava un white paper autorevole per predeterminare la sua posizione all’interno della criptofinanza. Invece, Hoskinson ha immaginato di costruire strati di un sistema per risolvere i problemi esistenti negli altri ecosistemi di criptovalute. Con questo obiettivo in mente, Hoskinson ha fondato tre entità – Cardano Foundation, Input Output (IOHK) ed EMURGO – per sviluppare un ecosistema blockchain costruito su un protocollo di consenso proof-of-stake.

Investimenti redditizi in criptovalute: top 3 crypto su cui operare

Nel mare magnum delle opportunità offerte dal mercato crypto è facile perdersi e non sapere proprio quali progetti scegliere. In realtà per non correre rischi c’è un metodo molto semplice. Bisogna affidarsi ai 3 progetti riconosciuti come i migliori del momento sui mercati criptovalutari e restare costantemente informati sul loro andamento e sulle notizie che li riguardano.

Investimenti redditizi – tabella top 3 progetti blockchain consigliati

💵Criptovaluta✨Andamento ultimi 5 anni🔥Potenziale rischio🤔Dove Negoziare
Bitcoin+885,63%2/5eToro (sito ufficiale)
Ethereum+780,18%3/5Binance (sito ufficiale)
Cardano+424,76%4/5Coinbase (sito ufficiale)
Top 3 forex pair per investimenti redditizi – principali caratteristiche

Il Bitcoin è un nuovo tipo di denaro digitale e, come tutti i soldi, è possibile conservarlo, scambiarlo ed effettuare pagamenti con esso. La chiave di ciò che rende il Bitcoin diverso dalle valute nazionali come il dollaro USA, l’euro o lo yen giapponese sta nella sua struttura decentralizzata e nel modello opt-in. Che cosa significa?

Con il “fiat money” centralizzato (letteralmente denaro per “decreto”), la valuta viene emessa dalle banche centrali e i cittadini sono costretti a usare la moneta della loro nazione. Ad eccezione del contante (che sta diventando sempre più raro), le transazioni avvengono attraverso intermediari come banche e gateway di pagamento.

Il Bitcoin, invece, è una moneta “opt-in”, controllata dal “consenso” o dalla volontà dei suoi utenti. Consiste in una rete crescente di persone che accettano volontariamente le regole del protocollo Bitcoin. Utilizza un’infrastruttura decentralizzata per effettuare transazioni su base peer-to-peer e per immagazzinare valore indipendentemente da qualsiasi governo, azienda o istituzione finanziaria. Non è necessario chiedere il permesso di utilizzare Bitcoin e non c’è il rischio di essere tagliati fuori dal sistema.

Ethereum è una rete blockchain permissionless che supporta funzionalità di smart contract e ospita applicazioni decentralizzate (dApp) con l’aiuto della sua criptovaluta nativa Ether (ETH). Il progetto è stato lanciato nel 2015 dopo due anni di sviluppo e ha raggiunto in breve tempo uno stato in cui si trova alla pari con il livello di design rivoluzionario di Bitcoin.

In breve, Ethereum è denaro programmabile. Non solo viene utilizzato per immagazzinare e trasferire valore, ma il progetto ha anche la funzione di programmare il flusso di denaro. Ad esempio, gli utenti possono scrivere uno smart contract, trasferirvi i token ed eseguire uno scambio senza bisogno di un intermediario, eliminando completamente la necessità di fiducia.

Investimenti redditizi nel mercato crypto: cosa sapere prima di iniziare

È letteralmente impossibile uscire vincitori dal mercato crypto se non si possiedono alcune conoscenze di base utili a capire cosa determina i movimenti delle monete digitali. Per fortuna oggi esistono tantissime fonti di informazione dalle quali attingere per riuscire a fare previsioni efficaci sull’andamento del mercato crypto. Per sapere come raccogliere informazioni in Italia e all’estero riguardanti questo settore consigliamo di leggere il nostro articolo: Criptovalute Twitter.

3 parametri da considerare per investimenti redditizi in crypto
3 parametri da considerare per investimenti redditizi in crypto

1 – Avere una strategia per il trading di criptovalute

Non è facile separare le raccomandazioni genuine sulle criptovalute dalle truffe; ci sono molti squali là fuori che aspettano di prendere i tuoi soldi. Le segnalazioni di truffe sugli investimenti in criptovalute sono salite a dismisura nel 2021 e 2022. Secondo Action Fraud, l’aumento è stato del 30% rispetto all’intero 2020, con una perdita media per vittima di 25.000€.

Quando ti trovi di fronte a molte informazioni su una criptovaluta, fai un passo indietro rispetto al rumore e cerca di fare le tue osservazioni con calma, prenditi il tuo tempo. Cerca di analizzare criticamente il progetto o la piattaforma. Quanti utenti ha? Quale problema risolve? Evita le monete che promettono la luna ma non hanno conseguito nulla di tangibile.

2 – Gestire il rischio

Alcune persone che offrono consigli sul trading di criptovalute potrebbero non avere a cuore i tuoi interessi. Quindi non farti abbindolare cadendo negli stessi errori degli altri. Stabilisci dei limiti di investimento in una particolare valuta digitale e non lasciarti tentare dal trading con più denaro di quanto puoi permetterti di perdere. Il trading di criptovalute è un’attività ad alto rischio e sono più i trader che perdono denaro di quelli che guadagnano.

3 – Diversificare il portafoglio di criptovalute

Non conviene investire troppo in una sola criptovaluta. O come si dice: non mettere tutte le uova in un solo paniere. Come per le azioni e le valute Forex, distribuisci il tuo denaro tra le diverse valute digitali. In questo modo non rischi di essere sovraesposto se una di esse dovesse crollare di valore, soprattutto perché i prezzi di mercato di questi investimenti sono molto volatili. Ci sono migliaia di valute tra cui scegliere, quindi fai le tue ricerche.

Dove fare investimenti redditizi: migliori piattaforme consigliate

Come hai avuto modo di costatare i top 3 investimenti redditizi da noi consigliati oggi sono tutti all’interno del mondo digitale. Nessuno di essi è consigliabile nel mondo fisico, perché in alcuni casi non esiste come asset fisico, mentre in altri le commissioni sono troppo elevate e sconvenienti per operare. Ad esempio, non è assolutamente consigliato investire in borsa tramite le banche, nel caso in cui ci avessi pensato.

Per questa ragione abbiamo pensato di riassumere nella tabella seguente le piattaforme digitali migliori per investire in asset come il forex, le azioni, le criptovalute e tanto altro ancora. Quasi tutti i servizi da esse offerti sono gratuiti, basti pensare al caso di eToro che offre un conto dimostrativo di prova gratuito a chiunque si iscriva alla sua piattaforma.

eToro

  1. Copia trader migliori
  2. Staking criptovalute
  3. Smart Portfolios

Con eToro puoi copiare le posizioni dei migliori trader, investire in portafogli intelligenti ed ottenere auto-ricompense.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker ideale per fare trading intelligente ed investire automaticamente su oltre 4.000+ assets.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. BOT e Trading Automatico
  3. Spread da 0 pips

FP Markets è il broker ideale per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare trading con BOT.

Inizia ora

IQ Option

  1. Deposito soli 10€
  2. Trade minimo da 1€
  3. Indicatori analisi automatici
 

IQ Option è ideale per chi vuole iniziare il trading con piccolissime somme. Piattaforma veloce ed intuitiva in perfetto stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com piattaforma perfetta per formazione gratis, segnali trading e auto-trading con MetaTrader.

Inizia ora

Tutte le piattaforme riportate in questo elenco, ci teniamo a precisarlo, sono sicure e verificate. Parliamo di strumenti affidabili con i quali fare investimenti di natura finanziaria potenzialmente profittevoli. Si tratta di intermediari certificati in Italia e all’estero che possiedono una serie di certificazioni che mettono al sicuro gli utenti che scelgono di utilizzarle. Ciascuno di questi broker possiede e mette a disposizione dei propri utenti piattaforme di compravendita dei migliori asset per investimenti redditizi.

Leggi anche: eToro opinioni

Investimenti redditizi con i Copyportfolios di eToro

I copyportfolio di eToro (vai qui per avere maggiori info) sono un approccio di investimento tematico che aiuta gli utenti a ridurre il rischio, a diversificare i loro portafogli e a trarre vantaggio dal momentum del mercato.

In altre parole, i copyportfolio sono un prodotto di gestione del portafoglio finanziario di un investitore. L’approccio d’investimento si concentra sulla diversificazione.

Ciò consente all’investitore di impiegare il proprio denaro direttamente in un fondo piuttosto che copiare un operatore specifico, come accade con il servizio Copy Trading di eToro. I portafogli di copia seguono un settore specifico o una serie di trader che vengono combinati in un unico portafoglio.

I CopyPortfolio di eToro sono un'ottima soluzione per investimenti redditizi
I CopyPortfolio di eToro sono un’ottima soluzione per investimenti redditizi

La strategia di trading di questi portafogli è predeterminata e serve come strumento di investimento a lungo termine. Le condizioni generali per i portafogli copia sono le seguenti:

  • l’importo minimo da investire è di 5.000 dollari;
  • lo stop loss predefinito per un portafoglio copia è fissato al 10%;
  • il peso dell’allocazione del portafoglio può cambiare nel tempo.

Esistono tre categorie di portafogli: il Portafoglio di mercato, il Portafoglio Top Trader e il Portafoglio Partner. I Portafogli Copy di mercato combinano le attività in un unico portafoglio e seguono una strategia di mercato fissa o si concentrano su una strategia più specifica. I portafogli market copy sono qualcosa di simile a un ETF (exchange traded fund) e sono creati per trarre vantaggio da una specifica area di mercato.

I professionisti di eToro determinano la composizione di ogni portafoglio, in combinazione con un algoritmo di apprendimento automatico programmato per ridurre i rischi e aumentare i profitti. I portafogli market copy consentono agli investitori di diversificare all’interno di un settore specifico di loro interesse acquisendo più aziende contemporaneamente, in modo da minimizzare il rischio specifico dell’azienda.

I portafogli Top Trader Copy si basano su uno strumento CopyTrader (qui la tutte le informazioni sul servizio). I portafogli raggruppano trader già di successo in portafogli diversi. La differenza tra il Top Trader Copy-Portfolio e il Market Copy-Portfolio consiste nel fatto che i trader presenti nel portafoglio sono selezionati dal comitato d’investimento di eToro e da un algoritmo all’avanguardia che ricerca precise caratteristiche di trading che ottimizzano i profitti.

Alternative ai top 3 investimenti redditizi: quali sono nel 2022?

Dopo aver valutato approfonditamente le 3 principali opzioni di investimenti redditizi disponibili in questo momento, ora sarà il caso di valutare anche alcune alternative che potrebbero fare al caso tuo. Ci sono ancora oggi molti luoghi comuni e miti da sfatare su quali siano i migliori investimenti nel mondo fisico, ma nonostante questo ci sono alcuni settori che si confermano da sempre un evergreen di grande valore per chi intende effettuare investimenti redditizi sia nel 2022 che negli anni a venire.

Investimenti redditizi nell’immobiliare: sono ancora possibili?

Gli immobili sono in genere un’ottima opzione di investimento. Possono generare un reddito passivo continuo e può essere un buon investimento a lungo termine se il valore aumenta nel tempo. Possono anche essere utilizzati come parte della tua strategia generale per iniziare a costruire ricchezza.

Tuttavia, devi assicurarti di essere pronto per iniziare a investire nel settore immobiliare. Innanzitutto, per iniziare a operare qui, spesso è necessario versare una somma significativa in anticipo. L’acquisto di una casa, di un complesso residenziale o di un terreno può essere costoso. Per non parlare dei costi di manutenzione continua di cui sarai responsabile, nonché dei potenziali vuoti di reddito se per un certo periodo di tempo non dovessi avere inquilini.

Condizioni per rendere un investimento redditizio nell'immobiliare
Condizioni per rendere un investimento redditizio nell’immobiliare

Quando si acquista un immobile a scopo di investimento, è necessario considerare il costo delle tasse, delle utenze, della manutenzione e delle riparazioni. Spesso è più facile rivolgersi a una società di locazione che si occupi delle riparazioni e della riscossione dell’affitto. Sebbene questo comporti un costo, contribuisce ad alleggerire l’onere di possedere un immobile in affitto. Soprattutto se non hai il tempo di occuparti di tutto ciò che deve essere fatto nella tua proprietà, utilizzare un’agenzia è una buona opzione.

Il prezzo dell’immobile in affitto deve essere tale da coprire tutte le spese e i costi. Inoltre, dovresti prendere i primi mesi in profitto e metterli da parte per coprire i costi delle riparazioni dell’immobile. È anche importante avere un’assicurazione sull’immobile (e pianificarne i costi). Dovresti anche essere pronto a far fronte a costi aggiuntivi e ad altre situazioni che si presenteranno, magari con un fondo di ammortamento per l’immobile.

Ricerca accuratamente la proprietà da acquistare

Se stai acquistando un terreno che intendi vendere in un secondo momento, devi fare una ricerca approfondita sull’atto di proprietà. Scopri se sono previste nuove strade in prossimità del terreno che acquisti e valuta come ciò possa influire sul valore della proprietà.

Assicurati anche che non ci siano vincoli sulla proprietà. Potresti anche prendere in considerazione elementi come il quartiere (meglio scoprire se l’area è in crescita) e altri fattori esterni che potrebbero influenzare il valore della proprietà. Una volta effettuata la ricerca, dovresti essere in grado di prendere la decisione giusta sull’acquisto di immobile per investimento.

Inizia da una piccola proprietà

Alcuni investitori immobiliari iniziano acquistando un duplex o una casa con un appartamento nel seminterrato, vivendo in un’unità e affittando l’altra. Questo è un buon modo per iniziare, ma tieni presente che vivrai nello stesso edificio del tuo inquilino.

Anche la vendita di piccole proprietà può essere un modo per iniziare a investire nel settore immobiliare senza un grande capitale iniziale. Inoltre, nel definire il tuo budget, dovrai e assicurarti di poter coprire l’intera rata mensile del mutuo e di poter vivere comodamente anche senza il pagamento di un affitto aggiuntivo.

Una volta acquisita una maggiore dimestichezza con il ruolo di proprietario e con la gestione di un investimento immobiliare, si può prendere in considerazione l’acquisto di un immobile più grande con un maggiore potenziale di reddito. Una volta che si possiedono più immobili, diventa più facile acquistarne e gestirne altri, ottenendo un maggiore ritorno sugli investimenti.

Investimenti redditizi in agricoltura: sono possibili?

Se stai cercando un modo unico di investire il tuo denaro, prendi in considerazione l’investimento in agricoltura: si è ancora possibile renderlo profittevole. I terreni agricoli hanno rendimenti storicamente elevati ed è possibile investire in terreni agricoli con o senza l’acquisto di un’azienda agricola.

Perché i terreni agricoli? I terreni agricoli hanno storicamente registrato una crescita stabile. Negli ultimi 20 anni, negli Stati Uniti ad esempio, i terreni agricoli hanno registrato rendimenti medi annui dell’11-12%. Se consideriamo questo dato in contrasto con quello degli immobili, che hanno registrato una crescita inferiore al 9%, i terreni agricoli sembrano essere un investimento interessante a lungo termine.

Anche la domanda e l’offerta sono un fattore determinante. Perché? I terreni agricoli disponibili sono pochi. Quando l’offerta di un bene è limitata, il suo fabbisogno aumenta. Ne consegue un aumento del prezzo del terreno. Inoltre, i terreni agricoli sono meno volatili rispetto alla maggior parte dei mercati. A livello globale, le persone si affidano all’agricoltura per tutto, dal cibo globale ai carburanti alternativi. Si tratta di esigenze costanti e di una crescita costante del settore.

Vantaggi e svantaggi degli investimenti agricoli
Vantaggi e svantaggi degli investimenti agricoli

I terreni agricoli sono resistenti sia all’inflazione che alla recessione. Il mercato supera i 250 miliardi di dollari e, a livello globale, i terreni agricoli rappresentano un settore da oltre 900 miliardi di dollari. I terreni agricoli storicamente non sono stati correlati ad altre attività di investimento. Poiché i terreni agricoli e l’agricoltura operano in modo relativamente indipendente dagli altri mercati, possono rappresentare un modo sicuro per diversificare un portafoglio di investimenti. Trattandosi di una commodity alimentare, l’inflazione causerà un aumento del reddito per raccolto, facendo crescere il valore dei terreni agricoli.

Puoi ottenere terreni agricoli in 2 modi:

1 – Acquisto diretto di terreni agricoli

Forse la scelta più ovvia quando si considera l’acquisto di un terreno agricolo è quella di acquistarlo direttamente. Questa opzione richiede in genere centinaia di migliaia di dollari di investimenti o un mutuo per pagare il terreno. Anche se non sei agricoltore, la proprietà diretta di un terreno agricolo può produrre rendimenti elevati.

Molti proprietari terrieri non coltivano i loro terreni. Infatti, secondo molte fonti, circa il 40% dei terreni agricoli è attualmente affittato. Gli agricoltori possono affittare la proprietà dai proprietari terrieri per coltivarla direttamente. Questi contratti di locazione durano in genere diversi anni e l’agricoltore affitta il terreno per un importo superiore al costo del mutuo.

In questo accordo, l’agricoltore affitta il terreno per un importo superiore ai costi del mutuo. In questo modo, il proprietario del terreno può pagare il mutuo e accumulare capitale proprio sulla proprietà senza coltivare. L’agricoltore può generare reddito attraverso l’agricoltura senza dover trovare il denaro per acquistare il terreno.

2 – Agenzia di investimento immobiliare

L’acquisto di un’azienda agricola a titolo definitivo può essere incredibilmente costoso. Queste spese comprendono le sementi e le forniture, le attrezzature come i trattori, il pagamento della manodopera e altro ancora. Una soluzione a questo problema è rappresentata dai REIT (Real Estate Investment Trust). Un REIT è un gruppo di investitori accreditati che acquistano un portafoglio di terreni agricoli e lo affittano agli agricoltori.

Investimenti redditizi opinioni: sono possibili oggi o è meglio aspettare?

Gli investimenti possono fornire un’altra fonte di reddito, finanziare la pensione o addirittura tirarti fuori dai guai finanziari. Soprattutto, gli investimenti fanno crescere il tuo patrimonio, aiutandoti a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari e aumentando il tuo potere d’acquisto nel tempo. Forse hai venduto di recente la tua casa o sei entrato in possesso di una somma di denaro. È una saggia decisione lasciare che quel denaro lavori per te.

Dunque, la risposta è SI, oggi è del tutto possibile fare investimenti redditizi. Al contrario di ciò che si pensa sono proprio i momenti di crisi i migliori per portare a casa grandi risultati, quando le crisi saranno alle spalle.

Se da un lato gli investimenti possono creare ricchezza, dall’altro è necessario bilanciare i potenziali guadagni con i rischi connessi. Inoltre, dovrai essere in una posizione finanziaria che vi consenta di farlo, vale a dire avere un livello di indebitamento gestibile, un fondo di emergenza adeguato ed essere in grado di superare gli alti e bassi del mercato senza dover accedere al tuo denaro.

Esistono molti modi per investire: da scelte molto sicure come i conti deposito e i fondi pensione, ma sono opzioni poco redditizie. Esistono opzioni a medio rischio le azioni, fino a scelte più rischiose come la possibilità di investire nel Crypto Gaming. Questa è un’ottima notizia, perché significa che puoi trovare investimenti che offrono una varietà di rendimenti e si adattano al tuo profilo di rischio. Significa anche che puoi combinare gli investimenti per creare un portafoglio completo e diversificato, cioè più sicuro.

Considerazioni finali

Nel corso di questo articolo abbiamo cercato di riassumere le migliori opzioni per fare investimenti redditizi oggi. Ribadiamo anche qui che alla fine gli investimenti più redditizi sono anche quelli più rischiosi. Si pensi al caso delle criptovalute, dove per un ritorno dell’800% come quello generato da Bitcoin negli ultimi 5 anni, si deve essere disposti a rischiare da un giorno all’altro il crollo totale del mercato crypto e relativo rischio di perdere tutto il proprio capitale.

Forse la soluzione migliore resta quella di impiegare il proprio capitale diversificando tra investimenti più redditizi e molto rischiosi e quelli meno profittevoli, ma più sicuri. Oggi come oggi le possibilità sono davvero infinite e a prescindere dal capitale di cui si dispone è possibile trovare la giusta nicchia di mercato in cui investire per avere successo con i propri risparmi. Dal team di InvestireinBorsa.net, un grande in bocca al lupo a prescindere da quello che si deciderà di fare!

FAQ – Investimenti Redditizi: domande e risposte frequenti

Quali sono gli investimenti più redditizi?

Oggi gli investimenti più redditizi in assoluto sono certamente quelli nell’azionario, nelle criptovalute e nel forex, tuttavia non bisogna valutare i rischi correlati alle operazioni in questi mercati.

Cosa significa fare investimenti redditizi?

Vuol dire fare operazioni di investimento capaci di generare reddito in quantità cospicua. Generalmente questo tipo di rendimenti è possibile ottenerlo soltanto nel lungo termine.

Dove fare investimenti redditizi oggi?

Esistono molte piattaforme online che danno accesso a servizi di investimento digitali molto comodi e sicuri. Una di queste piattaforme è quella di eToro, tra le migliori in assoluto a livello globale con decine di milioni di iscritti, è capace di offrire accesso a un gran numero di asset e nicchie di mercato.

Lascia un commento