Comprare azioni

Come si fa a comprare azioni online? Conviene comprare azioni nel 2022? Queste sono alcune delle domande principali che si pongono coloro che vogliono iniziare ad investire in azioni o sono attratti da questo settore. 

Infatti, scegliere di operare in azioni come strumento di investimento può rappresentare un’interessante opportunità visto che vi sono migliaia di azioni disponibili sui mercati oggigiorno grazie agli intermediari finanziari online. 

Comprendere come comprare azioni al meglio, però, può risultare relativamente complicato. Abbiamo realizzato una guida utile per chi inizia da zero in questo settore e si chiede come operare sull’azionario abbassando i rischi e con buone chance di profitto.

Oggi il modo più sicuro per effettuare la compravendita di titoli è attraverso piattaforme online dedicate, e dunque vedremo anche quelle più indicate per accedere ai mercati e come poterlo fare efficacemente.

Comprare azioni – Guida introduttiva:

Cosa sono:Le azioni sono parte del capitale di una società che viene emesso sul pubblico mercato per finanziare le operazioni aziendali.
📙Come comprare:Trading CFD / Trading DMA
🥇Dove comprare:Migliori piattaforme per comprare azioni
📚Adatto a:Principianti / Intermedi / Avanzati
💰Capitale richiestoLe operazioni possono partire anche da 10 EUR (con IQ Option)
🤔Conviene:🟢SI – Ottimo investimento per il 2022 e oltre
Caratteristiche introduttive di comprare azioni

Comprare azioni: definizione e significato

Andando a trattare l’argomento comprare azioni dobbiamo prima comprendere il suo significato. Comprare azioni vuol dire acquistare dei titoli azionari da un’azienda, una società per azioni, che emette sul mercato delle quote azionarie per poter ottenere denaro da investire nelle proprie attività. 

Coloro che comprano azioni sono gli azionisti in possesso di titoli. Tutte le azioni che vengono emesse da una società costituiscono il capitale azionario. Il mercato azionario è tra quelli da più tempo attivi e gli investimenti in azioni sono il metodo più comune per approcciarsi agli investimenti finanziari.

Come e dove Comprare Azioni - Guida completa a cura di InvestireinBorsa.net
Come e dove Comprare Azioni – Guida completa a cura di InvestireinBorsa.net

Infatti, sia i principianti che i più esperti tendono a comprare azioni, i primi per cominciare ad apprendere come funziona un’operazione finanziario e i secondi per le opportunità che questo settore può rappresentare per coloro che sanno leggere e cogliere l’andamento del mercato. 

Uno dei vantaggi legato al comprare azioni a cui gli investitori ambiscono è il fatto di poter godere degli eventuali dividendi rilasciati periodicamente da una società. Si tratta di un ottimo modo con cui possiamo iniziare a guadagnare dei possibili profitti.

Cosa sono le azioni

Altro aspetto che dobbiamo affrontare maggiormente nel dettaglio per poter comprendere la guida nella sua interessa è che cosa sono le azioni. Un’azione come abbiamo accennato non è altro che la quota del capitale di un’azienda che è quotata in borsa. 

Coloro che possiedono l’azione di una società hanno il diritto di ricevere una quota annuale dalla stessa che sono i dividendi. Il possesso delle azioni di un’azienda, inoltre, se in grandi quantità permette di partecipare alle assemblee degli azionisti e avere un potere decisionali nelle sorti della società di interesse. 

Solitamente, però, questi aspetti non interessano i piccoli investitori con pochi capitali a disposizione. Tendenzialmente sono i grandi investitori alla Warren Buffet a detenere azioni di una società importante e a partecipare alle assemblee degli azionisti. 

L’interesse dei piccoli traders, invece, è rivolto verso il prezzo di un’azione. Questo viene influenzato generalmente dalla percezione che si ha dell’andamento della società da parte del mercato e degli analisti. 

Quando questi e quindi il mercato ritiene che l’azienda potrà crescere allora il suo prezzo azionario sale. In caso contrario, con previsioni di risultati negativi il suo prezzo calerà. In sostanza, quindi, ciò che influenza più di tutto il prezzo delle azioni è il rapporto tra domanda e offerta. Tutte le società, come abbiamo detto, emettono un quantitativo di azioni. Possono, inoltre, decidere di aumentare il proprio capitale emettendone altre o comprando le sue stesse azioni. Con quest’ultima opzione la società riduce l’offerta presente sul mercato azionario. 

Comportandosi in questo modo, quando una società compra le sue stesse azioni e la domanda per esse è alta allora il prezzo crescerà. Per ciò che riguarda invece la domanda, questa può variare in base a tre fattori principali che sono:

  • i risultati trimestrali di una società;
  • fattori esterni;
  • sentiment del mercato

I risultati trimestrali sono l’andamento tenuto da una società nell’arco di tre mesi e che devono essere pubblicati per poter essere anche analizzati dettagliatamente dai traders. L’analisi dell’andamento di una società nel corso dei trimestri ne determina il prezzo finale delle azioni. 

Tra i fattori esterni da tenere maggiormente in considerazione ci sono la crescita economica del paese in cui è situata l’azienda di proprio interesse, i tassi di interesse applicati ai prestiti della banca centrale, etc. Altri fattori importanti sono le notizie relative al settore di riferimento e gli sviluppi della società. 

Ultimo elemento, il sentiment del mercato non deve essere trascurato perché le mosse dei grandi investitori possono alzare o diminuire il prezzo delle azioni di una determinata società. 

Tipologie di azioni

Non esiste una sola categoria di azioni che possiamo acquistare ma ve ne sono diverse. La tabella sottostante ne mostra le caratteristiche principali:

Tipologia azione💰Dividendi📙Diritto di voto🤔Volatilità
Azioni ordinarieDiscrezionaliSì, vi sono sia assemblee ordinarie che straordinarieAlta
Azioni di risparmioNoMedio/bassa
Azioni privilegiateSolo in assemblee straordinarieBassa
Caratteristiche principali delle tipologie di azioni

Azioni ordinarie

La prima tipologia, le azioni ordinarie, sono azioni nominative e rappresentano l’unità minima per poter partecipare al capitale di una società. Queste azioni si distinguono perché la modalità di pagamento dei dividendi è di tipo discrezionale. 

Inoltre, queste azioni garantiscono tutti i diritti patrimoniali e amministrativi come il diritto di voto nelle assemblee, etc, ma non conferiscono privilegi particolari. 

Infatti, nel caso vi sia una liquidazione di un titolo, gli azionisti ordinari hanno diritto ad accedere al patrimonio solo dopo che gli obbligazionisti, i debitori e gli azionisti privilegiati sono stati pagati. Oltretutto, sono azioni che possiedono un’elevata volatilità. 

Azioni di risparmio

Le azioni di risparmio si distinguono dalle ordinarie per due aspetti principali:

  1. Chi possiede delle azioni di risparmio non ottiene il diritto di voto alle assemblee ordinarie e straordinarie degli azionisti;
  2. Se possediamo questo tipo di azioni abbiamo diritto a dei dividendi superiori rispetto agli azionisti ordinari.

Si tratta di azioni che possono essere adatte a coloro che vogliono perseguire delle strategie di buy ‘n’ hold e godere dei dividendi annualmente senza facendo relativamente nulla. 

Azioni privilegiate

Ultima tipologia di azioni, le azioni privilegiate si differenziano dalle altre perché danno un privilegio in merito al diritto agli utili e/o alla quota di liquidazione. 

Queste possono variare molto in base al privilegio concesso. Chi possiede delle azioni privilegiate ha diritto di voto soltanto nelle assemblee straordinarie. 

Come comprare azioni?

In questo paragrafo spiegheremo cosa serve per comprare azioni. Innanzitutto, per poter rispondere a questa domanda è necessario spiegare che per investire in un titolo azionario si possono scegliere due modalità principali oggigiorno: 

  • Il trading online con i CFD;
  • L’acquisto diretto in DMA.

Le caratteristiche di questi due metodi sono opposte e anche dove si possono utilizzare. I CFD sono l’acronimo per Contract For Difference e si tratta di contratti derivati che vanno a replicare l’andamento di un asset sottostante. Ciò permette a coloro che li adoperano di poter vendere allo scoperto ed effettuare un’operazione anche quando un titolo vive un periodo di calo. 

Per ciò che riguarda il trading in DMA, invece, questo è l’acronimo per Direct Market Access e sta a significare che entreremo direttamente nel mercato per acquistare o vendere una determinata azione. Solitamente coloro che effettuano questo tipo di operazioni sono gli investitori che operano sul lungo periodo e hanno capitali che vogliono far fruttare. 

Che si adoperino i CFD oppure si scelga di comprare direttamente in DMA, per effettuare le proprie operazioni avremo bisogno di un intermediario sicuro e affidabile che ci consenta l’accesso al mercato. Questo tema sarà affrontato approfonditamente nei prossimi paragrafi. 

Dove comprare azioni: meglio in banca o broker online?

I mercati azionari dove si effettuano operazioni giornalmente sono dei luoghi virtuali in cui la domanda e l’offerta determinano il valore delle società. All’interno delle diverse Borse nazionali vi sono sostanzialmente due soggetti in primo piano:

  • Le società che emettono le proprie azioni in cambio di capitale;
  • I traders che le comprano o vendono per cercare di ottenere dei profitti. 

Grazie allo sviluppo tecnologico oggigiorno internet ha permesso di velocizzare gli investimenti e lo spazio fisico delle borse si è trasferito online. Da qui sono nati diversi intermediatori finanziari che si propongono come alternativa ai classici servizi bancari.

Questi sono i broker online e hanno determinato il forte sviluppo e crescita del trading online. Gli aspetti positivi di comprare azioni in questo modo è quello di poterlo fare quando e dove si vuole. Infatti, grazie all’utilizzo di un dispositivo connesso ad una rete internet stabile e sicura è possibile gestire i propri investimenti in maniera comoda e rapida. 

Confronto caratteristiche Bancarie vs Broker Online per comprare azioni

🚀Caratteristiche🏦Banca🖥️Broker Online
CFD Disponibili?NOSI
CommissioniAlteBasse
Numero di asset disponibiliBassoAlto
Vendita allo scopertoNon presentePresente
Assistenza clientiPresentePresente
Banca vs Broker Online: dove è meglio comprare azioni?

Altro vantaggio è quello legato ai costi. Con lo sviluppo dei broker online la possibilità per poter iniziare a fare trading anche con pochi soldi a disposizione sono aumentate a dismisura. Dobbiamo tenere presente, però, che con i broker online si possono utilizzare solitamente solamente i CFD per operare. Chi desidera invece acquistare direttamente un titolo dovrebbe rivolgersi ad altre soluzioni. 

Una di queste è quella offerta dagli istituti bancari. Si tenga presente, però, che le differenze di costo possono essere anche molto importanti, così come i servizi offerti. Solitamente alcuni di quelli offerti dalle banche sono convenienti ma hanno costi elevati. 

Inoltre, se adoperiamo una banca potremo fare solamente trading DMA in quanto i CFD sono strumenti che sono nati e si sono sviluppati con il trading online. Perciò, solitamente coloro che si rivolgono alle banche sono i grandi istituti finanziari o i grossi investitori con elevati capitali che vogliono sfruttare sul lungo termine. Come vedremo nei prossimi paragrafi esistono dei broker che permettono allo stesso modo delle banche di operare in DMA. 

Le migliori piattaforme dove comprare azioni

Decidendo di fare trading online e rivolgersi ai servizi di un broker online vi sono alcuni aspetti che dobbiamo tenere in considerazione. Il più importante è quello relativo alla sicurezza. 

Infatti, dobbiamo rivolgerci sempre soltanto a quelle piattaforme che sono autorizzate e regolamentate dagli enti di vigilanza finanziaria dell’Unione Europea. Il fatto di possedere talo regolamentazioni fa sì che i traders siano assicurati del fatto che non incorreranno in eventuali truffe a danno dei propri capitali e che l’intermediario opererà nel rispetto del suo interesse. 

Altro fattore di scelta importante è la qualità e quantità di servizi messi a disposizione dal broker, i suoi eventuali costi e la presenza o meno di una sezione dedicata alla formazione dei principianti. Sotto abbiamo inserito una tabella con le migliori piattaforme di trading per comprare azioni.

Migliori piattaforme per comprare azioni nel 2022 [CLASSIFICA]

eToro

  1. Copia trader migliori
  2. Staking criptovalute
  3. Smart Portfolios

Con eToro puoi copiare le posizioni dei migliori trader, investire in portafogli intelligenti ed ottenere auto-ricompense.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker ideale per fare trading intelligente ed investire automaticamente su oltre 4.000+ assets.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. BOT e Trading Automatico
  3. Spread da 0 pips

FP Markets è il broker ideale per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare trading con BOT.

Inizia ora

IQ Option

  1. Deposito soli 10€
  2. Trade minimo da 1€
  3. Indicatori analisi automatici
 

IQ Option è ideale per chi vuole iniziare il trading con piccolissime somme. Piattaforma veloce ed intuitiva in perfetto stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com piattaforma perfetta per formazione gratis, segnali trading e auto-trading con MetaTrader.

Inizia ora

Per gli investitori professionisti e avanzati un broker su cui bisogna fare un accenno è FP Markets (vai qui per il sito ufficiale). Si tratta di un broker che mette a disposizione un ampio listino di asset tra cui titoli azionari, ETF, l’accesso al Forex market, criptovalute e molto altro. 

Regolamentato dalle autorità di controllo europee, una delle caratteristiche principali di questo broker è quella di offrire più tipologie di piattaforme per poter effettuare le proprie operazioni. Queste sono MetaTrader 4/5, IRESS Platform e quella proprietaria di FP Markets. 

Sia che un trader sia agli inizi oppure sia ad un livello avanzato, con FP Markets avrà a disposizione la piattaforma adatta alle proprie necessità. Per coloro che desiderano provare le qualità di questo broker è possibile aprire un conto dimostrativo gratuito con cui praticare all’interno di una simulazione. In questo modo non si correranno rischi nei confronti dei propri capitali. 

Un altro broker che merita un breve approfondimento è Capital.com (qui per il sito ufficiale). Si tratta di una delle piattaforme di trading più utilizzate dagli investitori per comprare azioni. Dal punto di vista della sicurezza anche questo intermediario gode delle regolamentazioni delle principali autorità di vigilanza europee. 

Alcune delle caratteristiche di questo broker sono quelle di permettere di adoperare i servizi di MetaTrader e TradingView con il proprio account. Altro suo pregio è la sezione didattica messa a disposizione per i suoi utenti che è in grado di far apprendere le basi dell’investimento ai principianti. 

Per testare le caratteristiche di Capital.com è sufficiente aprire un conto demo gratuito con cui navigare all’interno di una simulazione dei mercati. Qui le nostre possibili perdite o vincite non saranno reali o intaccheranno il nostro capitale effettivo. 

Comprare azioni in CFD o DMA con eToro

Un broker che merita un accenno a parte è eToro (vai qui per il sito ufficiale). Questo è il broker numero uno al mondo per numero di utenti iscritti e attivi giornalmente. Questi sono stati attratti dalle caratteristiche del broker e i servizi che mette a disposizione. 

Per ciò che riguarda la sua sicurezza eToro è in possesso dell’autorizzazione CySEC che permette di operare legalmente su tutto il territorio dell’Unione Europea. Ciò assicura i traders, inoltre, che il broker opererà nel loro interesse impedendo di incorrere in eventuali truffe. 

eToro: il broker numero uno al mondo
eToro: il broker numero uno al mondo

Una delle caratteristiche uniche di eToro è quella di permettere ai suoi utenti non solo di utilizzare i CFD per operare, ma di poter anche acquistare direttamente in DMA alcuni asset come i titoli azionari. Ciò rende questo broker particolarmente versatile. Alcuni altri servizi meritevoli della piattaforma sono il Social Trading e il Copy Trading

Per comprendere il primo possiamo immaginare il broker come un vero e proprio social network alla Facebook, in cui ogni utente possiede una pagina profilo da cui può condividere le proprie idee sul mercato o determinati strumenti finanziari e consultare quelle degli altri. 

Il Copy Trading, invece, è uno strumento esclusivo di eToro e ci permette di copiare alla lettera le operazioni condotte dai Top Investors presenti nella piattaforma. Si tratta di un ottimo metodo con cui i principianti possono apprendere a investire come i professionisti e allo stesso tempo avere possibilità di ottenere degli eventuali profitti. Per chi desidera iniziare a testare il Copy Trading di eToro lo può fare aprendo un conto demo gratuito. Con un conto di questa tipologia potremo accedere a tutte le funzionalità del broker all’interno di una simulazione dei mercati. 

Leggi anche: eToro opinioni e recensioni

Comprare azioni in banca conviene?

Abbiamo accennato alcuni paragrafi precedenti al fatto che quando decidiamo di comprare azioni possiamo farlo o rivolgendoci ad un broker online, oppure ad un istituto bancario, ma comprare azioni in banca conviene?

Dipende a seconda di quelle che sono le proprie esigenze di investimento e possibilità economiche. Infatti, una delle principali differenze che caratterizza l’utilizzo dei servizi di trading di una banca rispetto ad un broker online è che questa affianca al trader un consulente di investimento. Ciò può risultare utile per chi ha bisogno di consigli da persone più esperte perché è un principiante. 

Ciononostante, questa caratteristica viene pagata attraverso commissioni di trading e costi aggiuntivi che possono risultare particolarmente elevati nel corso del tempo. Proprio questo aspetto è un altro fattore che differenzia l’offerta di trading di una banca rispetto ad un broker online che generalmente applica poche o irrisorie commissioni. 

Inoltre, con una banca sarà possibile operare solamente in maniera diretta comprando o vendendo azioni di una determinata società. Ciò rende le banche convenienti sostanzialmente per quegli investitori con molti capitali a disposizione e che operano sul lungo periodo. 

Per i piccoli traders che desiderano poter effettuare operazioni di investimento rapide e che possano rendere in fretta converrebbe affidarsi ai servizi di uno dei migliori broker online per qualità degli strumenti e funzionalità messe a disposizione dei suoi utenti. 

Comprare azioni in maniera sicura

Come abbiamo affrontato nel corso della guida, il tema della sicurezza e di come comprare azioni in maniera sicura è fondamentale se vogliamo avere delle possibilità di successo nelle nostre operazioni. 

Una delle motivazioni è che con l’ascesa del trading online come attività per ottenere dei guadagni vengono lanciati continuamente servizi che millantano profitti elevati in poco tempo e che in realtà si rivelano essere delle truffe. 

Solamente le piattaforme che possono vantare le autorizzazioni delle autorità di controllo finanziario europeo dovrebbero essere utilizzate per non correre rischi inutili. Il fatto di attenersi alle norme europee è una garanzia per gli utenti di queste piattaforme che possono operare al meglio delle proprie possibilità. 

Infatti, CONSOB o gli altri enti di regolamentazione vanno a monitorare costantemente i soggetti che operano nel settore finanziario e soprattutto in quello per accedere agli investimenti online. Da questo punto di vista tutte le piattaforme che abbiamo nominato nel corso della guida sono in possesso delle necessarie autorizzazioni per offrire i propri servizi ai loro utenti in maniera legale. 

Come scegliere le migliori azioni da comprare 

Un’altra questione fondamentale nel comprare azioni è come scegliere quelle da comprare? In questo paragrafo andremo a rispondere a questo quesito in maniera chiara. Innanzitutto per appurare se un titolo azionario sia o meno un buon investimento dovremmo andare a fare uno studio approfondito sulla sua situazione finanziaria e altre informazioni. 

Ciò a cui ci stiamo riferendo è lo studio di un titolo che è composto da:

  1. l’analisi fondamentale della società di proprio interesse;
  2. l’analisi tecnica sulle performances del suo titolo.

Il primo studio tenta di comprendere quali sono gli elementi più importanti dell’azienda studiata e su cui vorremmo investire. Tutto ciò dovrebbe permetterci di comprendere quale potrebbe essere il suo potenziale valore futuro e quanto dovremmo essere disposti a pagare per le azioni societarie nel presente. Alcuni dei dati più rilevanti in un’analisi fondamentale sono:

  • i dati societari: ossia lo storico finanziario rappresentato dai rapporti trimestrali, etc, il fatturato conseguito nel tempo, il numero di azioni sul mercato e altri dati finanziari;
  • Qual è il business model: come si muove la società all’interno del suo settore di riferimento per ottenere dei profitti e se è un modello di strategia vincente per il presente e il futuro;
  • L’azionariato: come è composto il gruppo di azionisti che sono fiduciosi di un titolo azionario. In base alla qualità degli investitori che vi partecipano un titolo azionario può vedere il suo prezzo aumentare o diminuire. 
  • Settore di riferimento: questo è molto importante perché analizzandolo si può comprendere quali saranno i futuri trend e la situazione attuale vissuta. 

L’analisi tecnica, invece, va ad approfondire l’andamento dei prezzi di un titolo nel corso del tempo. Questo per poter ottenere dei segnali di trading da utilizzare per cercare di prevedere i futuri movimenti del titolo di proprio interesse. Si tratta di un’analisi che adopera fortemente grafici e strumenti legati alla statistica e alle formule matematiche

Attraverso dei modelli previsionali, quindi, un trader può apprendere molto su di un titolo azionario e la società che rappresenta. In questo studio adoperiamo indicatori di trading sul grafico dell’andamento dei prezzi di un titolo. Alla base dell’analisi tecnica vi è la teoria che l’andamento del mercato è ciclico.

Caratteristiche del mercato azionario

Prima di andare a comprare delle azioni dobbiamo spiegare quelle che sono le caratteristiche del mercato azionario da conoscere. Infatti, questo è un luogo virtuale, ossia online, in cui le azioni delle società sono scambiate. Questo può essere suddiviso concettualmente in:

  • Mercato primario: si tratta del mercato azionario in cui i titoli scambiati sono quelli di prima emissione, ossia appena quotati. Gli investitori che frequentano questo mercato sono generalmente i grandi fondi di investimento e istituti bancari, oltre che grandi cassettisti alla Warren Buffett;
  • Mercato secondario: si tratta del mercato in cui i titoli al proprio interno sono quelli che sono da diverso tempo quotati in borsa e non sono frutto di un’emissione diretta della società rappresentata da cui derivano, ma scambiati in precedenza sul mercato primario. 

Un’altra tipologia di mercato è quello Over The Counter. Questi sono dei mercati in cui vengono negoziati strumenti finanziari come le azioni direttamente tra le due parti e si utilizzano contratti OTC. Ciononostante, questo tipo di mercato non è per tutto il pubblico di investitori o i piccoli.

Infatti, il mercato OTC presenta maggiori rischi rispetto a quelli tradizionali perché al di là dei rischi insiti dei mercati finanziari vi è il rischio di controparte perché non vi sono delle eventuali compensazioni. Caratteristica di questo mercato è quella di essere meno regolamentato della borsa. 

Comprare azioni sul mercato italiano

Dopo che abbiamo approfondito diversi aspetti del comprare azioni possiamo accennare a quello che significa farlo sul mercato italiano e alcuni dei titoli migliori su cui poter operare. 

Dobbiamo tenere presente, infatti, che questo è un mercato con un livello di scambio più basso rispetto ad altri più importanti. Ciononostante il Bel Paese ospita alcune delle società di fama mondiale più importanti legate al lusso e non solo. Per esempio, alcune delle migliori per il 2022 sono: 

  • Intesa San Paolo;
  • Ferrari;
  • Unicredit;
  • Moncler;
  • Enel;
  • Amplifon;
  • Stellantis;
  • Juventus

Oltre a questi titoli di esempio vi sono tutti quelli delle società legate a marchi ambasciatori del made in Italy. Per quanto sia un mercato relativamente piccolo, quello italiano presenta diverse opportunità interessanti sia sul breve che sul lungo periodo di tempo. 

Comprare azioni sul mercato estero

Se decidiamo di investire al di là del mercato nostrano e rivolgerci a quello estero molto probabilmente faremo riferimento a società euro-americane. Infatti, il mercato americano è quello più grande al mondo e con il maggior volume di scambi e capitalizzazioni. 

In questo senso, dobbiamo tenere in considerazione che l’andamento della Borsa di New York influenza tutte le altre piazze finanziarie mondiali. Le principali società tecnologiche come Google, Apple, Amazon e Tesla hanno la propria sede negli USA e sono quotate qui. 

Settori particolarmente interessanti dove comprare azioni sul mercato estero sono proprio quelli tecnologici e legati al digitale come le società della Silicon Valley o in generale che operano sul web o sono molto innovative come Tesla o Netflix

Una strategia di investimento che si può decidere di perseguire è quella di differenziare il proprio portafoglio di titoli azionari con alcuni italiani e altri esteri. In questo modo si avrà una distribuzione del proprio profilo di rischio più omogenea. 

Comprare azioni da principianti: consigli pratici

Con il seguente paragrafo mostreremo come non vi sia una sola strategia per comprare azioni e i principianti devono tenerlo in considerazione quando operano sul mercato azionario. Impostare la propria strategia in base alle esigenze che si hanno è molto importante. Ecco alcuni consigli pratici utili:

  • Investire seguendo i propri valori: un investitore se ha dei determinati interessi di natura etica o ambientale dovrebbe valutare di investire in azioni legate a questi settori. In questo modo sarà maggiormente invogliato a studiarle nei minimi dettagli;
  • Impostare obiettivi chiari: andare ad impostare un obiettivo o più obiettivi chiari e concisi ed entro quando raggiungerli è ottimo per le proprie strategie di investimento. Un consiglio che possiamo dare in questo punto è quello di tenere sempre in considerazione il proprio profilo di rischio;
  • Stabilire su quale periodo di tempo operare: nell’impostare la propria strategia dobbiamo ben valutare se vogliamo effettuare un’operazione di lunga durata oppure di breve o medio periodo. 

Chi ha a disposizione un grande capitale e vorrebbe muoversi su lunghi periodi di tempo dovrebbe valutare l’acquisto diretto in DMA come un’opzione conveniente. In questo modo, avendo il possesso reale delle azioni di una determinata società, si potrà partecipare alle assemblee degli azionisti e godere degli eventuali dividendi rilasciati periodicamente. 

Se un investitore ha dei capitali che sa di cui non avrà bisogno conviene adoperare il value investing, ossia investire sul lungo periodo aspettando la maturazione dei titoli acquistati. Altresì questa strategia può anche essere chiamata Buy ‘n’ hold, perché si acquista e si mantiene la posizione fino a quando non venderemo nel momento di crescita dell’asset acquistato. 

Se vogliamo operare sul breve periodo allora è conveniente adoperare i CFD nelle operazioni in giornata. Infatti, in questo modo potremo sfruttare a nostro vantaggio le oscillazioni del titolo di nostro interesse e suoi eventuali cali di prezzo. Il trading intra day può essere molto conveniente da un punto di vista economico perché le commissione per utilizzare i CFD sono particolarmente vantaggiose. 

Comprare azioni esempi pratici: tutorial completo

Per far comprendere meglio ai principianti come si fa a comprare azioni, nei prossimi paragrafi andremo a presentare degli esempi pratici per investire in titoli azionari. Gli esempi tratteranno sia l’utilizzo dei CFD che il trading DMA. 

Grazie a questi esempi si potrà comprendere come l’investimento con titoli azionari è un’attività alla portata di tutti oggigiorno grazie alle numerose possibilità offerte dalla tecnologia e internet. 

Esempio acquisto azioni Apple con CFD

Il primo esempio è quello legato al trading attraverso l’uso dei CFD. In questo caso si è deciso di utilizzare il conto demo gratuito di eToro. La piattaforma proprietaria di questo broker è particolarmente intuitiva e permette di aprire una posizione con i contratti derivati in pochi semplici passaggi. 

Innanzitutto è necessario prima iscriversi al broker se non si è già in possesso di un account. Per farlo bisognerà inserire un’email valida, un username con cui si verrà riconosciuti dagli altri utenti e una password sicura. 

Interfaccia di iscrizione di eToro
Interfaccia di iscrizione di eToro

Completato questo primo fondamentale passaggio dovremo cercare in alto la casella di ricerca dove andremo a scrivere il titolo azionario di nostro interesse. Per questo esempio abbiamo deciso di esercitarci sulle azioni Apple

Interfaccio dei dati del titolo Apple (AAPL)
Interfaccio dei dati del titolo Apple (AAPL)

Sull’interfaccia che apparirà avremo un profilo con tutte le informazioni principali relative all’azienda fondata da Steve Jobs, dati economici, grafico dell’andamento dei prazzi da cui poter fare le nostre analisi tecniche, e molto altro. Cliccando sul tasto “investi” da cui si aprirà un pannello con i dati che dovremo impostare per aprire la nostra posizione. 

Pannello dove piazzare il proprio ordine con eToro
Pannello dove piazzare il proprio ordine con eToro

Il primo dato rilevante è la imposta percentuale applicata sull’operazione quando il mercato è aperto da parte del broker. Sotto possiamo determinare l’importo che vogliamo adoperare per l’operazione. Infine possiamo decidere se vogliamo impostare i parametri dello stop loss e/o del take profit. Se lo vogliamo con eToro e gli altri broker CFD è possibile utilizzare la leva finanziaria

Si tratta di uno strumento particolarmente efficace per chi vuole aumentare le sue capacità di possibili profitti. Infatti, l’utilizzo della leva ci permette di moltiplicare gli eventuali guadagni di un’operazione senza dover necessariamente possedere il capitale necessario, ma sarà il broker stesso a mettere la differenza. 

Consigliamo di tenere sempre a mente, però, che si tratta di uno strumento particolarmente rischioso perche così come vengono moltiplicati i possibili guadagni sono moltiplicate anche le possibili perdite. I principianti, quindi, dovrebbero fare molta attenzione prima di utilizzare la leva. Nel caso dei titoli azioni eToro permette di impostarla fino ad un massimo di x5

Dopo che avremo impostato tutti i parametri della nostra operazione possiamo concludere l’investimento cliccando sul pulsante “imposta ordine”. Ora non si dovrà far altro che aspettare lo sviluppo della nostra operazione seguendo l’evoluzione della società e il suo settore di riferimento. 

Comprare azioni in DMA: esempio

Il secondo esempio pratico è relativo a comprare azioni in DMA. Come abbiamo detto nel corso della guida questo significa che andremo a comprare o vendere direttamente azioni della società di nostro interesse sul mercato. Per poterlo fare abbiamo l’opzione di affidarci ad un broker che permette anche questa modalità di investimento, oppure rivolgerci ai servizi offerti da una banca. 

Il procedimento per seguire il primo metodo ricalca quello del paragrafo precedente perché un ottimo broker DMA è anche eToro. Ciononostante, è bene che ricordiamo per chi non ha un account che il primo passo è quello di iscriversi e iniziare a testare la piattaforma aprendo un conto demo gratuito

Caratteristiche del trading DMA su eToro

È sufficiente inserire i dati richiesti in fase di registrazione e saremo immediatamente all’interno della piattaforma pronti per operare. Secondo passaggio è quello di cercare il titolo azionario di nostro interesse dalla casella di ricerca in alto. Anche per questo esempio abbiamo scelto le azioni Apple. 

Cliccando dal profilo del titolo il pulsante “investi” ci si aprirà la stessa interfaccia mostrata nell’esempio del paragrafo sopra. eToro imposta automaticamente l’operazione in azioni come operazione in DMA se non si va ad utilizzare la leva. 

L’altra opzione, ossia rivolgerci ad una banca, presuppone tutta una serie di passaggi più macchinosi e lunghi. Infatti, dovremo recarci o direttamente in banca o chiamare per prendere un appuntamento con un consulente. Inoltre, tutte le operazioni che potremmo fare in DMA avrebbero diverse commissioni aggiunte. 

Tutto ciò rende l’utilizzo di questo opzione valido principalmente per chi è in possesso di grossi capitali e desidera investire oggi nelle azioni di società sul lungo periodo di tempo. 

Corsi di formazione per comprare azioni senza fallire

Un tema importante per chi decide di iniziare ad investire in azione e magari è un principianti è quello legato alla formazione. Questa, nonostante comprare azioni sia abbastanza semplice come investimento, è fondamentale per poter ottenere dei risultati interessanti. 

Un trader può usufruire di materiale didattico come corsi, ebooks, e molto altro andando a frequentare determinati Forum, leggendo libri, oppure sfruttare l’eventuale sezione formativa messa a disposizione dal proprio broker online. I migliori all’interno di questa tipologia di intermediari, infatti, ne mette a disposizione una ricca di materiale e informazioni utili a coloro che sono alle prime armi. 

Il materiale didattico di Trade.com

Dal punto di vista della formazione, un broker come Trade.com (qui per approfondire) offre un corso di trading su misura del singolo utente che vuole apprendere le basi dell’investimento. In particolare, i principianti che vogliono sapere tutto sul trading in CFD possono seguire il corso specifico pensato proprio per loro e offerto da Trade.com. 

Inoltre, ciò che viene appreso dalla formazione offerta da parte del broker può essere messo in pratica velocemente all’interno del conto dimostrativo virtuale gratuito. In questo modo si potrà fare pratica senza correre alcun rischio sui propri capitali. 

Il copy trading eToro

Un’altra possibilità a disposizione dei principianti per poter avere delle formazione in maniera innovativa è quella di utilizzare il copy trading di eToro (qui per approfondire). Come abbiamo già accennato, questo è uno strumento di investimento esclusivo messo a disposizione dal broker e che può essere sfruttato per apprendere. 

Infatti, con il copy trading possiamo copiare letteralmente le operazioni condotte dai Top Investors presenti nella piattaforma. I principianti, quindi, possono osservare mentre copiano le strategie dei professionisti e provare successivamente a emularle. 

Anche per questa piattaforma vi è la possibilità di testare il copy trading dal conto demo gratuito. In questo modo si apprenderà senza rischi. 

Forum che parlano di azioni

Oggigiorno la maggior parte dei canali in cui si condividono informazioni legate al mondo degli investimenti si è evoluta. Ciononostante, i forum sono ancora una piazza di incontro digitale con una sua rilevanza e che raccoglie ciò che gli esperti scrivono. Alcuni dei forum più importanti legati alla finanza sono: 

  • FinanzaOnline: questo è il forum numero uno in Italia per quello che riguarda il trading e comprare azioni. Vi sono migliaia di discussioni che possono essere consultate e pareri e consigli da chiedere ai più esperti;
  • Reddit: più che un forum vero e proprio Reddit possiede alcune caratteristiche tipiche di un social. Al suo interno vi sono decine di migliaia di subreddit, ossia discussione su qualsiasi tema. Anche per ciò che riguarda il settore azionario, quindi, si possono trovare infinite discussioni;
  • Investing.com: una delle community internazionali più importanti al mondo e che raccoglie al suo interno una sezione di analisi tecnica dei titoli più importanti quotati in borsa. Qui gli utenti condividono le proprie opinioni e pareri in merito alle azioni più scambiate e non. 

Gruppi Telegram sul mercato azionario

Come abbiamo accennato, i canali attraverso cui passano le informazioni relative agli investimenti finanziari si sono evoluti e oggigiorno canali come Telegram sono diventati molto frequentati. All’interno dell’applicazione vi sono diversi canali e gruppi in cui si possono scambiare opinioni e informazioni sui principali titoli e mercati finanziari. Alcuni di questi sono Power of Stocks e Stock & Share Market

Il primo è un canale dedicato principalmente all’analisi tecnica e con analisi giornaliere sui titoli più importanti e/o attesi dagli investitori. Il secondo canale è incentrato sui segnali di trading e agli approfondimenti tecnici. 

Libri e eBook su come comprare azioni

Una grande risorsa che abbiamo a nostra disposizione quando decidiamo di voler studiare il trading online e gli investimenti in generale è quello di usufruire di libri sul tema e eBook gratuiti o meno rinomati per la loro qualità. 

Tutto ciò ci può permettere di imparare a comprare le azioni migliori, organizzare il nostro portafoglio e avere dei rendimenti maggiormente probabili dalle proprie operazioni. Alcuni dei migliori libri per imparare tutto sul mondo degli investimenti sono:

  • Analisi tecnica dei mercati finanziari – John Murphy: questo è un titolo fondamentale tra i libri di trading online più importanti. John Murphy, autore del libro, viene considerato uno dei padri dell’analisi tecnica e i suoi scritti sono dei best seller all’interno del settore. Non è una lettura semplice, ma dopo un periodo iniziale inizierà ad essere scorrevole e alla portata dei principianti. Tema ben approfondito è proprio l’analisi tecnica che dà il titolo all’opera;
  • Il metodo Warren Buffett – Robert G. Hagstrom: libro imprescindibile per coloro che vogliono diventare dei traders di successo. Si tratta di una biografia del grande investitore, ma allo stesso tempo diversa da tutti i classici del genere perché molto altro. Infatti, ripercorrendo la vita di Warren Buffett ci si va a concentrare su quelle che sono state le sue strategie più efficaci, per esempio comprare azioni di società poco considerate;
  • Trading meccanico – Luca Giusti: opera italiana molto famosa nel settore. Questo libro sul trading è un manuale completo per tutti quelli che vogliono iniziare ad investire online in azioni e altri asset seguendo degli schemi ben precisi. All’interno del libro sono affrontati tutti gli argomenti più importanti del trading come per esempio la gestione del proprio capitale e strategie specifiche di trading. 

Videolezioni per comprare azioni

Possiamo affermare che anche le videolezioni sono degli strumenti che possono risultare validi per imparare di più sul mercato azionario e come investirci. Un buon videocorso deve essere composto da diverse lezioni o poche che siano tutte di qualità, indipendentemente che sia in lingua inglese oppure in italiano. 

All’interno di piattaforme come Youtube si può trovare del materiale di qualità seguendo quelli che sono i videocorsi più seguiti dagli utenti e con maggiori visualizzazioni. Questo dovrebbe essere un indice dell’affidabilità di quel corso. Consigliamo di prestare particolare attenzione. 

Infatti, considerando il settore trattato, ossia il trading online, non è raro imbattersi in video prodotti da pseudo guru del trading che promettono metodi fenomenali per ottenere profitti elevati in poco tempo. Meglio quindi affidarsi a broker affermati con videolezioni come FP Markets.

Videolezioni su come fare trading azionario da parte di FP Markets

Una buona videolezione deve poter trattare gli argomenti principali e non del trading in maniera chiara e semplice da comprendere per gli spettatori. Ottimi corsi in formato video vengono solitamente proposti dalle migliori piattaforme di trading online. Queste, inoltre, generalmente permettono di aprire un conto demo in maniera gratuita con cui poter mettere subito in pratica ciò che si apprende dalle loro sezioni formative. 

Di seguito anche un videocorso, perfetto per principianti, realizzato gratuitamente dal portale specializzato tradingonline.com.

Videocorso per imparare a comprare azioni senza fare errori

Comprare azioni senza rischi: top 3 consigli

Dopo che abbiamo spiegato le principali informazioni riguardanti ciò che si deve sapere sul mondo dei titoli azionari, conviene che forniamo una serie di ulteriori consigli per comprare azioni. Queste accortezze possono essere utili nell’eventuale successo di un’operazione. 

  • Fare pratica gratuita sulla piattaforma scelta

Scegliere un ottimo intermediario finanziario per poter accedere ai mercati ed investire non è sufficiente se non si vanno a studiare e testare le funzionalità e servizi offerti da esso. Soprattutto i principianti dovrebbero prestare particolare attenzione a questo aspetto. 

Infatti, alcuni dei migliori broker offrono delle esclusive per esempio eToro con il suo Copy Trading. Con questo un investitore può copiare alla lettera le operazioni condotte dai Top Investors presenti nella piattaforma in maniera totalmente automatica. 

  • Diversificare il proprio portafoglio

Questo è uno dei consigli più importanti che un trader possa tenere a mente. Infatti, spesso ci facciamo prendere dalla foga di dover raggiungere un obiettivo a tutti i costi e ci dimentichiamo di questo aspetto. 

Infatti, uno dei principi degli investimenti è che possedere un portafoglio ben diversificato permette di avere un profilo di rischio inferiore rispetto ad un portafoglio troppo omogeneo. Per poter raggiungere questo scopo si può operare su più settori, oppure investire su asset con dei tassi di rendimento minore ma rischi più bassi. 

L’obiettivo finale è quello di investire in questo modo in una maniera equilibrata, ponderando le singole operazioni a seconda di come andrebbero a comporre il proprio portafoglio di trader e, quindi, influenzare il rischio intercorso come investitore. 

  • La gestione del denaro

Ultimo consiglio che vogliamo fornire è quello del money management, ossia la gestione del denaro. Questo presuppone tutta una serie di regole che dovremmo mettere in atto per gestire al meglio il nostro portafoglio e titoli in possesso. Lo scopo che ci dobbiamo prefissare è quello di massimizzare i profitti e tamponare eventuali perdite. 

In questo senso vi sono alcuni punti che possono influenzare il nostro money management. Questi sono: 

  • A seconda dell’operazione che si vuole fare bisogna avere i giusti capitali per poterla sostenere;
  • Per ogni investimento non si dovrebbe mai correre un rischio superiore al 2-3% dell’intero portafoglio;
  • Determinare il rischio al meglio;
  • Studiare il mercato di riferimento.

Comprare azioni opinioni e recensioni

Dopo tutta la serie di informazioni riguardo lo scambio dei titoli azionari sul mercato ci si chiederà quali sono le opinioni in merito a comprare azioni. Sicuramente possiamo affermare che comprare azioni è un modo di investire interessante

Infatti, in base ai possibili ritorni economici chiunque può cimentarsi e provare ad ottenere dei profitti in base alla qualità del proprio piano di investimento. Si tenga presente, inoltre, che le azioni sono degli strumenti finanziari con cui si investe da più tempo, diverse centinaia di anni.

Il suo core non è cambiato di molto. Infatti, diversi grandi investitori come Warren Buffett adoperano spesso le stesse strategie che li hanno portati al successo. Possedendo un portafoglio ben diversificato e tenendo sotto controllo l’evoluzione della società saremo capaci di far fronte efficacemente alla volatilità insita del mercato azionario.

Quest’ultimo ha sempre vissuto periodici cali seguiti dopo alcuni anni da ritorni crescenti. Teniamo presente, inoltre, che un’azione non è solamente uno strumento finanziario, ma ha un’origine geografica, un comparto industriale a cui appartiene, un volume d’impresa che rappresenta, etc. 

Andando ad investire in titoli azionari, quindi, dovremmo pensare a costruirci il nostro portafoglio in maniera armoniosa e complementare tra i vari asset che lo compongono.

In ogni caso, chiedendosi se “comprare azioni conviene” basta guardare al seguente grafico per rendersi conto del potenziale:

Immagine che mostra la ripresa post-covid dell'azionario - FONTE: Yahoo! Finance
Immagine che mostra la ripresa post-covid dell’azionario – FONTE: Yahoo! Finance

L’azionario è da sempre il mercato più amato dagli investitori di tutto il mondo sia istituzionali sia retail. Questo lo rende secondo l’opinione collettiva, quello più vantaggioso e sicuro in cui investire. Inoltre, la verve del mercato è stata dimostrata più volte nel corso della storia, come vediamo dal grafico post-convid dell’azionario in generale. Esso mostra una ripresa clamorosa dopo il crollo di marzo 2020.

Considerazioni finali

Giunti alla conclusione della guida possiamo fornire quelle che sono le nostre considerazioni finali in merito. Possiamo ritenere di aver chiarito la mente dei lettori che volevano comprendere come comprare azioni in modo efficiente. 

Abbiamo trattato dei metodi a nostra disposizione per poterlo fare e i loro vantaggi e svantaggi a seconda della tipologia di investitore che li adopera. Sono state presentate anche le migliori piattaforme per poter comprare azioni in maniera sicure ed affidabile. 

Infatti, questo aspetto è fondamentale per poter ottenere dei possibili profitti dalle nostre operazioni finanziarie. Oggigiorno possiamo investire in maniera semplice e sicura andando ad utilizzare dei broker online. 

Questi intermediari, inoltre, possiedono dei costi di accesso e operazionali particolarmente vantaggiosi e che li rendono più attraenti rispetto ai classici metodi di investimento che prevedono l’utilizzo di una banca. 

Oltretutto, nel 2022 la scelta dei titoli è davvero enorme e le possibilità di investimento sia sul mercato italiano che estero sono molto interessanti e potrebbero non ripresentarsi presto a causa dei nuovi equilibri geopolitici tutt’ora in fase di formazione. 

Nonostante nel corso degli anni siano nati diverse tipologie di asset dove poter investire e che hanno reso il comprare azioni non più l’unica alternativa, rimane comunque un modo di approcciarsi al trading online conveniente e particolarmente dinamico, se fatto nel modo corretto. 

FAQ – Comprare azioni: Domande e risposte frequenti

Cosa significa comprare azioni?

Per comprare azioni si intende l’acquisto di titoli che sono emessi da società con l’obiettivo di poter ottenere dei capitali da reinvestire e che gli investitori possono far sfruttare ottenendo eventuali profitti dalle loro variazioni di prezzo. 

Come comprare azioni?

Per comprare azioni si può decidere di adottare uno tra i seguenti metodi: l’uso dei CFD, oppure il trading in DMA. Con i CFD si andrà ad operare con strumenti derivati che replicano l’andamento di un titolo sottostante, mentre il trading DMA permette di acquistare o vendere direttamente il titolo di una società quotata sul mercato. 

Quali sono le migliori azioni da comprare?

Per comprendere se un titolo è valido o meno per un’operazione finanziaria è necessario procedere con una serie di studi e analisi tecniche e fondamentali. Grazie a queste si potranno conoscere i probabili andamenti futuri di un titolo di interesse.

Comprare azioni sul breve o lungo periodo?

Comprare azioni sul breve o lungo periodo è una scelte che dipende dalle esigenze e possibilità del singolo trader. Solitamente nel trading di breve durata o intraday, le operazioni vengono svolte adoperando i CFD. Nel caso di investimenti di lunga durata si preferisce fare trading DMA. 

I principianti possono comprare azioni?

, chiunque può decidere di iniziare ad investire all’interno di questo mercato, ma è consigliabile far prima della pratica se si è totalmente agli inizi. In questo senso vengono in soccorso i migliori broker online (come ad esempio eToro) che permettono di aprire un conto demo in maniera gratuita. Con questo si può far pratica senza rischiare nulla. 

Lascia un commento