Piattaforme trading: Migliori 5

Che cosa sono le piattaforme trading? Si tratta di programmi informatici che vengono forniti da un intermediario finanziario in modo tale da poter tenere sotto controllo i propri movimenti nelle principali piazze economiche. 

Un investitore può trovare delle piattaforme di trading che sono disponibili in formato web, ossia che possono essere utilizzate direttamente dal proprio browser, oppure in versione app o software da scaricare. 

Coloro che sono alla ricerca di una piattaforma adatta alle proprie esigenze e possibilità di trading si troveranno di fronte ad una scelta particolarmente varia. Infatti, nel corso degli anni con lo sviluppo della tecnologia sono nate diverse piattaforme di investimento, ognuna con le proprie caratteristiche e tante che non sono convenienti o peggio delle truffe. 

Con questa guida andremo a trattare in maniera approfondita l’argomento delle piattaforme di trading online, come funzionano, quali sono le migliori, come scegliere quella più adatta ai propri obiettivi. Tutte le piattaforme che andremo a presentare e descrivere nel corso dell’articolo sono in possesso delle autorizzazioni per operare legalmente in Italia e Unione Europea

Piattaforme di trading online – Caratteristiche principali:

❓Cosa sono:Piattaforme da cui poter effettuare i propri ordini sui mercati finanziari online
👶Come iniziare:È sufficiente aprire un conto demo gratuitamente (cliccando qui)
🤑Costi:Quasi tutti i servizi sono gratis – si pagano principalmente costi di spread 
🚦SicurezzaSolamente quelle autorizzate dagli enti di vigilanza finanziaria sono piattaforme sicure
🧑‍🏫 Adatte a chiPrincipianti / Intermedi / Avanzati
🏆Miglior piattaforma Web:eToro (Social Trading)
📱Miglior materiale formativo:Capital.com
💻Investimenti automatici:Copy Trading di eToro
🔥Quale scegliere:Migliori piattaforme di trading 2022
Principali caratteristiche delle piattaforme di trading online – Riepilogo tabellare

Piattaforme di trading online migliori, affidabili e sicure 2022

Come abbiamo anticipato nell’introduzione di questa guida, molti si chiedono qual è la miglior piattaforma da poter scegliere per investire online nel 2022. Infatti, con la crescita di coloro che praticano il trading online sono aumentate a dismisura le piattaforme di investimento disponibili e anche quelle che vogliono cavalcare l’onda truffando gli investitori. 

La prima regola che possiamo seguire per determinare se una piattaforma sia valida o meno è controllando la sua affidabilità e sicurezza, oltre alle funzioni e servizi che rende disponibili ai propri utenti. Una piattaforma deve poter offrire un ampio numero di asset e mercati con cui poter operare, in modo da garantire agli investitori un ampio margine di scelta sui propri piani di trading. 

Nel corso della guida andremo a presentare e descrivere quelle che sono risultate essere, in base alle recensioni riscontrabili online, le migliori piattaforme di trading online da utilizzare nel 2022. Queste offrono ognuna una serie di servizi di elevata qualità e mettono al primo posto l’interesse degli utenti secondo le norme europee vigenti in materia. 

Sotto abbiamo deciso di inserire a titolo informativo una tabella con alcuni elementi sulle caratteristiche principali dei broker online che offrono queste piattaforme di trading. 

Migliori piattaforme di trading – Classifica completa 2022

eToro

  1. Copia trader migliori
  2. Staking criptovalute
  3. Smart Portfolios

Con eToro puoi copiare le posizioni dei migliori trader, investire in portafogli intelligenti ed ottenere auto-ricompense.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker ideale per fare trading intelligente ed investire automaticamente su oltre 4.000+ assets.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. BOT e Trading Automatico
  3. Spread da 0 pips

FP Markets è il broker ideale per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare trading con BOT.

Inizia ora

IQ Option

  1. Deposito soli 10€
  2. Trade minimo da 1€
  3. Indicatori analisi automatici
 

IQ Option è ideale per chi vuole iniziare il trading con piccolissime somme. Piattaforma veloce ed intuitiva in perfetto stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com piattaforma perfetta per formazione gratis, segnali trading e auto-trading con MetaTrader.

Inizia ora

Come è stato accennato si tratta di broker affidabili e che rispettano le normative europee. Il fatto di possedere le autorizzazioni da enti come CONSOB e CySEC assicura agli utenti di non incorrere in eventuali truffe a danno dei propri capitali. 

eToro e il suo copy trading

Il primo broker e la sua relativa piattaforma ad essere presentato è eToro (qui per il sito ufficiale). Si tratta del broker online numero uno al mondo per numero di investitori iscritti. Questi sono stati spinti dalle qualità della piattaforma di trading e dai servizi esclusivi che eToro è in grado di fornire ai propri clienti. 

La piattaforma proprietaria per investire è disponibile sia via web che app per smartphone e tablet ed è adatta sia ai traders principianti che ai più esperti. Dal punto di vista della sicurezza eToro possiede le licenze CySEC, FCA e ASIC, permettendo agli investitori italiani di operare nel pieno della legalità. 

eToro: la piattaforma numero uno al mondo
eToro: la piattaforma numero uno al mondo

Tra i servizi che hanno reso così famoso eToro vi è il Social Trading (più informazioni qui). La piattaforma di eToro deve essere immaginata come un vero e proprio social network. Dal momento dell’iscrizione in poi ogni utente avrà a disposizione una pagina profilo da cui poter condividere le proprie opinioni in merito ai diversi strumenti finanziari, oppure consultare quello che dicono i Top Investors della piattaforma. Grazie a questo servizio il trading non sarà un’attività solitaria ma condivisa con gli altri investitori. 

L’altro servizio esclusivo di eToro è il Copy Trading (più informazioni qui). Si tratta di uno strumento con cui gli utenti possono andare a copiare alla lettera le operazioni effettuate proprio dai Top Investors di su eToro. In questo modo si otterranno gli stessi risultati che siano delle perdite o dei profitti. Chi viene copiato ottiene dei profitti da parte del broker per il numero di “seguaci”, mentre i principianti possono apprendere le strategie dei migliori copiandoli. 

Dal punto di vista delle commissioni queste sono in linea con la media del settore e sono basate principalmente sullo spread. Coloro che desiderano testare la piattaforma di trading di eToro possono aprire un conto dimostrativo gratuito. Con questa tipologia di conto si potrà operare senza rischiare i propri capitali reali. 

Per avere più informazioni si può leggere la recensione completa: eToro Opinioni

Capital.com 

Altra broker che vogliamo nominare è Capital.com (qui per il sito ufficiale). Si tratta di uno dei primi intermediari finanziari online per numero di utenti. La piattaforma messa a disposizione per operare è completa e intuitiva. La società, infatti, ha fatto dello sviluppo tecnologico applicato al trading uno dei suoi mantra. Non è un caso, quindi, che questo broker sia stato uno dei primi ad utilizzare l’ausilio dell’intelligenza artificiale negli investimenti online. 

Questo fa sì che ogni utente possa ricevere dei consigli di trading personalizzati in modo da migliorarsi. Oltretutto, la piattaforma offre delle modalità di copertura e strumenti di gestione del rischio. 

Utilizza Capital.com e la sua intelligenza artificiale
Utilizza Capital.com e la sua intelligenza artificiale

Sotto l’aspetto dell’affidabilità e della sicurezza Capital.com è in possesso delle regolamentazioni CySEC e FCA, garantendo ai suoi utenti di operare nel rispetto delle leggi europee. In questo modo gli investitori potranno esser certi di non incorrere in rischi per i propri capitali. Da questo punto di vista il broker detiene il denaro dei propri clienti al dettaglio in conti bancari segregati, in cui i fondi sono tenuti in maniera separata dal proprio denaro. 

Altre peculiarità di Capital.com è quella di offrire una leva fino a 1:30 su determinati asset, degli elevati standard di privacy e sicurezza, oltre che tutte le ultime notizie economiche e di mercato. Dobbiamo tenere presente, inoltre, che questo broker offre anche un’app formativa e dei corsi online e guide al trading. 

La piattaforma di trading proprietaria è disponibile anche per questo broker sia in versione web che dall’app ufficiale scaricabile sull’Apple Store e il Google Play Store. L’iscrizione a questo broker è completamente gratuita ed è possibile verificarne la qualità aprendo un conto demo gratuito. Questo potrà essere adoperato per tutto il tempo che si riterrà necessario e senza vincoli. Se si sarà deciso di passare al conto reale sono sufficienti solamente 20 EUR/USD come deposito minimo

Leggi anche: Capital.com opinioni e recensioni

FP Markets

Per gli utenti più esperti un broker ideale potrebbe essere FP Markets (qui per il sito ufficiale). Questo è un intermediario finanziario che permette ai suoi utenti di accedere a più di 11.000 assets sui principali mercati europei e mondiali. Gli investitori che vogliono investire nel Forex, in titoli azionari, crypto o altro saranno soddisfatti dell’offerta di FP Markets. 

Una peculiarità di questo broker è quella di poter offrire ai suoi clienti 3 diverse piattaforme. Queste sono la sua piattaforma proprietaria, IRESS Platform e MetaTrader 4/5.

A seconda che siamo un investitore principiante che necessita di una piattaforma semplice da adoperare, oppure un utente avanzato che ha bisogno di strumenti più sofisticati, FP Markets è in grado di soddisfare tutte le nostre necessità.  Infatti, la MetaTrader è la piattaforma di investimento più utilizzata al mondo per il numero di indicatori e strumenti che si possono utilizzare nelle proprie analisi. 

Listino di asset disponibili molto ampio con FP Markets
Listino di asset disponibili molto ampio con FP Markets

Dobbiamo tenere presente, inoltre, che questo broker offre l’accesso a dei corsi di formazione improntati sul Forex Trading e le coppie valutarie e l’esecuzione dei propri ordini è rapida grazie alla struttura dei server NY4.

Sul lato sicurezza FP Markets è una garanzia in quanto in possesso della licenza CySEC. Ciò assicura gli utenti del broker del fatto che l’intermediario opererà nei loro interessi. Il broker è regolamentato a livello globale e ha ricevuto più di 40 premi internazionali. Oltretutto offre un supporto multilingue disponibile 24/7. 

Per poter testare le offerte di FP Markets possiamo decidere di aprire un conto demo gratuito. Con questo l’utente riceverà dei capitali virtuali con cui operare all’interno di una simulazione dei mercati. Qui non sarà possibile ottenere eventuali profitti o perdite, ma allo stesso tempo è un ottimo metodo per praticare con il trading online.  

Leggi anche: FP Markets opinioni e recensioni

IQ Option

IQ Option (qui per il sito ufficiale) è un broker che tiene a cuore particolarmente la qualità dell’esperienza di trading dei piccoli investitori. Infatti, all’interno della piattaforma è possibile operare con cifre abbastanza basse. Da questo punto di vista, per esempio, il deposito minimo di soli 10 euro e la propria posizione può essere aperta anche con 1 euro. 

La certificazione in possesso di IQ Option per poter operare legalmente in Europa è stata rilasciata da CySEC. Ciò assicura a noi e agli investitori sulla sicurezza e affidabilità del broker. Grazie ad esso possiamo, quindi, operare senza preoccuparci di incorrere in eventuali illegalità. Inoltre, IQ Option offre del materiale gratuito con cui possiamo imparare sul trading.

IQ Option e la sua piattaforma completa
IQ Option e la sua piattaforma completa

La piattaforma messa a nostra disposizione dal broker è molto intuitiva e vi sono strumenti base e più avanzati. Tra le sue peculiarità vi è quella che possiamo fermarci ad analizzare più grafici contemporaneamente in modo da gestire al meglio il nostro portafoglio. Oltretutto, all’interno della sezione Top Gainers e Top Losers è possibile visualizzare quelli che sono i migliori titoli del momento e quelli che non stanno performando bene. 

Anche per questo broker possiamo decidere di testare i suoi strumenti e servizi andando ad aprire un conto demo gratuito. Ci saranno forniti dei capitali virtuali che il broker ricaricherà non appena sarà necessario e i nostri soldi reali non saranno messi a rischio nelle operazioni in modalità dimostrativa. 

Leggi la guida: IQ Option opinioni e recensioni

Trade.com

Ultimo broker a cui si vuole dedicare un accenno è Trade.com (visita qui il sito ufficiale). Questo intermediario finanziario è particolarmente indicato per gli investitori che desiderano avere un ampio listino di asset e una piattaforma completa da poter utilizzare. Sotto quest’ultimo aspetto, infatti, Trade.com ci mette a disposizione sia MetaTrader 4/5 e anche TradingView. Due piattaforme che sono in grado di soddisfare le esigenze dei trader più esperti. 

Trade.com è disponibile anche via app e può essere scaricato sia dall’Apple Store per i dispositivi mobili iOS, sia dal Google Play Store per dispositivi Android, garantendo la possibilità di investire comodamente in mobilità. Dal punto di vista della sicurezza anche Trade.com è una garanzia di affidabilità grazie alla licenza CySEC che assicura il rispetto delle normative europee. 

Trade.com è una piattaforma completa e ricca di strumenti finanziari

Una delle caratteristiche di questo broker che lo differenzia rispetto a molti altri è la possibilità di fare trading in DMA, oltre che adoperando i CFD. Ciò significa che si potrà entrare direttamente sul mercato per negoziare un asset e detenerlo per davvero invece che virare sul suo sottostante come con i contratti per differenza. 

Per poter controllare il listino di asset messo a disposizione da Trade.com e comprendere se vi sono strumenti di proprio interesse è sufficiente aprire un conto demo gratuito con il broker. Sia gli utenti alle prime armi che i più esperti possono beneficiare dell’utilizzo di questa tipologia di conto. I primi potranno imparare a fare trading in sicurezza gratuitamente, mentre i secondi avranno la possibilità di testare nuove strategie senza rischiare i propri capitali reali. 

Leggi la recensione: Trade.com opinioni

Cosa sono e come funzionano le piattaforme di trading online

Vi è una differenza sostanziale tra broker online e piattaforma di trading. Le piattaforme di trading online sono software che ci danno la possibilità di entrare nei diversi mercati ed effettuare delle operazioni di investimento

Il broker è l’intermediario che permette all’investitore di poter accedere ai mercati grazie alla propria piattaforma di trading. Questa può presentarsi di diverse tipologie a seconda di come vi si accede. Per esempio, vi sono piattaforme web, ossia che si possono utilizzare direttamente dal proprio browser di fiducia. Oppure, vi sono anche piattaforme in formato app per dispositivi mobili come smartphone e tablet

A seconda di quelle che sono le proprie necessità ed obiettivi noi come investitori andremo a scegliere la piattaforma più adatta tra le tante disponibili. Ognuna presenta delle caratteristiche precise e un trader dovrebbe scegliere quella adatta a lui anche in base al suo livello di conoscenza dei mercati. 

Possiamo riuscire a trovare piattaforme più “semplici” e pensate per utenti alle prime armi e altre che invece offrono il mondo in termini di strumenti di analisi e servizi e sono rivolte ad un pubblico di investitori più avanzato. Tutte le piattaforme adoperate maggiormente sono quelle che riescono a coniugare in maniera equilibrata le necessità dei principianti e dei più esperti. 

Le piattaforme di trading online ci permettono l’utilizzo di diversi strumenti adatti allo studio dei mercati in maniera efficace che sono:

L’accesso ai mercati 

La principale funzione delle piattaforme di trading è quella di poterci far accedere come investitori ai mercati finanziari quali il Forex, quello azionario, e molti altri. Per quanto riguarda l’accesso ai mercati alcune piattaforme possono distinguersi perché ci offrono maggiori possibilità di investimento su determinati asset, oppure hanno dei costi particolarmente bassi per strumenti finanziari specifici come ad esempio il Forex o le criptovalute.

Aprire una posizione sui mercati

Al di là dell’accesso l’importanza delle piattaforme di trading è il fatto che ci diano la possibilità di operare sui mercati in maniera attiva, gestendoci il nostro portafoglio di trader e le nostre posizioni di compravendita in maniera autonoma e avanzata.

Controllo del rischio

Le migliori piattaforme sono solamente quelle che sono approvate dagli enti di vigilanza europea. Infatti, ciò assicura gli utenti del fatto che il funzionamento della piattaforma sia a tutela degli investitori contro eventuali rischi e permetta di usare diversi strumenti per poter prevedere il rischio che si andrà a correre con un’eventuale operazione, per esempio la possibilità di impostare il take profit e stop loss.

Strumenti di analisi disponibili

Andare ad investire con delle piattaforme di trading online presuppone che vi siano vari strumenti di analisi disponibili per poter studiare un asset da tutte le possibili “angolazioni”. A seconda della piattaforma utilizzata vi possono essere delle sezioni dedicate alle ultime news e dei calendari economici, oppure dati tecnici specifici di un asset. 

Al di là di quelle che sono le peculiarità della piattaforma offerta da un broker, queste quattro funzioni principali sono un metro di paragone valido con cui possiamo andare a valutare quella più adatte alle nostre necessità e stile di trading. 

Le principali tipologie di piattaforme di trading online

Come abbiamo accennato nel corso di questa guida, è possibile per noi andare ad utilizzare piattaforme di trading online di diverse tipologie. In linea di massima, a seconda del dispositivo che utilizziamo cambierà il formato della piattaforma e possiamo decidere a seconda delle diverse situazioni. 

Per esempio volendo operare in mobilità andremo a scegliere una piattaforma in formato app per smartphone, mentre volendo investire da casa lo faremo attraverso la piattaforma per computer. Per quest’ultima categoria di dispositivi le piattaforme possono essere:

Le piattaforme di trading web

Si tratta delle piattaforme di trading che possono essere utilizzate direttamente dal proprio browser di fiducia, che sia Microsoft Edge, Chrome, ecc. Per questo formato di piattaforma non è necessario per noi andare a scaricare alcun programma ed è sufficiente che facciamo il login all’interno del sito ufficiale del broker adoperato.

Con lo sviluppo dirompente della tecnologia nel corso degli anni anche la qualità di questo formato di piattaforme è migliorato molto, permettendoci al giorno d’oggi di operare con tutti gli strumenti essenziali per effettuare le nostre analisi tecniche e investire con i vari asset sul mercato. La crescita della velocità e stabilità di internet ci permette di effettuare le nostre operazioni in maniera rapida e in totale sicurezza. Generalmente le piattaforme di questa tipologia sono quelle proprietarie dei diversi broker di trading online.

Le piattaforme di trading via App o Software

Le piattaforme via software sono le più complete e utilizzate da parte degli investitori. Si tratta di piattaforme che devono essere scaricate sul proprio computer e possono fornire strumenti adatti sia ai principianti che i più esperti, soddisfacendo le esigenze particolari di quest’ultimi. Si tratta di una soluzione ideale per coloro che vogliono operare comodamente a casa propria o in ufficio. Le più utilizzate sono per esempio MetaTrader, TradingView e IRESS

Altro formato in cui possiamo trovare le piattaforme di trading online è quello via app. L’aumento di persone che utilizzano un dispositivo mobile come uno smartphone o un tablet ha portato i diversi broker a immettere sugli app store il proprio software di trading. 

Queste app, quindi, possono essere scaricate dall’Apple Store per coloro che posseggono un dispositivo con sistema iOS, oppure dal Play Store per i dispositivi con sistema Android. Per entrambi i gruppi di dispositivi queste app offrono l’opportunità di investire in piena mobilità e di gestire le proprie operazioni con un’esperienza di trading completa e funzionale. 

Differenze tra le piattaforme di trading e i broker online

Dopo che abbiamo presentato e descritto quelle che possiamo ritenere le migliori piattaforme di trading online messe a disposizione da parte dei broker più utilizzati, è necessario da parte nostra sottolineare le differenze tra le piattaforme e i broker. Queste, infatti, sono due cose completamente diverse anche se spesso possono confondersi. 

Come abbiamo accennato precedentemente, una piattaforma di trading è un programma che dà l’accesso ai mercati e permette di effettuare degli ordini al loro interno. Un broker online è l’intermediario finanziario che mette a disposizione la sua piattaforma o un’altra di terzi per fare tutto ciò. 

Entrambi possono confondersi l’uno con l’altro perché per permettere che gli ordini di un trader vengano portati a termine un broker deve per forza fornire una piattaforma, mentre questa non dà accesso ai suoi servizi senza avere alle spalle un broker come intermediario. 

Piattaforme come MetaTrader o TradingView, quindi, sono programmi indipendenti che hanno stretto accordi di collaborazioni con diversi broker, ad esempio FP Markets (qui il sito ufficiale). Nello specifico, l’opera complementare alle piattaforme di trading compiuta dai broker è: 

  • Poter gestire un conto di trading;
  • Permettere di depositare e prelevare il proprio capitale;
  • Possesso delle autorizzazioni necessarie ad assicurare gli utenti della legalità e sicurezza della piattaforma e broker adoperati;
  • Possibilità di avere una sezione con materiale formativo necessario ai principianti per poter apprendere le basi del trading e avere un’infarinatura generale della materia;
  • Eventuali servizi e strumenti esclusivi che possono rendere il broker un’opzione unica per operare sui mercati finanziari. 

Dobbiamo tenere presente, inoltre, che al di là della piattaforma di trading, un broker può applicare alcuni costi e commissioni aggiunte per effettuare i propri ordini. È consigliabile, quindi, scegliere il proprio broker senza fretta ma con parsimonia. Infatti, si tratta di una scelta fondamentale per poter aumentare le possibilità di riuscita delle proprie operazioni. 

Migliori piattaforme di trading professionali

A seconda del proprio livello di esperienza un investitore ricercherà degli elementi diversi all’interno di una piattaforma di trading. Nel caso dei principianti le piattaforme di proprietà dei broker che sono stati descritti nella guida sono un’ottima soluzione in quanto non necessitano di download se si usa il computer e offrono strumenti di analisi completi. 

Coloro che invece hanno un livello di esperienza maggiore potrebbero preferire rivolgersi a dei broker che mettano a disposizione delle piattaforme professionali di terze parti. La numero uno in questo caso è MetaTrader. Le piattaforme professionali devono poter offrire una serie di strumenti tecnici quali:

  • Avere un’interfaccia personalizzabile: questo permette agli investitori di impostare la piattaforma a seconda delle proprie esigenze e di poter gestire contemporaneamente più posizioni aperte;
  • Fornire funzioni professionali per i propri ordini: prima di effettuare un ordine può essere utile avere la possibilità di adoperare strumenti avanzati come ad esempio il take profit e lo stop loss, oppure la leva finanziaria. Questi sono funzioni adatte a raffinare la propria operazione di investimento, oppure ad aumentare gli eventuali profitti; 
  • Segnali di trading e possibilità di fare trading automatico: gli investitori professionisti sono alla ricerca di piattaforme che possano fornire segnali di trading efficaci. In questo senso, la piattaforma MetaTrader li fornisce attraverso il suo servizio di Expert Advisor. Altre piattaforme, invece, possono offrire degli strumenti per fare trading automatico, per esempio il Copy Trading di eToro. Con strumenti del genere si possono impostare le proprie operazioni e lasciar lavorare il servizio;
  • Eventuale VPS integrata: alcune tra le migliori piattaforme danno la possibilità di integrare VPS. In questo modo gli investitori non dovranno tenere sempre accesi i propri dispositivi perché si potranno caricare i propri ordini da remoto. Un’ottima funzione che i professionisti dovrebbero tenere in considerazione.  

MetaTrader (MT4/5)

La siamo andati a nominare diverse volte nel corso della guida ed è giunto il momento di approfondire l’argomento riguardante le piattaforme MetaTrader 4 e MetaTrader 5, le prime al mondo per numero di investitori che le adoperano quotidianamente. Le differenze tra le due non sono particolarmente evidenti e nei prossimi paragrafi andremo a descriverle singolarmente.

MetaTrader 4

La piattaforma MetaTrader 4 (disponibile con FP Markets) è un pilastro del trading online per la quantità di strumenti tecnici che ci permette di utilizzare e la possibilità di investire contemporaneamente con più di un profilo. I broker che consentono ai propri utenti di utilizzare questa piattaforma solitamente presentano un listino di asset molto ampio e con i principali strumenti finanziari scambiati dai traders. 

MetaTrader 4: un evergreen tra le piattaforme di trading
MetaTrader 4: un evergreen tra le piattaforme di trading

Tra le peculiarità di MetaTrader come piattaforma vi è il fatto che ci offre il servizio Expert Advisor. Grazie a questo sarà possibile per noi ricevere i segnali di trading aggiornati in tempo reale. La piattaforma grazie alla completezza dei suoi grafici è diventata nel corso del tempo un evergreen tra le migliori piattaforme di trading online da utilizzare. Con lo sviluppo dei dispositivi mobili MetaTrader 4 è stata esportata anche negli store Apple e Google.  

MetaTrader 5

MetaTrader 5 può essere considerato come un corposo aggiornamento della versione 4. Ciò significa che gli strumenti e i servizi offerti sono gli stessi con in aggiunta delle novità. Sotto questo punto di vista la piattaforma mostra un’interfaccia più al passo con i tempi e grafici più ricchi di funzionalità. 

MetaTrader 5: evoluzione della nota piattaforma
MetaTrader 5: evoluzione della nota piattaforma

Il software che permette di far funzionare la piattaforma ha una complessità maggiore rispetto a MetaTrader 4 e questo si traduce nella possibilità di avere più grafici da consultare contemporaneamente, maggiori timeframe da impostare e strumenti analitici. Nonostante questi aggiornamenti, sono molti gli investitori che preferiscono rimanere alla versione precedente per una questione di consumo di risorse. 

IRESS Platform di FP Markets

IRESS Platform è una piattaforma di trading riconosciuta all’interno del settore legato agli investimenti in DMA ed è messa a disposizione dal FP Markets (vai qui per ottenere una demo gratis). Coloro che desiderano effettuare operazioni sul lungo periodo comprando realmente un asset dovrebbero tenere in considerazione questa opzione. 

L’accesso è consentito su diversi mercati e l’interfaccia è abbastanza intuitiva da mettere a proprio agio sia i principianti che i più esperti. Al di là della possibilità di investire in DMA, IRESS consente anche il trading con i CFD, permettendo di vendere allo scoperto. I prezzi degli asset riscontrabili nella piattaforma sono in costante aggiornamento e l’esecuzione dei propri ordini è immediata. 

Iress platform: ottimo programma per fare trading in DMA
Iress platform: ottimo programma per fare trading in DMA

Con la piattaforma andremo ad avere accesso allo streaming dei prezzi, la possibilità di negoziare prima e dopo le aste di mercato, un’interfaccia personalizzabile, accesso ad una heat map del mercato e la possibilità di impostare delle notifiche sull’esecuzione degli ordini, notizie e livelli di prezzo.

Possiamo andare scaricare IRESS sui dispositivi con sistema Windows 7 o superiore e i dispositivi con MacOSX. Con smartphone e tablet, inoltre, è  possibile aggiungere le proprie note ai grafici su intervalli sia sul breve che sul lungo periodo di tempo. 

Piattaforma TradingView

TradingView è una piattaforma di trading relativamente recente ma che ha conquistato molti investitori per le sue qualità e ciò che mette a disposizione dei traders. Infatti, questo programma offre grafici dettagliati e ottime analisi sui diversi asset dei mercati finanziari come titoli azionari, materie prime, il Forex e il mercato delle crypto. Una delle sue particolarità, inoltre, è quella di avere delle caratteristiche social che fanno sì che gli utenti possano condividere e discutere dei grafici tra di loro. 

TradingView è una piattaforma ricca di grafici e strumenti d'analisi
TradingView è una piattaforma ricca di grafici e strumenti d’analisi

Gli investitori possono utilizzare TradingView in due modalità: quella gratuita e quella premium. La versione gratuita contiene tutti i grafici di base utili ai trader principianti-intermedi. La piattaforma premium porta con sé una serie di aggiunte sui grafici ed offre informazioni maggiormente dettagliate. Il vantaggio di questa piattaforma è dato dal fatto che venga messa a disposizione da alcuni dei migliori broker online come Trade.com (qui il sito ufficiale)

Un altro intermediario che permette di utilizzare la piattaforma TradingView è Capital.com (qui il sito ufficiale). Le funzionalità di TradingView insieme alla sicurezza di questo broker possono fornire un’ottima base da cui partire per fare trading online in maniera profittevole. 

Piattaforma di trading Autochartist

Ulteriore piattaforma che vogliamo presentare e pensata per chi desidera effettuare le analisi tecniche migliori è Autochartist. Si tratta di uno strumento che è in grado di fornire a chi lo usa di tracciare le formazioni sui grafici in base alla propria Watchlist presente in altre piattaforme come MetaTrader 4/5. Inoltre, questo strumento è disponibile anche in versione app per dispositivi con sistema iOS oppure Android. 

Autochartist è uno strumento utile per avere sotto controllo il proprio portafoglio in maniera automatica
Autochartist è uno strumento utile per avere sotto controllo il proprio portafoglio in maniera automatica

La tecnologia alla base di Autochartist consente agli utenti di tenere sotto controllo tantissimi strumenti finanziari in maniera automatica tutto il giorno. Ciò consente di poter cogliere subito le opportunità di mercato che si presentano nell’arco della giornata. Un broker che mette a disposizione Autochartist ai suoi utenti è FP Markets e per testarlo nel pratico è sufficiente aprire un conto demo gratuito. In questo modo lo si potrà provare in piena sicurezza e senza dover adoperare i propri capitali reali.  

Piattaforma di trading con o senza leva?

Nel momento in cui un investitore si approccia ad una piattaforma di trading si troverà molto probabilmente di fronte alla possibilità di utilizzare la leva finanziaria. Questa è uno strumento particolarmente interessante perché permette di aumentare i possibili guadagni di un’operazione nonostante la dimensione del proprio capitale investito. 

Dobbiamo consigliare di tenere presente, però, che nonostante la leva presenti questo indubbio vantaggio vi è l’altro lato della medaglia dove le possibili perdite sarebbero moltiplicate per effetto di questo strumento. Sotto questo punto di vista, quindi, sono diversi gli investitori che si chiedono se abbia senso adoperare la leva finanziaria per le proprie operazioni. 

La risposta è dipende. Infatti, a seconda del nostro livello di esperienza nel trading come investitori dovremmo considerare se affrontare il rischio che comporta la leva. Per coloro che sono alle prime armi non è consigliabile adoperarla perché i rischi a cui si andrebbe incontro sarebbero troppo elevati. 

I più esperti e con una buona conoscenza dei mercati possono essere capaci di rischiare con l’utilizzo di questo strumento nelle proprie operazioni. Si tenga presente, oltretutto, che la leva è utilizzabile solamente per strumenti derivati come i CFD. Chi opera sul lungo periodo di tempo, quindi, non necessita della leva. Inoltre, diverse piattaforme mettono a disposizione solamente una leva limitata in modo da non far rischiare troppo ai propri utenti, specialmente quelli alle prime armi.  

Le piattaforme di trading online sono una truffa?

Una delle domande che spesso si fanno i principianti del trading riguarda la sicurezza e se una piattaforma sia una truffa o meno. Questo è un problema che deve essere sempre considerato quando si sceglie a quale programma affidarsi per accedere ai mercati finanziari. Con l’aumento di popolarità del trading online, infatti, anche il numero di truffe è aumentato. 

Le piattaforme di trading online, quindi, per non essere considerate delle truffe devono essere certificate dalle autorità competenti. Questi, infatti, vanno a regolare l’attività dei broker che mettono a disposizione le piattaforme di trading e assicurano gli investitori che questi rispettano le direttive in materia all’interno dei paesi europei. Sul continente l’ente di controllo è l’ESMA

La certificazione di una piattaforma deve essere stata rilasciata da un’autorità come CySEC, oppure CONSOB, l’ente italiano preposto al controllo. Il possesso di una di queste certificazioni garantisce agli utenti la sicurezza di non incorrere in eventuali truffe a danno dei propri capitali. 

Un consiglio che vogliamo fornire è quello di evitare di usare piattaforme che pubblicizzano guadagni stratosferici in poco tempo e senza impegno perché molto probabilmente sono delle truffe. Il trading, infatti, è un’attività che necessita di studio e pratica costanti, oltre a presentare tutta una serie di rischi da affrontare quotidianamente. 

Consigliamo di tenere presente, quindi, il marketing adottato da una piattaforma per farsi pubblicità. Altro consiglio che può risultare utile ai lettori è quello delle chiamata da parte di operatori di una determinata piattaforma. È consigliato evitare queste piattaforme perché CONSOB ha sentenziato che gli intermediari finanziari non possono contattare le persone attraverso il telefono per pubblicizzarsi. 

Piattaforme che fanno spam massiccio, quindi, sono da evitarsi in quanto probabilmente si riveleranno delle frodi finanziarie. 

Piattaforme di trading online gratuite

Nella scelta della piattaforma da utilizzare per compiere le proprie operazioni di trading un altro aspetto da tenere in considerazione oltre alla sicurezza è quello dei costi. Nella maggior parte dei casi le piattaforme di trading online sono gratuite. Nonostante l’ampio numero di servizi che viene messo a disposizione queste rimangono gratis per gli utenti. 

Tutte quelle descritte all’interno di questa guida sono di questo tipo. Infatti, il loro guadagno effettivo non sta nel numero di eventuali abbinati oppure dal costo di determinati strumenti, ma dalle operazioni di trading stesse. Infatti, solitamente quando viene aperta una posizione all’interno di una piattaforma si andrà a pagare una percentuale di spread

Questa è la differenza tra il prezzo di mercato reale di un asset e quello applicato da uno specifico broker. Più traders effettuano operazioni spinti da una piattaforma di qualità e maggiori sono gli eventuali guadagni di un broker, senza che vadano ad intaccare fortemente i capitali dei piccoli investitori. 

Altra tipologia di commissione che viene applicata dagli intermediari finanziari è quella del tasso di overnight. Si tratta di una cifra che viene applicata ad una posizione quando un investitore desidera mantenerla aperta al di là della chiusura del mercato. Altri possibili costi sono le commissioni legate all’inattività dell’account. Nel caso il proprio conto non risultasse attivo da diverso tempo il broker andrà ad applicare delle tasse. 

Consigliamo di tenere presente, quindi, che i costi applicati tra i diversi broker online che mettono a disposizione la propria piattaforma di trading possono variare anche di molto a seconda dello strumento finanziario utilizzato nelle proprie operazioni. 

Come scegliere la migliore piattaforma di trading

I lettori che devono decidere qual è la migliore piattaforma di trading per i propri obiettivi e possibilità dovrebbe andare a controllare i diversi servizi e caratteristiche dei broker e di quello che offrono. Nel corso del paragrafo saranno descritti alcuni elementi che possono aiutare i traders a scegliere la migliore piattaforma per loro. Questi sono fattori che sono stati utilizzati nella valutazione delle migliori piattaforme di trading che sono state presentate nel corso della guida. 

Affidabilità 

Abbiamo già scritto diverse volte in questo articolo ma la sicurezza che una piattaforma deve garantire ai suoi utenti è un aspetto cruciale che dobbiamo tenere in considerazione. Il possesso di certificazioni adatte da parte di una piattaforma è il bollino verde per poter operare senza rischiare eventuali truffe a proprio danno. Nel caso una piattaforma non susciti sicurezza è meglio evitarla.

L’accesso ai mercati

Altro criterio per scegliere una piattaforma di trading adatta è il numero di mercati su cui si può accedere. Maggiore è l’ampiezza del listino di asset disponibili e maggiori sono le possibilità di investimento da parte di un trader di soddisfare i suoi piani di trading.

Costi e commissioni

Altro parametro importante e che abbiamo ampiamente analizzato è quello relativo ai costi e alle commissioni eventualmente applicate da un broker e la sua piattaforma. Le migliori sono gratuite e non presentano costi nascosti al di là di quelli dichiarati. Da questo punto di vista è consigliabile fare un confronto tra le diverse piattaforme e vedere qual è la più conveniente dal punto di vista economico.

Cifre minime per investire

Elemento da considerare secondo il nostro parere nella propria scelta è anche quello dei costi minimi per poter aprire un ordine. Questo aspetto deve essere ben tenuto a mente da parte dei principianti che solitamente non possiedono un capitale particolarmente elevato. Sia il deposito minimo che le cifre minime per investire possono essere molto basse a seconda del broker utilizzato. 

Interfaccia

Per coloro che vogliono investire online la comodità di un’interfaccia deve essere un aspetto da tenere in considerazione insieme al livello tecnologico che viene utilizzato dalla piattaforma. Coloro che sono alle prime armi devono potersi muovere senza difficoltà e allo stesso tempo i professionisti devono poter utilizzare strumenti per investire avanzati. Le migliori piattaforme son quelle che riescono a coniugare bene questi due aspetti.

Servizi e strumenti disponibili

Elementi di valutazione fondamentali nella scelta di una piattaforma sono anche i servizi e strumenti che permette di far utilizzare ai suoi utenti. Le migliori piattaforme sono quelle che offrono grafici tecnici completi e con la possibilità di inserire numerosi indicatori, oltre ad avere strumenti esclusivi che possono migliorare le possibilità di riuscita di un investimento da parte di un loro utente.  

Servizi aggiuntivi

Un altro elemento che può essere considerato in una piattaforma, broker  è se presentano dei servizi aggiuntivi come per esempio una sezione formativa in cui i traders alle prime armi possano imparare le basi del trading, oppure presentano elementi social che possono rendere più accattivante l’esperienza di trading. 

Opinioni e recensioni sulle piattaforme di trading

Come abbiamo accennato nel corso della guida, tutte le piattaforme e relativi broker che le mettono a disposizione che sono stati presentati e descritti sono stati scelti in base ai diversi criteri scritti nell’articolo. Inoltre, si è tenuto conto di quelli che sono i pareri e le recensioni reali su queste piattaforme e che le rendono le migliori per fare trading nel 2022

Opinioni sulle caratteristiche delle migliori piattaforme di trading online 2022 [CLASSIFICA]

🖥️Piattaforma👦Rivolta a🔝Servizi migliori💰Deposito minimo⭐Recensione✍️Demo per iniziare
eToroPrincipianti/Intermedi/AvanzatiCopy Trading50 $/€⭐⭐⭐⭐⭐Sito Ufficiale
Capital.comPrincipianti/Intermedi/AvanzatiIntelligenza Artificiale20 $/€⭐⭐⭐⭐⭐Sito Ufficiale
FP MarketsPrincipianti/Intermedi/AvanzatiMetaTrader e IRESS100 $/€⭐⭐⭐⭐Sito Ufficiale
IQ OptionPrincipianti/Intermedi/AvanzatiCifre minime particolarmente basse10 $/€⭐⭐⭐⭐Sito Ufficiale
Trade.comPrincipianti/Intermedi/AvanzatiMateriale formativo100 $/€⭐⭐⭐⭐Sito Ufficiale
Classifica con principali caratteristiche delle migliori piattaforme di trading online 2022

eToro

Voto: 5/5

Nell’insieme di piattaforme che abbiamo descritto nel corso della guida quella che si merita i pieni voti è eToro. Questo broker, infatti, con la sua piattaforma proprietaria riesce ad offrire un punto di accesso ai mercati finanziari ricco di funzioni e strumenti da poter utilizzare nelle proprie analisi tecniche e in grado di soddisfare i principianti e i traders esperti. 

Votazione di eToro su TrustPilot
Votazione di eToro su TrustPilot

Non è un caso, quindi, che sia il broker più utilizzato al mondo grazie alla facilità di utilizzo della sua piattaforma e a funzioni come il Copy Trading e il Social Trading. Quest’ultimo aspetto di eToro rende il broker un vero e proprio social in cui potersi scambiare pareri e opinioni. 

Capital.com

Voto 5/5

Altra piattaforma che merita il massimo dei voti da parte nostra è Capital.com. Questo broker grazie all’intelligenza artificiale applicata al trading permette ai suoi utenti di migliorarsi nelle proprie operazioni di investimento. L’ottima piattaforma è ricca di indicatori da poter applicare ai grafici d’analisi e il listino di asset disponibili è valido. 

Votazione di Capital.com su TrustPilot
Votazione di Capital.com su TrustPilot

Nonostante non presenti gli stessi strumenti del broker precedente, Capital.com offre dei costi più convenienti in quanto il deposito minimo richiesto è di soli 20 EUR/USD

FP Markets

Voto 4/5

Terzo classificato è risultato essere FP Markets, ma può essere tranquillamente posto allo stesso livello di Capital.com. Infatti, questo broker è particolarmente indicato per gli investitori professionisti che necessitano di una piattaforma completa. Da questo punto di vista FP Markets consente di utilizzare MetaTrader 4/5, IRESS Platform, e la sua piattaforma proprietaria. In questo modo gli utenti avranno un’ampia scelta per poter decidere come effettuare un ordine. 

Votazione di FP Markets su TrustPilot
Votazione di FP Markets su TrustPilot

Il broker riceve solo 4 stelle su 5 proprio per il fatto che è una piattaforma pensata per utenti con un po’ di esperienza. Ciò non vuol dire che i principianti non possano trovarsi a proprio agio al suo interno, ma che possono sentirsi oppressi dalla quantità di strumenti e dati disponibili. 

IQ Option

Voto 4/5

Altra piattaforma che riceve una votazione di 4 su 5 è IQ Option. Si tratta di un broker che permette di accedere ai mercati in maniera molto facile e a prezzi particolarmente competitivi. Infatti, quest’ultimi danno la possibilità a chiunque di iniziare a fare trading perché il deposito minimo richiesto è di soli 10 EUR/USD, mentre un’operazione può essere aperta a partire da 1 EUR/USD. 

Votazione di IQ Option su TrustPilot
Votazione di IQ Option su TrustPilot

Nonostante la piattaforma sia disponibili anche in formato mobile attraverso l’app ufficiale per dispositivi iOS e Android, non riesce a raggiungere il massimo dei voti in quanto alcune delle piattaforme descritte nella guida presentano un listino di asset più ampio e che può soddisfare tutti i traders. Ciò non toglie che quello all’interno della piattaforma di IQ Option non sia di tutto rispetto. 

Trade.com

Voto 4/5 

Ultima piattaforma della lista è Trade.com che ottiene una valutazione di 4 stelle su 5. Uno degli aspetti che colpiscono della piattaforma è il numero di strumenti finanziari con cui poter aprire una posizione e la sua affidabilità. La piattaforma proprietaria, quindi, si rivela adatta alle esigenze dei traders principianti e professionisti. 

Votazioni di Trade.com su TrustPilot
Votazioni di Trade.com su TrustPilot

Inoltre, la presenza di una sezione formativa con cui apprendere le basi del trading è un ottimo incentivo per coloro che sono alle prime. Purtroppo questo broker non ottiene il massimo dei voti in quanto presenta un deposito minimo abbastanza elevato rispetto ad altri concorrenti e che è pari a 100 EUR/USD. 

Considerazioni finali

Essendo arrivati a quella che è la conclusione di questa guida possiamo andare a fornire delle considerazioni finali in merito all’argomento trattato. Durante l’articolo siamo andati a trattare ciò che sono le piattaforme di trading e quali sono le caratteristiche principali che una deve possedere affinché gli investitori possano essere invogliati ad adoperarla. 

Le piattaforme che abbiamo presentato e descritto sono tutte in possesso delle certificazioni necessarie per permettere ai traders italiani di operare legalmente e possono essere considerate le migliori in circolazione per il 2022. 

Secondo i parametri di scelta descritti i lettori potranno trovare quella che secondo loro è la piattaforma adatte alle proprie esigenze, che sia tra quelle elencate nella guida oppure delle altre. Dovremmo tenere presente, inoltre, che tutte le piattaforme recensite permettono di aprire un conto demo gratuito con cui iniziare a fare pratica senza rischiare i propri capitali reali. 

Questo è un ottimo modo per allenarsi nel trading online e imparare gradualmente. Il successo delle proprie operazioni, infatti, dipende molto dall’impegno messo da parte di un investitore nel corso del tempo. 

FAQ – Piattaforme di trading online: domande e risposte comuni

Cosa sono le piattaforme di trading online e cosa le differenzia da un broker?

Le piattaforme di trading sono dei software che possono essere adoperati direttamente dal proprio browser oppure sono scaricabili come app per dispositivi mobili o programma per computer. Si tratta dello strumento con cui un broker autorizzato dagli enti di controllo permette ai suoi utenti di effettuare le proprie operazioni

Le piattaforme di trading online sono sicure?

La risposta è sì per quanto riguarda quelle che rispettano le normative europee e che possono attestarlo. Con la crescita della fama del trading online sono aumentate le piattaforme che si sono rivelate delle truffe e operavano dell’illegalità. 

Esistono delle piattaforme di trading gratuite?

Si. Generalmente quando si utilizza un broker legale questo mette a disposizione dei suoi utenti una piattaforma di trading in maniera gratuita. Si consiglia di evitare quei broker che applicano dei costi fissi per usare una piattaforma. Un intermediario come eToro permette di iscriversi in maniera completamente gratis e poter sin da subito utilizzare la sua versione demo. 

Come scegliere la migliore piattaforma di trading?

La scelta della piattaforma di trading da utilizzare per i propri investimenti è personale e deve essere dettata da quelle che sono le proprie necessità di trader, le possibilità economiche e gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Una piattaforma può essere più conveniente di un’altra perché offre una varietà più ampia di materie prime, oppure un’altra offre servizi esclusivi di investimento. 

Lascia un commento