Forex Trading

Quando si parla del settore degli investimenti online, non si può non menzionare il Forex Market, ossia il mercato con il volume di scambi giornalieri più elevato, con una media di operazioni giornaliere superiore ai 6 milioni effettuate attraverso la pratica del cosiddetto Forex Trading.

Difatti, sul Forex Market vengono scambiate coppie di valute di paesi di tutto il mondo con l’obiettivo di trarre profitti dalle variazioni dei tassi di cambio. Ebbene, il team di esperti di InvestireinBorsa.net ha pensato di realizzare un approfondimento completo volto a chiarire agli investitori che desiderano fare Forex Trading ogni possibile dubbio.

Verranno quindi trattati i diversi aspetti che riguardano la pratica del Forex Trading, come le migliori piattaforme consigliate per operare in sicurezza, le strategie ed analisi utili per cominciare ad investire e un esempio pratico d’investimento che andrà ad illustrare come realizzare effettivamente un ordine con gli strumenti giusti sul Forex Market senza correre rischi.

Forex Trading – Riepilogo:

💰 Quanto costa:Si può iniziare gratis (aprendo un conto qui)
🏦 Dove farlo:🏅 Migliori broker forex
📊 Come farlo:Trading CFD
🤔 Difficoltà:Ci sono percorsi adatti anche ai principianti
💼 Strumenti formativi:Corsi di trading / eBook / Video lezioni
👍 Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
🤑 Conviene investire oggi:🟢 – Assolutamente sì
💵 Quanto investire:anche 10€ per iniziare (su IQ Option)
Forex Trading caratteristiche introduttive

Cos’è il Forex Trading

Il Forex Trading, abbreviazione di Foreign Exchange, è la pratica che permette di investire sul Forex Market, ossia sul mercato valutario che, ad oggi, si  presenta come il mercato più grande al mondo in termini di volumi di scambio.

Forex Trading - Guida completa a cura di InvestireinBorsa.net
Forex Trading – Guida completa a cura di InvestireinBorsa.net

Volendo tracciare una linea storica del Forex Trading è molto utile sottolineare che prima del 1971, a causa degli accordi di Bretton Woods, la speculazione sui mercati valutari veniva impedita. L’obiettivo di questi accordi era stabilizzare le valute internazionali e prevenire la fuga di capitale tra le varie nazioni.

Tra l’altro, oltre a fissare un tasso di cambio tra tutte le valute ed il dollaro, gli accordi di Bretton Woods hanno fissato il tasso di cambio tra il dollaro e l’oro (35 dollari l’oncia).

Nel 1971 i membri del G10 raggiunsero un accordo che prese il nome di Smithsonian Agreement, utile a ristabilire la quiete dopo il caos monetario lasciato dagli accordi di Bretton Woods. Ne conseguì che dal 1973 in poi le valute della nazioni più industrializzate divennero più volatili spinte soprattutto dalle forze dell’offerta e della domanda.

Lo Smithsonian Agreement portò alla deregolamentazione del mercato, alla crescita di nuovi strumenti finanziari e al libero scambio, favorendo l’aumentare del numero di speculatori. In poche parole, alla nascita del Forex Market.

Fu solo negli anni ‘80  che l’avvento delle tecnologie portò il mercato a divenire sempre più rapido e volatile. Non si mirava più all’acquisto o alla vendita di una determinato bene ma alla vera e propria speculazione di mercato. Col Forex Market, infatti, nasce anche quello che oggi conosciamo come trading online.

C’è da dire che ad oggi gli strumenti più utilizzati per fare Trading Forex sono i CFD (Contracts for Differences) dei particolari strumenti derivati che consentono agli investitori di avere una doppia possibilità di trarre profitti, sia al rialzo che al ribasso.

Per saperne di più su CFD consigliamo: Come investire in CFD: Guida e consigli per Principianti 2022

Come funziona il trading Forex oggi

Il Forex Market, come accennato in precedenza, è il mercato più grande al mondo per volumi di scambi giornalieri in quanto l’attività di scambio totale supera i 6000 miliardi di dollari. Si tratta, non a caso, di un mercato altamente speculativo dove gli investitori operano con il solo obiettivo di trarre profitti in periodi di tempo relativamente brevi.

Inoltre, essendo il Forex un mercato dove si opera con gli strumenti derivati CFD (Contratti per Differenza), è particolarmente indicato per i traders retail, ossia quella tipologia di investitori che non dispone di un grosso capitale da immettere sul mercato.

I motivi per cui, oltre all’utilizzo di strumenti come i CFD, il Forex Trading è adatto soprattutto ai traders retail sono i seguenti:

  • Elevata volatilità;
  • Possibilità di operare con leva finanziaria molto alta;
  • Possibilità di trarre profitti potenzialmente illimitati.

Quando si parla di elevata volatilità si fa riferimento a quelle oscillazioni di prezzo vertiginose molto ricercate dagli investitori che sono soliti operare sul breve periodo. Questo perché, avendo la possibilità di aprire sia posizioni long che short, si ha una doppia possibilità di trarre profitti notevoli approfittando proprio dei cambi di direzione repentini del tasso di cambio di una determinata valuta.

Inoltre, operando con il Forex Trading gli investitori potranno investire applicando una leva finanziaria molto elevata, e quindi tanto potenzialmente remunerativa quanto rischiosa .

La leva finanziaria, infatti, si occupa di moltiplicare l’esposizione di un investimento sul mercato permettendo di investire anche partendo da capitali decisamente ridotti. Per questo motivo si tratta di uno strumento essenziale per investire sul Forex, dato che i derivati presentano solitamente requisiti di accesso discretamente elevati (i lotti sul Forex).

In merito al Forex Market è fondamentale precisare che si tratta di un mercato deregolamentato, dove la negoziazione si svolge al di fuori dei circuiti borsistici ufficiali e, diversamente dai derivati quotati in Borsa, come ad esempio i futures, il Forex non presenta alcun ente garante. Questo non significa che sono poco sicuri o oggetto di frodi, ma che i margini di trading non vengono richiesti dalla Cassa di Compensazione e Garanzia (CCG) ma versati direttamente all’emittente del CFD.

Questa caratteristica porta il Forex ad entrare nella categoria dei mercati OTC (Over the Counter), ove gli scambi di asset avvengono direttamente tra le due parti con la stipulazione di contratti “privati”.

Dove fare trading Forex: le migliori piattaforme consigliate

eToro

  1. Copia trader migliori
  2. Staking criptovalute
  3. Smart Portfolios

Con eToro puoi copiare le posizioni dei migliori trader, investire in portafogli intelligenti ed ottenere auto-ricompense.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker ideale per fare trading intelligente ed investire automaticamente su oltre 4.000+ assets.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. BOT e Trading Automatico
  3. Spread da 0 pips

FP Markets è il broker ideale per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare trading con BOT.

Inizia ora

IQ Option

  1. Deposito soli 10€
  2. Trade minimo da 1€
  3. Indicatori analisi automatici
 

IQ Option è ideale per chi vuole iniziare il trading con piccolissime somme. Piattaforma veloce ed intuitiva in perfetto stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com piattaforma perfetta per formazione gratis, segnali trading e auto-trading con MetaTrader.

Inizia ora

Prima di procedere con lo scambio delle coppie di valute che si preferiscono, l’investitore deve osservare uno step fondamentale, ossia la scelta della piattaforma di trading forex più adatta alle proprie esigenze. Per questo motivo, il team di analisti e di esperti di Investireinborsa.net ha voluto includere in questo approfondimento una lista dei 5 migliori broker forex presenti sul mercato, selezionati in base a criteri di affidabilità, convenienza e sicurezza.

Trading Forex – caratteristiche delle migliori piattaforme consigliate:

💻 Broker forex💵 Deposito minimo📈 Leva finanziaria💱 Numero di coppie forex📊 Conto demo🤑 Offerte speciali❓Come iniziare
eToro50$30:149 +100.000 $Social Trading – Copy TradingVai al Sito
Capital.com20€ con carta30:1138 +10.000$Intelligenza Artificiale / Account ManagerVai al Sito
FP Markets100$500:160 +100.000€Piattaforme IRESS e MetaTrader 4 / Forex CalculatorVai al Sito
Trade.com100$30:155 +100.000€Segnali di Trading / Materiale formativo gratuitoVai al Sito
IQ Option10€30:130 +10.000€Opzioni FX / video lezioni gratuiteVai al Sito
Trading Forex – Tabella di riepilogo migliori piattaforme per effettuarlo

Ovviamente tutte le piattaforme inserite nella tabella qui sopra godono delle regolamentazioni e certificazioni di enti come ASIC, CySEC e FCA ossia le principali istituzioni che regolano i mercati finanziari in Italia e all’estero.

Inoltre, il trading online è sempre stato ed è tuttora il bersaglio di un gran numero di truffatori che operano con l’unico obiettivo di dilaniare i portafogli dei traders meno esperti che, a loro insaputa, decidono di farvi affidamento.

Sono questi i motivi che hanno spinto il team di Investireinborsa.net a fornire agli investitori una lista di 5 piattaforme di trading sicure e convenienti. in modo tale che gli investimenti vengano sin da subito realizzati seguendo la direzione giusta.

Detto ciò, si è deciso di trattare nello specifico i broker di trading online di cui si è detto sopra, andando a vedere quali offerte e servizi mettono a disposizione dei loro utenti e quali strumenti formativi offrono per gli investitori alle prime armi.

Forex trading con le funzioni social di eToro

La prima piattaforma di trading che si è deciso di trattare in questa guida è eToro (qui per il sito ufficiale), un broker cipriota che opera da anni nel settore del trading online e che può vantare una community di utenti che supera i 24 milioni.

Etoro per forex trading: caratteristiche e vantaggi della piattaforma
eToro per forex trading: caratteristiche e vantaggi della piattaforma

Tra i servizi più qualitativi di questa piattaforma di trading, due su tutte meritano di essere menzionati e approfonditi e si sta facendo riferimento al Social Trading ed al Copy Trading.

Il Social Trading (qui per scoprire i dettagli sulle offerte) offre agli investitori la possibilità di seguire tutti i traders presenti sulla piattaforma, di vedere i loro movimenti e di leggere le loro osservazioni in riferimento ad una particolare operazione effettuata o da effettuare. In questo modo i traders meno esperti potranno ampliare il loro bagaglio di conoscenze in ambito finanziario, oltre ad imparare a risolvere alcune situazioni di mercato anomale.

Quanto al Copy Trading, invece, è un servizio che consente agli investitori di copiare letteralmente gli ordini realizzati da tutti gli altri traders che operano su eToro, anche di quelli più esperti. Si tratta di un servizio molto vantaggioso per i traders alle prime armi che, allo stesso tempo, hanno la possibilità di trarre profitti seguendo i traders più esperti e fare pratica con i mercati e con le operazioni finanziarie.

Inoltre, nella sezione di Copy Trading sul sito ufficiale di eToro, verranno forniti agli investitori dei dati interessanti da tenere in considerazione come ad esempio il punteggio di rischio, il suo profitto e il numero di copiatori in tempo reale.

Quanto all’apertura di un conto demo gratuito, la piattaforma di trading in questione consente di operare con 100.000 $ virtuali da investire sulle coppie di valute in modo da cominciare a fare pratica con il Forex Market ed assimilare alcune delle pratiche principali del trading online.

Capital.com e l’intelligenza artificiale per il Forex Trading

Il secondo broker di trading online proposto in questa guida è Capital.com (visita il sito ufficiale), un broker che, nonostante sia nato soltanto nel 2017, ha saputo subito mettersi al passo con i colossi del settore.

Fare forex trading con Capital.com: ecco come funziona
Fare forex trading con Capital.com: ecco come funziona

La grande fama di questa piattaforma di trading è dovuta in particolar modo all’utilizzo di un’intelligenza artificiale avanzata che aiuta i traders nella gestione delle proprie operazioni. Difatti, l’intelligenza artificiale di Capital.com (qui info sui vantaggi dell’intelligenza artificiale) si occupa di segnalare ai traders gli investimenti che non rispettano la linea dei loro obiettivi, in modo da avere tutto il tempo necessario per prendere i provvedimenti del caso.

Quando si parla di Capital.com si deve sempre tenere in considerazione la notevole attenzione che questo broker dedica agli utenti meno esperti in quanto fornisce un corso di trading online completamente gratuito (qui per maggiori dettagli) dove verranno spiegate tutte le pratiche di base del trading online. Un ottimo servizio per imparare i metodi di approccio ai mercati finanziari e cominciare a fare pratica con la realizzazione degli ordini.

A completare il corso di trading gratuito ci sono i Segnali di Trading di Trading Central, ossia dei segnali realizzati da esperti che suggeriscono al trader il momento esatto in cui entrare o uscire dal mercato.

Un altro servizio fornito da Capital.com che merita di essere menzionato è quello dell’Account Manager, uno strumento completamente gratuito che offre un ulteriore vantaggio all’investitore fornendo consigli utili in merito alla realizzazione di ordini e alla direzione dei mercati.

Una volta richiesto l’accesso a questo servizio, il trader verrà tempestivamente contattato in privato da un Account Manager che sarà a sua completa disposizione per risolvere ogni suo dubbio ed aiutarlo a gestire le varie situazioni di mercato.

Infine, è utile sottolineare come anche Capital.com offra ai suoi utenti la possibilità di cominciare a fare trading online mediante un account demo completamente gratuito, dove si potranno utilizzare 10.000 $ virtuali per fare tutte le prove del caso e cominciare a familiarizzare con i mercati finanziari.

FP Markets: il Forex Trading a partire da 0.0 pip

Il terzo broker analizzato in questo approfondimento è FP Markets (qui per visitare il sito ufficiale), un altro colosso del settore degli investimenti online fondato nel 2005 a Sydney, in Australia.

Caratteristiche e vantaggi di FP Markets per il forex trading
Caratteristiche e vantaggi di FP Markets per il forex trading

Tra i servizi offerti da questo broker ce n’è uno particolarmente adatto ai traders meno esperti che consente di effettuare gli investimenti mediante il Trading Automatico e si sta facendo riferimento agli script EA (Expert Advisor), che consentono di trarre profitti notevoli dalle primissime operazioni.

Quanto alle commissioni, è utile sottolineare che il broker di trading online in questione offre agli investitori la possibilità di operare con uno spread a partire da 0.0 mediante l’apertura di un conto speciale che prende il nome di 0.0 Raw Spreads. Inoltre, c’è da dire che FP Markets è un broker di trading online multi-piattaforma, infatti gli investitori possono realizzare i propri ordini con la piattaforma che più soddisfa le proprie esigenze.

Oltre alla piattaforma di proprietà del broker, la IRESS (qui per maggiori informazioni), FP Markets consente agli utenti di investire mediante le più note MetaTrader 4 e MetaTrader 5, due delle migliori piattaforme di trading ad oggi presenti sul mercato, specie per la precisione e l’efficienza degli strumenti che mette a disposizione degli utenti.

L’ultimo servizio offerto da FP Markets riguarda nello specifico il Forex Trading e si sta facendo riferimento al Forex Calculator, ossia uno strumento che aiuta l’investitore a stimare i rischi delle proprie operazioni prima ancora che esse vengano realizzate.

Infine, è utile precisare che anche questa piattaforma di trading online mette a disposizione dei suoi utenti la possibilità di aprire un conto demo gratuito dove usufruire di 100.000 € virtuali per realizzare qualsiasi operazione. Uno strumento che, grazie alla sua efficienza, fornisce un grande aiuto ai traders meno esperti che vogliono cominciare a fare pratica con la realizzazione degli ordini e la gestione del portafogli.

Trade.com: ideale per i principianti del Forex Trading

Il quarto broker suggerito dal team di analisti di InvestireinBorsa.net è Trade.com (qui per visitare il sito ufficiale) un broker multi-asset e multi-piattaforma fondato nel 2014 a Cipro.

Ecco tutti i servizi che offre Trade.com per fare forex trading
Ecco tutti i servizi che offre Trade.com per fare forex trading

Uno dei servizi che ha reso particolarmente noto questo broker riguarda la possibilità che hanno gli utenti di fruire di un manuale di trading online gratuito (qui per scoprire tutti i dettagli) adatto anche a imparare come si operare su Forex, dove si potranno imparare le basi del trading online ed acquisire una buona dose di competenze imparando ad utilizzare gli strumenti offerti dal broker in questione.

Altro servizio di Trade.com che merita di essere menzionato e che si presenta come un supporto per l’investitore è quello dei Segnali di Trading di Trading Central che ancora oggi sono tra i più utilizzati tra gli investitori grazie alla loro precisione ed efficienza.

I segnali di Trading sono dei veri e propri segnali che suggeriscono all’investitore il momento esatto in cui entrare o uscire dal mercato. Essi vengono generati dalle analisi del titolo e del mercato che nel caso di Trading Central sono realizzate da esperti del settore.

Inoltre, il broker di trading online in questione è, come si è detto in apertura, un broker multi-asset e multi-piattaforma. Difatti, i traders che operano su Trade.com oltre a poter scegliere tra un’ampia varietà di asset su cui investire come le materie prime, le azioni, il Forex Market ed altri, possono scegliere la piattaforma da utilizzare.

Oltre alla piattaforma di proprietà del broker stesso, la IRESS, Trade.com consente ai suoi utenti di investire mediante la più nota MetaTrader 4, la piattaforma di trading online più utilizzata al giorno d’oggi sia dai traders alle prime armi che da quelli più esperti.

Infine, è utile sottolineare che anche questo broker, come quelli trattati fin qui, offre ai suoi utenti la possibilità di aprire un conto demo gratuito dove andare ad investire 100.000 € virtuali sugli asset e i titoli che più si preferiscono. Un ottimo strumento per cominciare a familiarizzare con i mercati e con la realizzazione degli ordini.

IQ Option e le sue Opzioni Forex

Il quinto broker di trading online che si è deciso di trattare in questo approfondimento è un altro colosso del settore degli investimenti online e si sta facendo riferimento ad IQ Option (qui per il sito ufficiale), un broker fondato nel 2013 con sede a Cipro.

IQ Option è tra le migliori piattaforme per fare forex trading
IQ Option è tra le migliori piattaforme per fare forex trading

La realizzazione di un sito web con un’interfaccia molto intuitiva e quindi semplice da utilizzare e la messa a punto di un’ottima applicazione per smartphone e tablet ha consentito a questo broker di crescere in pochi anni e di mettersi al passo dei suoi diretti competitors.

Il servizio di IQ Option che spicca su tutti gli altri riguarda la possibilità che il broker offre ai suoi utenti di investire con le Opzioni FX (maggiori dettagli sul sito ufficiale), ossia una sorta di ibrido tra le Opzioni e la loro applicazione al Forex Market. Quando si opera con le Opzioni FX è possibile prevedere il prezzo futuro della coppia di valute per poi andarlo a confrontarlo con il prezzo indicato nel contratto e vedere se l’operazione conviene o meno.

Chiaramente in caso di previsione sbagliata si verificherà la perdita del capitale investito, mentre in caso di previsione giusta i profitti saranno potenzialmente illimitati in quanto sarà il trader stesso a decidere quando chiudere la posizione.

Il terzo e ultimo servizio utile offerto da IQ Option fornisce un ulteriore vantaggio ai traders e si sta facendo riferimento allo Smart News Feed, ossia una sezione del sito di IQ Option dove vengono citate le notizie provenienti da tutto il mondo riguardanti i mercati o i fattori che possono influenzarli. In questo modo il trader non dovrà sprecare il suo tempo a cercare notizie affidabili sul web e potrà facilmente reperirle sul sito del broker con cui sta operando.

Inoltre, quando si va ad investire sul Forex Market con IQ Option, c’è la possibilità di aprire un conto demo gratuito con a disposizione 10.000 € virtuali da investire per cominciare a familiarizzare con la piattaforma e con gli strumenti che mette a disposizione dei suoi utenti.

Forex Trading con CFD: come funziona?

Dunque, quando si opera nel Forex Trading è necessario utilizzare dei particolari strumenti derivati che prendono il nome di Contracts for Differences, ossia contratti per differenza, vale a dire degli strumenti che consentono ai traders di andare ad investire sui trend.

Volendo fare un po’ di chiarezza,  quando si va ad investire mediante i CFD non si andranno a possedere quote in percentuale del titolo in questione, ma si andrà ad investire sul potenziale sviluppo del trend tanto al rialzo quanto al ribasso.

Difatti, quando si opera mediante il Trading CFD le possibilità di trarre profitti sono due:

  • Aprire una posizione long, e quindi investire sul rialzo,
  • Aprire una posizione short, e quindi investire sul ribasso.

È importante sapere che i CFD vengono quantificati attraverso una delle unità di misura più importanti in ambito finanziario : i lotti, che equivalgono a 100 mila unità di valuta.

Ovviamente per investire mediante i CFD non si dovrà versare l’esatta cifra corrispondente ad un singolo lotto, in quanto si può usufruire di uno strumento molto vantaggioso per chi opera con piccoli capitali: la leva finanziaria.

Potrebbe interessare anche: Commissioni Trading: Migliori piattaforme senza commissioni

La leva finanziaria sul trading Forex

Uno degli strumenti più importanti da utilizzare quando si opera con il Forex Trading è la leva finanziaria che va a moltiplicare il potere di acquisto del capitale di un investitore.

Volendo fare un esempio pratico, se si opera con una leva di 5:1 significa che il capitale investito avrà un’esposizione sul mercato moltiplicata per 5.

Secondo l’ente che regola il mercato finanziario in Europa, l’ESMA, e secondo le sue ultime direttive MiFID II (2018) e MiFIR, i traders principianti possono operare sul forex con una leva massima di 30 a 1.

Per questo motivo se si vuole aprire una posizione CFD su una coppia forex non si dovranno investire 100.000 €, ma 1/30 della cifra indicata (circa 3 mila euro). Sarà poi la leva finanziaria a colmare i restanti 97.000 euro moltiplicando appunto l’esposizione del capitale investito.

Quando si parla di leva finanziaria, inoltre, c’è da tenere in considerazione che le oscillazioni di prezzo di una determinata coppia di valute va ad influire maggiormente sulla propria operazione. Difatti, se la coppia forex in questione registra una variazione del + 10%, la posizione aperta subirà un’oscillazione del + 10% su 100.000 euro e non del + 10% su 3.000 euro. Il volume definitivo del contratto, infatti, è dato dalla moltiplicazione del capitale investito per la leva finanziaria.

Ecco spiegato il perchè delle riduzioni poste dall’ESMA agli utenti non esperti che, effettuando delle operazioni sbagliate con una leva finanziaria molto elevata, possono accumulare un debito con il broker molto elevato.

Per questo motivo si consiglia sempre di operare prudentemente con la leva finanziaria, senza prendere decisioni avventate, in modo da tenere sotto controllo anche la percentuale di rischio di una determinata operazione.

I lotti nel trading Forex

Quando in precedenza si è parlato dei CFD sul forex, è stato fatto un riferimento all’unità di misura dei Contratti per Differenza e al modo in cui essi vengono quantificati.

Per questo motivo, gli analisti e gli esperti di Investireinborsa.net, hanno pensato di analizzare a fondo la questione dei lotti in modo da chiarire le idee degli investitori più dubbiosi sulla questione. Innanzitutto, c’è da dire che si tratta di un’unità di misura utilizzata in finanza che serve a misurare la quantità di valuta da acquistare o, al contrario, da vendere.

Sostanzialmente un lotto standard corrisponde a 100.000 unità della valuta di base, ossia, nel caso si operi con gli euro, corrisponderà esattamente a 100.000 euro.

C’è da dire, però, che è possibile investire anche sui sottomultipli del lotto, ossia:

  • i cent lotti, che equivalgono a 10.000 unità della valuta di base;
  • i micro lotti, che stanno ad indicare 1000 unità della valuta di base;
  • i nano lotti, che equivalgono a 100 unità delle valuta base.

Questi ultimi sono maggiormente indicati nel caso in cui si sia alle prime armi con il trading e inizialmente si vogliano investire piccole somme.

Difatti, operando con i sottomultipli e l’utilizzo della leva finanziaria, si andrà ad effettuare un investimento con un capitale non ingente avendo a disposizione comunque la possibilità di trarre profitti potenzialmente illimitati. Inoltre, uno dei broker di trading online trattati in questo approfondimento, IQ Option (vai qui per il sito ufficiale), è particolarmente noto per consentire ai suoi utenti di fare trading forex con nano lotti e aprire posizioni sul Forex Market a partire da 1 euro.

Il margine nel trading Forex

Quando si opera con il Trading Forex quasi sicuramente si avrà a che fare con il margine di negoziazione (o semplicemente margine), ossia l’importo minimo che un investitore deve avere sul suo conto di trading online per mantenere aperte le sue posizioni.

C’è da dire che non si tratta di una commissione o di un costo da pagare ogni qualvolta viene effettuato un ordine, bensì di una piccola parte del capitale del trader che viene messa da parte sul suo conto per sostenere le spese di cui si è detto prima. Volendo essere più chiari, il margine è sostanzialmente una sorta di garanzia che il trader versa al broker impegnandosi a pagare un’eventuale perdita futura di capitale.

Inoltre, quando si parla di margine di trading, entra in gioco nuovamente la leva finanziaria in quanto in sua presenza la tolleranza alla volatilità di mercato diminuisce. Difatti, se si va ad investire con una leva finanziaria di 1:1 il costo da pagare per aprire una posizione è pari all’intero lotto (o suo sottomultiplo)0 € e una variazione dell’1% va ad intaccare gli eventuali profitti o perdite della propria operazione dell’1%.

Se si opera con una leva finanziaria di 30:1, invece, il costo dell’operazione è pari a 1/30  di unità di volume e con esso va a moltiplicarsi anche l’impatto delle variazioni.

Difatti, la variazione dell’1% di una posizione con leva 30:1 è pari al 30% della posizione del trader. Per questo motivo fare trading forex con l’utilizzo della leva finanziaria è considerato molto più rischioso, in quanto le minime oscillazioni possono portare a conseguenze drastiche per l’investitore, motivo per cui bisogna dedicare molta attenzione durante la fase di redazione delle analisi del titolo e del mercato.

Forex trading: le principali coppie di valute fx

Per fornire una guida completa sul Forex Trading si è deciso di fornire le 8 coppie di valute più importanti per ogni categoria, le quali si mostrano con evidenti differenze. Difatti, sono state selezionate le migliori 8 coppie forex major, cross ed esotiche in modo da offrire ai traders una panoramica completa dell’argomento trattato.

Migliori coppie forex – caratteristiche introduttive:

🏛️Coppie Forex major💰Coppie forex cross🌴Coppie forex esotiche
EUR / USDEUR / GBPUSD / BRL
USD / JPYEUR / AUDUSD / CNH
GBP / USDEUR / CADUSD / CZK
AUD / USDEUR / CHFUSD / DKK
USD / CADEUR / JPYUSD / HKD
USD / CHFEUR / NZDUSD / HRK
NZD / USDGBP / EURUSD / HUF
Tipologie di coppie forex

Le coppie forex major stanno ad indicare le coppie valutarie più importanti e più note e contengono tutte il dollaro americano (USD), o come valuta base o come valuta quota. Si tratta delle coppie che si presentano con una liquidità molto alta e quindi uno spread molto conveniente in quanto sono le coppie che generano la maggiore attività di trading sul Forex Market.

La coppia major più nota è senza dubbio quella EUR / USD in quanto si presenta con un volume di trading che si aggira intorno al 30 % di tutto il mercato delle valute. Inoltre, tra le coppie forex major ce ne sono tre, identificate come Common Doll, che sono strettamente legate all’andamento delle materie prime e per questo da tenere sempre sott’occhio, ossia AUD, CAD, NZD.

Le coppie forex cross (incrociate) includono tutte quelle coppie di valute dove non si presenta il dollaro americano (USD). In passato quando si voleva convertire una valuta, si doveva innanzitutto convertirla in dollaro americano, per poi passare alla valuta desiderata.

Oggigiorno fortunatamente questa usanza è caduta in disuso specie grazie ai broker di trading online che offrono ai traders tassi di cambio diretti all’interno della piattaforma. I cross più importanti, com’è facilmente intuibile, sono quelle valute la cui quotazione si avvicina di più a quella del dollaro americano e si sta facendo riferimento alla sterlina britannica, all’euro e allo yen giapponese.

La terza categoria di valute qui proposte, le coppie forex esotiche, includono tutte quelle coppie valutarie che derivano dalla combinazione di una valuta principale e di una valuta appartenente ad un paese emergente ma già abbastanza forte economicamente.

Difatti, trattandosi di paesi con un’economia in forte crescita, il mercato si presenta con scarsa liquidità, motivo per cui i broker impongono uno spread più alto sulle coppie forex esotiche.

Come fare trading Forex: tutorial completo

Volendo trattare in maniera completa l’argomento del Forex Trading, il team di analisti e di esperti di Investireinborsa.net ha pensato di fornire ai traders alle prime armi un esempio pratico d’investimento, dove vengono analizzati tutti gli step da affrontare prima di andare a realizzare effettivamente l’investimento mediante il Forex Trading.

1. Aprire un conto

Il primo step da effettuare prima di cominciare ad investire sul Forex Market è quello che riguarda l’apertura di un conto su uno dei migliori broker forex che offre il mercato, come ad esempio quelli trattati in questa guida.

Una volta effettuata la registrazione, l’investitore dovrà procedere alla verifica del conto appena aperto nella casella postale del suo indirizzo email.

Apertura conto forex trading su Capital.com
Apertura conto forex trading su Capital.com

L’immagine qui sopra è stata reperita sul sito ufficiale di Capital.com (qui per maggiori dettagli), uno dei broker colossi del settore degli investimenti online menzionato e analizzato anche in questo approfondimento.

Una volta individuato il broker che più soddisfa le proprie esigenze e che offre tutte le tipologie di strumenti di cui ha bisogno il trader bisognerà passare allo step successivo, ossia quello di effettuare il primo deposito.

2. Depositare

Dunque, dopo aver aperto il proprio conto di trading online bisognerà procedere con il deposito del capitale che si vuole investire, ed è qui che bisogna tenere bene in considerazione come si pongono i broker trattati in questa guida in riferimento al deposito minimo da effettuare per cominciare a fare Trading Forex.

Migliori broker forex – deposito minimo:

💻 Migliori broker forex💰 Deposito minimo
eToro:50 $
Capital.com:20 € con carta
FP Markets:100 $
Trade.com:100 $
IQ Option:10 €
Deposito minimo dei principali broker di forex trading

I broker di trading online trattati in questo approfondimento si presentano con barriere molto basse all’ingresso e godono delle regolamentazioni e certificazioni per operare in Italia ed all’estero, motivo per cui sono piattaforme di trading particolarmente consigliate anche per i traders retail che non hanno un grande capitale da investire sul Forex Market.

Come depositare su eToro per fare forex trading
Come depositare su eToro per fare forex trading

L’immagine qui sopra è stata reperita sul sito ufficiale di eToro (qui per registrarti gratuitamente) e mostra come fare per effettuare un deposito dopo aver effettuato la registrazione al sito ufficiale. Basterà inserire gli estremi della propria carta di credito e proseguire con i vari passaggi prima di concludere l’operazione di deposito.

3. Accedere al conto demo

Un altro step molto importante che riguarda soprattutto i traders alle prime armi è quello di accedere al conto demo gratuito, detto anche conto di simulazione, per cominciare a fare pratica con la realizzazione degli ordini e con gli strumenti che il broker scelto offre ai suoi utenti.

Inoltre, bisogna tenere conto della quantità di denaro virtuale messa a disposizione dal broker in questione, in quanto con un capitale ridotto possono essere realizzate operazioni limitate andando ad influire negativamente sull’allenamento del trader.

Tabella broker – conto demo gratis:

💻 Broker trading online📊 Conto demo gratis:
eToro:✅ – 100.000$
Capital.com:✅ – 10.000$
FP Markets:✅ – 100.000€
Trade.com:✅ – 100.000€
IQ Option:✅ – 10.000€
Capitale virtuale dei broker di forex trading

Una volta scelto il broker di trading online che soddisfa le proprie esigenze, basterà visitare il sito ufficiale per aprire il conto demo gratuito e cominciare a realizzare i propri ordini.

Come aprire il conto demo gratuito su Capital.com
Come aprire il conto demo gratuito su Capital.com

Nel caso qui sopra, lo screenshot è stato recuperato dal sito ufficiale di Capital.com (qui la registrazione gratuita) che, com’è possibile vedere dall’immagine, propone l’apertura di un conto demo gratuito già nella home page con la voce “Prova la dimostrazione”.

Basterà fare click sul pulsante evidenziato ed inserire i propri dati per iniziare ad utilizzare gli strumenti di Capital.com.

4. Investire

Il quarto e ultimo step da effettuare è ovviamente quello dell’investimento vero e proprio. Difatti, una volta realizzate le rispettive analisi delle valute e dei vari fattori che possono influenzare il mercato, il trader non deve fare altro che effettuare un ordine.

su eToro basta cliccare su INVESTI per aprire una posizione su EUR/USD, noto asset Forex
su eToro basta cliccare su INVESTI per aprire una posizione su EUR/USD, noto asset Forex

L’immagine qui sopra è stata reperita sul sito ufficiale di eToro e mostra come si presenta l’interfaccia del broker israeliano poco prima di aprire una posizione. Difatti basta fare clic sul pulsante “Investi” per poi impostare alcuni parametri:

APRI POSIZIONE avvia direttamente l'entrata a mercato sull'euro/dollaro
APRI POSIZIONE avvia direttamente l’entrata a mercato sull’euro/dollaro

Una volta deciso il capitale da investire, il trader dovrà provvedere ad impostare lo Stop Loss, che serve a limitare le perdite, e il Take Profit che offre un supporto e consente di massimizzare i profitti derivanti da un’operazione. Dopo aver impostato questi parametri e quello della leva finanziaria, basta fare click sul pulsante “Apri Posizione” per effettuare finalmente l’ordine.

Come fare trading Forex: l’analisi degli asset

Chiaramente prima di realizzare effettivamente l’ordine c’è un altro step molto importante da osservare, ossia quello dell’analisi degli asset e del mercato.

Per stilare un’analisi completa e dettagliata è indispensabile servirsi delle due tipologie di analisi più utilizzate dai traders, ossia l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica.

Difatti, se la prima si occupa di tracciare una linea di quelli che sono i cosiddetti Market Movers, ossia quei fattori che in qualche modo possono influenzare il mercato valutario, l’analisi tecnica è volta ad analizzare analiticamente il trend in questione per fornire dei segnali che l’investitore deve saper cogliere al momento esatto.

Analisi fondamentale sul forex: i Market Movers

Come si è appena detto, l’analisi fondamentale sulle coppie di valute è da realizzare andando ad esaminare i Market Movers, ossia quei fattori che incidono e, di conseguenza, fanno muovere il mercato.

Dunque, esistono diverse tipologie di Market Mover che vengono convenzionalmente inseriti in tre grandi categorie:

  • Indicatori economici: si tratta dei dati e degli indicatori statistici che riguardano l’andamento dei diversi settori dell’economia di un determinato paese. Esempi famosi sono dati dal prodotto interno lordo, il mercato del lavoro, il settore immobiliare etc.
  • Indicatori finanziari: in essi sono raccolte le attività delle banche centrali di un paese, l’andamento dei tassi di interesse, l’inflazione, etc.
  • Fattori politici: in essi sono raccolte le crisi politiche, le elezioni o comunque qualsiasi altro evento che non si verifica con cadenza giornaliera e può influire o determinare l’andamento dei mercati. Un Market Mover politico importante è, ad esempio, l’elezione presidenziale negli Stati Uniti d’America.

Una volta esaminati tutti questi punti si avrà una panoramica complessiva dello stato di salute dell’economia di un paese, e quindi della sua valuta. Difatti, l’analisi fondamentale tramite Market Mover è molto importante per cogliere i macro-trend in atto sul mercato e programmare un’operatività articolata anche su più strategie di investimento e su archi temporali dilatati.

Analisi tecnica sul Forex: i migliori indicatori forex

Quanto alla seconda tipologia di analisi da realizzare prima di cominciare ad investire sul forex si tratta dell’analisi tecnica, ossia una tipologia di analisi che prevede lo studio analitico delle quotazioni di un titolo mediante l’applicazione di particolari indicatori al grafico dei prezzi.

Per realizzare una corretta e completa analisi tecnica bisogna applicare al grafico del titolo individuato:

  • timeframe: indica il lasso di tempo in cui verrà risolta l’operazione; è possibile investire sul forex con ordini spalmati sul breve, sul medio e sul lungo periodo;
  • indicatori di trading: sono dei particolari strumenti analitici che, se applicati in modo corretto al grafico del titolo in questione, forniscono all’investitore dei segnali di ingresso o di uscita dal mercato.

Integrando l’analisi tecnica all’appena trattata analisi fondamentale, l’investitore avrà a disposizione un alto numero di informazioni da sfruttare in suo vantaggio nel momento dell’apertura della posizione.

Inoltre, c’è da dire che la realizzazione di queste due tipologie di analisi prima di investire è fondamentale per non dilaniare il proprio portafogli in poche operazioni e per tenere la percentuale di rischio al minimo in modo da raggiungere l’obiettivo comune di ogni trader, ossia massimizzare i profitti e limitare le perdite.

Fare trading sul Forex: le strategie utili per iniziare

Volendo offrire un quadro completo del Forex Trading, il team di analisti e di esperti di Investireinborsa.net ha pensato di trattare le 3 migliori strategie forex e di vedere quali indicatori di trading utilizzare per realizzarle.

Nota bene: la realizzazione di una strategia di trading è uno step fondamentale che l’investitore deve necessariamente osservare per operare sul forex e trarre profitti notevoli.

Forex Trading – le 3 migliori strategie:

💻 Strategie di trading forex📊 Indicatori consigliati⏳ Timeframe consigliato⌚ Tempo medio per operazione💰 Ritorni medi🤔 Difficoltà
ScalpingBande di Bollinger15 minuti30 minuti6%⭐⭐⭐ ☆ ☆
BreakoutWILLIAMS % RANGE10 minuti1 ora7%⭐⭐⭐ ☆ ☆
SwingDoppia Media Mobile15 minuti1 ora e 30 minuti8%⭐⭐ ☆ ☆ ☆
Le 3 migliori strategie per fare forex trading

Le strategie forex che si è deciso di proporre sono lo Scalping Trading, ossia una strategia che consiste nell’apertura e nella chiusura di posizioni su diverse coppie di valute spalmate su un arco temporale che di solito si aggira intorno a pochi minuti.

Il Breakout Trading, invece, è una strategia forex che viene solitamente applicata dopo una fase laterale di mercato dove le quotazioni subiscono delle repentine oscillazioni per poi stabilizzarsi e si verifica quando l’indicatore si discosta dal suo trend oppure arriva a sfondare una resistenza o un supporto.

La terza strategia forex trattata è quella dello Swing Trading che consiste nell’acquistare una coppia di valute e mantenerla per più giorni puntando a trarre profitti notevoli dalle oscillazioni vertiginose di prezzo della stessa.

Al fine di fornire ai traders un esempio pratico, il team di analisti e di esperti di Investireinborsa.net ha pensato di realizzare un esempio pratico sulla strategia forex dello Scalping Trading:

Esempio pratico di Scalping Trading su forex: Bande di Bollinger
Esempio pratico di Scalping Trading su forex: Bande di Bollinger

L’indicatore di trading applicato nell’esempio qui sopra sono le Bande di Bollinger, uno degli indicatori più utilizzati grazie alla sua precisione e alla semplicità di applicazione ed è composto da delle bande che seguono l’andamento del trend in questione. Nel momento in cui le candele vanno a sfondare le Bande (frecce nere sul grafico) viene generato un segnale d’ingresso o di uscita dal mercato che l’investitore deve cogliere al momento.

Inoltre, la strategia dello Scalping Trading mira a trarre profitti non elevatissimi dalle singole operazioni che però, una volta sommati, diventano dei profitti significativi visto il periodo di tempo molto breve dove si è deciso di spalmare l’operazione. Difatti, quella dello scalping è considerata una strategia altamente speculativa vista la velocità di apertura e chiusura delle posizioni.

C’è da dire che spesso lo Scalping Trading viene confuso con il day trading, un’altra strategia di trading che, a differenza dello scalping, prevede un approccio al mercato meno aggressivo.

Come imparare a fare trading sul Forex gratuitamente

Come si è visto nel corso di questa guida fare trading sul Forex Market non è una pratica assolutamente semplice ed è per questo motivo che il team di analisti di Investireinborsa.net ha pensato di fornire degli strumenti completamente gratuiti che aiutano gli investitori a fare trading sul forex in maniera corretta.

Dunque, si è deciso di proporre tre tipologie di servizi gratuiti quali sono i migliori corsi forex, i manuali di trading forex e il Social Trading di eToro.

Sia chiaro che per utilizzare questi strumenti il trader non dovrà effettuare alcun deposito minimo, basterà soltanto registrarsi sul sito ufficiale del broker che offre il servizio attraverso l’apertura di un conto demo gratuito per cominciare a fruire di questi strumenti.

Materiali didattici gratuiti

Il primo servizio proposto è quello dei corsi forex, ossia degli strumenti molto utili per i traders che non hanno alcuna esperienza in questo settore che vogliono imparare le tecniche e le pratiche di base del trading forex.

Ad oggi è possibile trovare sul mercato sia corsi forex gratuiti che a pagamento, ma il consiglio degli analisti di Investireinborsa.net è sempre quello di cominciare con strumenti gratuiti per testarne l’efficacia, per poi magari effettuare un upgrade e passare a corsi forex a pagamento.

Tra i corsi forex più indicati e più completi troviamo sicuramente la Trading Academy del colosso israeliano eToro (qui per il sito ufficiale), uno dei migliori broker forex ad oggi presenti sul mercato.

Difatti, il percorso formativo di eToro è strutturato in tre diversi canali:

  • Live Webinar: serve soprattutto per imparare ad utilizzare la piattaforma e a gestire ordini e strategie in sessioni dove sono presenti gli esperti del trading online di eToro;
  • eCourse: sono dei corsi specifici sul Forex Market forniti esclusivamente da eToro dove vengono trattate sia le basi del trading online per i principianti, che questioni più complesse che possono interessare i traders più esperti;
  • Video: utile per tutti quei traders che preferiscono apprendere mediante i materiali video le basi del trading forex.

Dunque, l’offerta di eToro si presenta con molti vantaggi per i traders in quanto è completamente gratuita, è multicanale ed è offerta da uno dei migliori broker forex in circolazione che consente di fare delle prove mediante l’apertura di un conto demo gratuito.

Un altro corso di trading forex che merita di essere menzionato in questa guida è il Coaching Live offerto dalla piattaforma di trading online Trade.com (qui per maggiori dettagli), un corso di trading gratuito realizzato anch’esso da esperti del settore del trading online.

Il corso di Trade.com si occupa di trattare i seguenti argomenti:

  • Analisi Tecnica;
  • MetaTrader 4: offre la possibilità di imparare ad utilizzare gli strumenti della piattaforma di trading online più utilizzata sia dai traders principianti che da quelli più esperti;
  • Trading Forex e Trading CFD: vengono analizzate le possibilità di questi asset di generare profitti;
  • WebTrader Platform di Trade.com: offre la possibilità di scoprire e di familiarizzare con gli strumenti offerti dalla piattaforma di proprietà del broker stesso;

Dunque, c’è da dire che questa offerta si presenta più come un coaching individuale piuttosto che come un corso di trading ma, nonostante ciò, consente ai traders di imparare le pratiche di base del Trading Forex.

Inoltre, anche questo broker di trading online mette a disposizione dei suoi utenti la possibilità di aprire un conto demo gratuito e cominciare a provare gli strumenti appena analizzati.

Manuali forex

Un’ottima alternativa ai corsi di trading forex, è costituita dai manuali forex che molti broker di trading online mettono gratuitamente a disposizione dei loro utenti.

Il primo manuale di trading online gratuito proposto è messo a disposizione dalla piattaforma di trading online Trade.com (qui per il sito ufficiale), uno dei migliori broker presenti sul mercato. Si tratta di un manuale di trading dove vengono spiegate tutte le pratiche di base del trading online, con riferimenti alla realizzazione degli ordini e alla gestione del portafogli scaricabile, tra le altre cose, in versione eBook.

Il manuale di Trade.com si occupa di trattare, oltre agli argomenti di base e alle pratiche più semplici del trading online, anche le questioni più complesse relative a particolari situazioni di mercato e a come reagire in tempi veloci.

Social Trading sul Forex

Il terzo e ultimo servizio per imparare a fare trading sul Forex Market che si è deciso di inserire in questa guida è messo a disposizione da eToro e si sta facendo riferimento al Social Trading (qui per scoprire i vantaggi), un servizio completamente gratuito e molto vantaggioso soprattutto per i traders meno esperti.

Il Social Trading è un servizio che permette agli utenti del broker israeliano di seguire tutti i traders presenti sulla piattaforma, anche quelli più esperti, di vedere le loro operazioni e di leggere le loro considerazioni in merito alle operazioni realizzate o da realizzare.

Sul sito web del broker in questione gli utenti possono scegliere il miglior trader da seguire leggendo alcuni parametri in tempo  come ad esempio il punteggio di rischio e il profitto, oltre alla possibilità di vedere tutte le caratteristiche e i dettagli degli ordini realizzati dai traders.

Per fruire del servizio di Social Trading di eToro basta effettuare la registrazione sul sito ufficiale, anche aprendo un conto demo gratuito, per poi cominciare a seguire i traders più promettenti che possono concorrere ad aumentare il bagaglio di conoscenze e competenze accumulato finora.

Iniziare a fare trading sul Forex: gli strumenti utili

Volendo destare maggiore attenzione ai traders alle prime armi, il team di esperti di Investireinborsa.net ha pensato di fornire ulteriori strumenti utili per cominciare a fare trading forex e allo stesso tempo continuare a migliorare le proprie skills.

Difatti, si è deciso di proporre tre strumenti molto utili come i Segnali forex, il Robot Trading Forex e il Copy Trading Forex di eToro, gli strumenti più utilizzati ed indicati per i traders che vogliono imparare senza tralasciare la pratica.

Segnali operativi per il mercato valutario

Il primo strumento che si è deciso di proporre sono i Segnali forex affidabili sulla MetaTrader, ossia dei particolari segnali che indicano all’investitore quando entrare o uscire dal mercato.

Uno dei broker che consente di utilizzare i segnali forex  sulla piattaforma MetaTrader è FP Markets, altro colosso del settore degli investimenti online.

Una volta effettuata la registrazione ed aperto il conto demo gratuito basterà spuntare la casella “Segnali” per poi andare a scegliere tra centinaia di provider signal da analizzare uno alla volta prima di effettuare la scelta definitiva.

Inoltre, è utile sottolineare che MetaTrader fa riferimento al sito MQL5.com, controllato dalla stessa MetaTrader, e per questo motivo sarà possibile scegliere i provider signal direttamente dalla piattaforma stessa e, una volta effettuata l’iscrizione a MQL5, aggiungerli in maniera molto semplice al grafico del trend in questione.

In alternativa, è possibile usufruire dei Segnali di Trading di Trading Central messi a disposizione in maniera completamente gratuita dal broker di trading online Trade.com (qui per registrarsi e usufruire del servizio). Difatti, i segnali di Trading Central sono, ad oggi, i più utilizzati sia dagli investitori alle prime armi che da quelli più esperti soprattutto grazie alla loro precisione e alla loro semplicità di lettura.

Robot Trading Forex

Il secondo servizio per iniziare a fare trading forex proposto in questa guida sono i Robot Trading Forex, ossia dei particolari software in grado di realizzare automaticamente delle operazioni in base a delle informazioni di base inserite nel sistema da traders esperti.

Chiaramente esistono robot di trading forex sia gratuiti che a pagamento, ma il consiglio degli esperti è sempre quello di cominciare ad operare mediante strumenti gratuiti per poi, in un secondo momento, passare all’utilizzo di strumenti più professionali.

Tra gli strumenti di Trading Automatico gratuiti più interessanti e funzionali troviamo sicuramente gli EA (Expert Advisor) realizzati dalla casa madre della MetaTrader, la MQL. Gli Expert Advisor sono dei software programmati in modo da andare a realizzare in maniera del tutto automatica delle strategie di forex trading affidabili senza richiedere il minimo intervento dell’investitore.

Difatti, si tratta di un vero e proprio caso di Trading Automatico che può essere realizzato direttamente dalla piattaforma MetaTrader, senza accedere a servizi esterni. Una volta effettuato l’accesso alla piattaforma, basterà selezionare dalla MQL Library gli Expert Advisor che più si preferiscono e cominciare a fare Trading Automatico.

Uno strumento molto funzionale soprattutto per quegli investitori che non hanno grande dimestichezza con i mercati e con la realizzazione di strategie forex affidabili.

Inoltre, è molto utile sapere che è possibile operare con la ormai nota MetaTrader 4 effettuando la registrazione alla piattaforma di trading online Trade.com (qui per la registrazione gratuita), uno dei migliori broker presenti ad oggi sul mercato.

Copy Trading Forex

Il terzo e ultimo strumento utile proposto in questo approfondimento è fornito dal colosso israeliano eToro e si sta facendo riferimento al Copy Trading (qui per scoprire i vantaggi), uno dei servizi più utilizzati dai traders alle prime armi che vogliono imparare a fare trading e allo stesso tempo cominciare a monetizzare.

Il servizio di Copy Trading di eToro consiste letteralmente nella possibilità di copiare tutti i traders che operano sulla piattaforma, anche quelli più esperti, e copiare i loro investimenti in maniera del tutto automatica.

Una volta effettuata la registrazione sul sito ufficiale di eToro, basterà aprire un account demo gratuito per cominciare a fare tutte le prove del caso con il Copy Trading. Basterà fare click sulla sezione apposita per vedere tutti i traders che possono essere copiati con una serie di informazioni utili riguardo le loro operazioni, il punteggio di rischio e il profitto ottenuto.

Dunque, operando con il Copy Trading di eToro il trader potrà, oltre ad imparare come muoversi e come reagire in determinate situazioni di mercato, mettere da parte un buon gruzzoletto di denaro da investire successivamente con le proprie strategie di trading.

Trading Forex Professionale: le piattaforme da usare

Nel corso di questa guida si sono spese molte parole per indirizzare sulla strada giusta i traders alle prime armi che hanno decisamente un bisogno maggiore di utilizzare strumenti più semplici da che vadano a semplificare il lavoro del trader.

Dunque, gli analisti di Investireinborsa.net hanno pensato di spendere qualche parola in più per i traders professionisti, fornendo loro delle piattaforme professionali per operare sul Forex Market.

MetaTrader 4 e MetaTrader 5

Le prime piattaforme proposte sono state già menzionate svariate volte in questo approfondimento e si sta facendo riferimento alle piattaforme appartenenti alla casa madre MQL, MetaTrader 4 e MetaTrader 5 che si presentano con qualche leggera differenza l’una dall’altra.

La MetaTrader 4, messa a disposizione da broker come Trade.com (qui per la registrazione gratuita) è considerata, ad oggi, la migliore piattaforma di trading per operare sui mercati finanziari in quanto offre strumenti impeccabili ed opera con una precisione degna di nota.

Tra l’altro, la piattaforma in questione ha la peculiarità di mettere a disposizione dei traders l’utilizzo degli Expert Advisor, sia gratuiti che a pagamento, che forniscono un servizio di grande aiuto per gli investitori.

Quanto alla MetaTrader 5, invece, si deve tenere in considerazione che è una sorta di aggiornamento dell’appena trattata MetaTrader 4, ossia fornisce gli stessi strumenti e servizi con l’implemento di servizi aggiuntivi.

Difatti, le differenze si notano soprattutto nell’interfaccia, decisamente più al passo coi tempi, per poi notare una gran differenza sugli strumenti analitici messi a disposizione degli utenti.

 Con questo aggiornamento si potranno visionare più grafici allo stesso momento e potranno essere applicati più time frame, ma nonostante ciò i traders continuano a preferire la più obsoleta MetaTrader 4.

IRESS

La terza piattaforma che si è deciso di proporre è la IRESS, una piattaforma di trading online messa a disposizione dal broker di trading FP Markets (qui per la registrazione gratuita) e molto riconosciuta tra gli investitori che sono soliti operare con il Trading DMA.

La piattaforma in questione si presenta con un’interfaccia molto semplice da utilizzare, non a caso è adatta sia a traders alle prime armi che a traders più esperti, e consente di operare sui vari asset. Tra l’altro, oltre alla possibilità di investire con il Trading DMA, IRESS consente ai suoi utenti di investire mediante il Trading CFD, consentendo loro di effettuare la vendita allo scoperto.

Inoltre, operando con la piattaforma in questione si potrà modificare l’interfaccia a seconda delle proprie esigenze, impostando notifiche per la realizzazione degli ordini, per le variazioni di prezzo e per le notizie che possono influenzare il mercato.

TradingView

La quarta piattaforma professionale qui proposta è TradingView, una piattaforma di trading piuttosto recente che però ha subito saputo mettersi al passo con i suoi principali competitors offrendo ottimi strumenti di analisi e una vastissima varietà di indicatori di trading da applicare ai grafici, messa a disposizione dal broker di trading online Capital.com (qui per la registrazione gratuita).

Una delle peculiarità che ha fatto grande questa piattaforma riguarda il fatto di aver aggiunto, ai tantissimi strumenti messi a disposizione dei traders, una sezione social dove gli investitori si confrontano e fanno delle osservazioni riguardo molte operazioni.

Inoltre, è importante sottolineare che è possibile operare in due modalità con questa piattaforma, una gratuita e l’altra a pagamento. La versione gratuita consente ai traders di utilizzare gli indicatori di trading più noti, di visualizzare i grafici di base di una coppia di valute e di accedere ad altre informazioni utili. Quanto alla versione a pagamento, invece, offre moltissimi strumenti in aggiunta sia per analizzare il mercato che per realizzare le proprie strategie di trading.

Autochartist

La quinta e ultima piattaforma di trading online che si è deciso di proporre in questo approfondimento è Autochartist, una delle piattaforme più adatte per chi vuole realizzare delle analisi tecniche estremamente dettagliate.

Uno dei servizi più funzionali di questa piattaforma riguarda uno strumento che consente di tenere sotto controllo tutti gli strumenti finanziari in modo automatico per la durata di un intero giorno. In questo modo il trader potrà cogliere al momento l’opportunità di trarre profitti dall’oscillazione di un titolo che si verificano in una singola giornata.

Per effettuare delle prove sul funzionamento e sugli strumenti di questa piattaforma basterà aprire un conto demo gratuito sul sito ufficiale del noto broker di trading online FP Markets (qui per scoprire i vantaggi), in modo da effettuare tutte le prove del caso senza dilapidare il proprio portafogli. Autochartist, inoltre, mette a disposizione dei suoi utenti la possibilità di scaricare l’applicazione per dispositivi mobili con sistema Android e iOS in modo tale che gli investitori possono tenere sotto controllo le loro operazioni per la durata dell’intera giornata.

Fare trading Forex conviene? Le opinioni degli esperti

Giunti ormai quasi alla conclusione di questa guida ormai si ha un quadro abbastanza chiaro di come funziona il Forex Trading e di quali sono i margini di guadagno per gli investitori. Ma, volendo trattare l’argomento ancora più a fondo, non si può non tenere in considerazione le opinioni degli investitori esperti.

Difatti, prima di realizzare effettivamente l’investimento si consiglia agli investitori di leggere ed analizzare quelle che sono le opinioni degli esperti, ossia delle osservazioni fatte da traders esperti che sono a contatto quotidianamente con il mondo del trading online e degli investimenti in generale in quanto si possono reperire informazioni molto utili riguardo l’operazione che si sta andando a realizzare.

Detto ciò, si è deciso di prendere in esame le opinioni degli esperti riguardo la coppia di valute EUR / USD per vedere se realmente conviene investire sul forex o meno.

L'opinione degli esperti sulla coppia forex EUR/USD
L’opinione degli esperti sulla coppia forex EUR/USD

Secondo il rating degli analisti esperti, attualmente sono 12 i traders propensi all’acquisto della coppia di valute EUR / USD, con 9 neutri e soltanto 5 propensi alla vendita. Dunque, leggendo le opinioni degli analisti esperti si ricevono ulteriori conferme riguardo quanto detto fin qui sul Forex Trading, ossia che si tratta di un mercato dove, se si opera con gli strumenti, i mezzi e la piattaforma giusta, può portare dei profitti notevoli nei portafogli degli investitori.

Considerazioni finali

Dopo aver trattato e analizzato a fondo la pratica del Trading Forex non possiamo che tirare le somme di quanto detto in questo approfondimento. Si è visto come investire con il Forex Trading sia molto conveniente sia per i traders meno esperti che per quelli con una già consolidata esperienza alle spalle.

Chiaramente quando si opera con il Forex Trading è molto importante osservare gli step di cui si è parlato in questa guida, come ad esempio la scelta della piattaforma sicura e affidabile, la realizzazione di analisi fondamentale e tecnica e la realizzazione di una buona strategia di trading che possa far trarre profitti notevoli all’investitore.

Inoltre, si è visto come i broker forex qui trattati non aggiungono ulteriori commissioni alle operazioni dei traders in quanto si nutrono del solo spread, motivo per cui il trading forex è una pratica con barriere molto basse all’ingresso e, di conseguenza, è accessibile a tutte le fasce di investitori.

FAQ – Trading Forex: Domande e Risposte frequenti

Cos’è il Forex Trading?

Si tratta di una pratica di investimento che viene effettuata su un particolare asset, il Forex, ossia il mercato più grande al mondo per volumi di scambi dove vengono scambiate coppie di valute cercando di trarre profitti dalle variazioni di prezzo delle stesse.

Quali sono le migliori piattaforme per investire con il Forex Trading?

Le migliori piattaforme per investire con il Forex Trading sono 6 e sono state tutte analizzate in questa guida. Si tratta di eToro, Capital.com, FP Markets, Trade.com, IQ Option, i quali si presentano come dei veri e propri colossi del settore degli investimenti online. Tutti i broker forex trattati in questa guida, tra l’altro, mettono a disposizione degli utenti la possibilità di aprire un conto demo gratuito e di cominciare a fare pratica con la realizzazione di ordini mediante l’utilizzo di valuta virtuale.

Conviene investire con il Forex Trading?

Assolutamente sì. Il Forex Market è un mercato che si presenta con elevate volatilità e liquidità andando a costituire un grande vantaggio per l’investitore che può sfruttare le repentine oscillazioni delle valute per trarre profitti notevoli nonostante si operi sul breve periodo e con un capitale assai ridotto.

Lascia un commento