Trading Online

Il trading online sta diventando un’attività finanziaria sempre più diffusa e popolare: ma cos’è e come funziona veramente? In linea generale, da una definizione tecnica che approfondiremo a breve, fare trading online significa investire, tramite Web, sui principali mercati finanziari internazionali, portando avanti un solo obiettivo: generare rendimenti dalle nostre operazioni.

Grazie alla semplicità e all’intuitività che caratterizza i migliori strumenti di Online Trading, cioè il mezzo fondamentale che consente l’accesso ai mercati online, sembra che la scelta di investire secondo tali dinamiche sia apprezzata anche da investitori che non hanno esperienza nel settore. A ciò, anticipiamo caratteristiche quali: accessibilità e versatilità; che rendono il trading online sempre più conveniente rispetto alle tipiche modalità di investimento.

Il trading online, naturalmente, è legale in Italia: tutto ciò a cui dovrai far attenzione, come approfondiremo a breve, ricade sulla scelta del giusto broker per fare trading e dei servizi attualmente disponibili. In questo modo, potrai vivere un’esperienza di trading online positiva e soddisfacente, pur partendo in veste di un principiante.

Trading Online – principali caratteristiche:

Cos’è:Compravendita di beni finanziari online via Internet
🇪🇺 Regolamentazione Europea:ESMA (European Securities and Markets Authority)
🇮🇹 Autorità di controllo Italia:CONSOB
💰Quanto costa:Conto demo GRATIS (disponibile qui) / Deposito minimo anche di soli 50 EURO
👨‍💻Adatto a:Principianti / Intermedi / Professionisti
💡 Dove fare trading online:Migliori Piattaforme per fare trading online
📚Come imparare:Corso Trading / Libri / LiveCoach
Truffa?NO – ma attenzione alla scelta del broker
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Trading Online: Principali caratteristiche introduttive

Trading Online Cos’è? Guida facile per principianti [2022]

Il primo step da cui partire per capire cos’è e cosa significa fare trading online implica conoscerne almeno una definizione di base.

Dunque, il trading online – abbreviato anche in TOL– indica un’attività finanziaria svolta interamente tramite Internet, con cui l’investitore si impegna a compravendere gli asset quotati sui mercati, adottando approcci di natura speculativa.

Gli attori principali che prendono parte ad un’attività di trading regolamentata e sicura, sono essenzialmente due:

  1. Il trader; cioè l’investitore indipendente che ha deciso di investire i propri risparmi online attraverso un’apposita piattaforma, la quale offre un accesso diretto ed immediato ai principali asset appartenenti ai mercati internazionali;
  2. Il broker; l’intermediario finanziario autorizzato e regolamentato che offre i propri servizi per facilitare l’accesso ai principali mercati internazionali e agevola il processo di negoziazione.

Il trading online è stato ufficialmente istituto nel 1999, apportando interessanti innovazioni nel campo degli investimenti. Infatti, al trading vengono affiancati strumenti finanziari derivati definiti CFD: Contratti per Differenza.

Investire con i CFD significa, appunto, effettuare manovre finanziarie per scopi speculativi. Ciò significa che, rispetto al passato, gli investitori online possiedono maggiori possibilità di inserirsi sul mercato e tentare di far fruttare i propri risparmi, poiché il trading CFD permette di investire sia al rialzo, che al ribasso (short selling).

Trading Online Cos'è e come funziona: guida per principianti a cura di InvestireinBorsa.net
Trading Online Cos’è e come funziona: guida per principianti a cura di InvestireinBorsa.net

La flessibilità non è l’unica caratteristica che ha reso vantaggiosa l’idea di fare trading: bisogna considerare anche l’accessibilità economica che contraddistingue le migliori piattaforme online. Infatti, rispetto alle canoniche modalità a cui eravamo abituati, oggi possiamo iniziare ad investire anche da un minimo di 50 euro, godendo poi di commissioni variabili e sostenibili anche da trader che possiedono piccole somme.

Guida video di base al trading online per principianti

Non tutti noi siamo capaci di apprendere velocemente ed efficacemente leggendo una guida, per questo abbiamo deciso di inserire qui anche una guida completa per principianti del trading online formato video gentilmente offerta dal più noto sito italiano a tema trading online: GuidaTradingOnline.net.

Videocorso al trading online gentilmente offerto da GuidaTradingOnline.net

Strumenti di base dell’online trading

Per fare trading online in maniera cosciente, evitando di trovarsi in difficoltà pur partendo da zero, è bene iniziare a masticare dei concetti basilari di tale attività finanziaria.

In primis, dovrai comprendere quali sono le differenze tra:

  • Trading CFD: strumenti finanziari derivati con i quali speculare su un asset, piuttosto che investire in maniera diretta. Consentono margini di manovra più ampi, in quanto il trading CFD è l’ideale per ottenere profitti dalle variazioni di prezzo che un bene di mercato riporta. Inoltre, sarà possibile investire al ribasso: un’operazione tecnicamente definita come vendita allo scoperto, la quale offre una chance di profitto anche nel caso in cui i mercati si stessero avviando verso potenziali deprezzamenti;
  • Trading DMA: acronimo che in inglese sta per “Direct Market Access”, indica un approccio di stampo tradizionale al mercato borsistico. Infatti, in questo caso, è bene preferire operazioni di medio/lungo periodo, poiché l’acquisto diretto di un asset comporta operazioni esclusivamente tese al rialzo. Pertanto, sarà possibile generare entrate solo nel momento in cui il prodotto di mercato scelto registrerà un incremento sul valore di partenza.

Un altro concetto che tornerà spesso quando inizieremo a fare trading online è quello di leva finanziaria: strumento messo a disposizione dei migliori broker CFD, il quale permette di aumentare la nostra esposizione verso i mercati. Come? Molto semplice: riceveremo un “prestito” da parte dell’intermediario finanziario, grazie al quale investire con un capitale superiore a quello realmente posseduto.

Applicare la leva finanziaria può garantire ritorni maggiori dai propri investimenti, ma ricordiamo anche che può risultare rischioso farne uso senza valutare dapprima i rischi verso i quali si va incontro.

Trading Online come funziona

Come funziona il trading online? dopo una definizione generale, è bene iniziare a capire le dinamiche che si nascondono dietro un’attività finanziaria così innovativa e interessante, che sembra attrarre anche investitori ancora inesperti.

Per rispondere a tale questione, bisogna capire che fare trading online significa comprare e vendere degli asset (prodotti finanziari), i quali sono quotati sui mercati. Rispetto al passato, oggi abbiamo accesso ad una molteplicità di mercati internazionali: molti di questi sono virtuali, per cui abbiamo la possibilità di negoziare su beni finanziari estremamente liquidi e che presentano elevati volumi di scambio.

Una parte fondamentale del funzionamento del trading è costituita dai già citati broker di trading online, i quali possono svolgere delle funzioni diverse tra loro. Di norma, la scelta della tipologia di broker si correla, in maniera diretta, agli asset e ai mercati ai quali intendiamo accedere.

Come funziona il Trading Online - Avvio dell'attività in 3 passi
Come funziona il Trading Online – Avvio dell’attività in 3 passi

La maggior parte degli investitori online, oggi, riversa la propria attenzione verso broker Market Maker: intermediari finanziari che garantiscono, ai propri trader, la negoziabilità e quindi la liquidità e la fluidità della totalità dei prodotti finanziari resi disponibili sulla piattaforma.

Si tratta di una definizione che bisogna accorpare alla macro-categoria di broker Dealing Desk, i quali partecipano al mercato e fanno da controparte per i propri utenti. La categoria opposta, è invece costituita dai broker no dealing desk, tra cui gli ECN: non intervengono direttamente sui prezzi di mercato, offrendo spread in media bassi, ma non fissi.

Dopo aver delineato una distinzione tra i diversi broker con cui è possibile investire online, avrai intuito che il funzionamento del trading è abbastanza rapido ed immediato: la totalità delle operazioni, degli studi e delle analisi che effettuerai è interamente effettuabile sulla piattaforma che sceglierai.

Rispetto alle tradizionali modalità con cui in passato era possibile investire, il trading online ha sovvertito le regole del gioco. Infatti, il trader svolge un ruolo attivo e consapevole: dovrà occuparsi dell’intera gestione delle operazioni e del piano di trading costruito, tenendo conto del capitale e delle reali capacità possedute.

Cos’è e cosa fa un trader?

Risulta essenziale riprendere un aspetto dapprima menzionato: qual è il ruolo svolto da un trader online? Cosa fa esattamente un trader?

Puoi capire cos’è un trader semplicemente consultando una definizione da dizionario: è colui il cui business riguarda la compravendita di asset finanziari online (crypto, azioni, commodities, etc), cercando di raggiungere profitti sul breve termine.

Ciò diviene possibile nel momento in cui decidiamo di fare trading online CFD: strumenti finanziari che, per natura, risultano i più adatti per speculare sugli asset più volatili e spesso instabili dei mercati. Tuttavia, ciò non esclude che possiamo decidere di fare trading adottando approcci di medio/lungo periodo: in questo caso, trarremo vantaggio dagli spread competitivi che contraddistinguono i migliori broker di trading online e che, ad oggi, hanno messo da parte soluzioni per investire di tipo bancario/postale.

Inoltre, nel corso della guida menzioneremo anche i migliori broker ECN, ovvero coloro che consentono agli utenti di diventare trader “cassettisti”. Sfruttando i vantaggi del trading DMA (Direct Market Access), potrai decidere di acquistare in modalità diretta dei titoli azionari, traendone i conseguenti vantaggi sul lungo termine.

Per quanto la definizione di trader sia univoca, ciò non significa che ognuno può adottare strategie e metodologie differenti. Anzi, per diventare trader, è essenziale costruire un piano d’azione ad hoc: solo in questo modo, col tempo sarà possibile ottenere dei risultati concreti e soddisfacenti.

Come iniziare a fare trading online

Un ulteriore approfondimento iniziale riguarda una domanda che vede coinvolta l’intera categoria dei neofiti: Come fare trading online? Prima di tutto, è già intuibile che necessitiamo di un dispositivo che ha accesso ad Internet ed una buona connessione per iniziare concretamente ad investire i nostri risparmi online.

Dopo aver effettuato accesso ad Internet, per fare trading online avrai bisogno di uno strumento di supporto, il quale ti accompagnerà durante ogni singola mossa che deciderai di mettere in atto, portando avanti l’obiettivo di ottenere profitti dai costanti movimenti di valore registrati sui mercati. Nello specifico, dovrai accedere ad una piattaforma di trading online.

Una volta aver verificato che si tratta di un servizio affidabile e regolamentato al 100%, potrai decidere se:

  • Sottoscrivere un conto con il broker: dovrai versare il deposito minimo richiesto per usufruire degli strumenti e delle funzionalità resi disponibili per accedere ed investire sui mercati di tuo interesse;
  • Fare trading online demo: nel caso in cui tu sia ancora un investitore alle prime armi, i migliori broker consentono di effettuare un periodo di prova gratuito, prima di esporre a dei rischi i risparmi posseduti.

In linea generale, i più esperti suggeriscono di iniziare sempre a fare trading online in modalità demo. Oltre a consentire ai meno esperti di far pratica attraverso un credito virtuale, è anche un espediente col quale verificare il funzionamento di una piattaforma e valutare se possa realmente soddisfare le proprie esigenze.

Dunque, quanto costa iniziare a fare trading online? Come già accennato, iniziare da un account di prova non costa nulla. I broker non richiedono alcun deposito minimo, in quanto disporrai di una somma virtuale che sostituirà il tuo capitale.

Come iniziare a fare trading? 3 consigli per principianti
Come iniziare a fare trading? 3 consigli per principianti

Nel caso in cui avessi già esperienza in ambito finanziario, potrai iniziare anche con soli 50 euro. Tuttavia, il nostro consiglio è quello di preferire depositi iniziali pari almeno a 250 euro: considerando un minimo di praticità nel campo degli investimenti, con una cifra del genere potrai effettuare manovre godendo di margini di manovra più ampi.

Come vedremo in seguito, per capire come fare trading online bisogna interrogarsi circa il proprio livello di partenza, poiché i principianti seguiranno un percorso diverso rispetto a coloro che sono già navigati nel settore. Tendenzialmente, per iniziare risulta fondamentale intraprendere un percorso didattico-formativo, da accompagnare al già citato trading online demo, il cui scopo è quello di imparare a fare trading, così da assumere un maggiore controllo sui propri risparmi e sulle operazioni da poter effettuare.

Tutorial per principianti del trading online in 5 step

Sulla scia di quanto appena affermato, è bene approfondire la questione riguardante le fasi per iniziare a fare trading online. In questo modo, avrai già le basi conoscitive necessarie per metterti alla prova e scoprire se il trading è la soluzione più adatta per far fruttare i tuoi risparmi.

Di seguito, ti riportiamo alcuni passaggi fondamentali che ti consentiranno di capire da dove iniziare per fare trading online:

1. Definisci il tuo profilo da investitore

Che tu sia un investitore esperto o principiante, il primo aspetto di cui occuparti riguarda una definizione dei tuoi obiettivi finanziari, ma soprattutto delle strategie con cui intendi conseguirli. Ciò significa che, nel trading online, il money management e la gestione dei rischi sono essenziali.

Di norma, in base al capitale disponibile e alle abilità possedute, dobbiamo decidere il nostro livello di avversione verso i pericoli legati a qualsiasi operazione finanziaria condurremo. In questo modo, sarà più semplice delineare il rapporto rischi/profitti, al fine di non commettere uno degli errori più comuni di chi inizia a fare trading online: prendere sottogamba i rischi legati alla volatilità e alle repentine inversioni di trend, esponendo a rischi eccessivi i propri risparmi.

2. Accedi ad una piattaforma di trading online

Come già accennato, dovrai scegliere un broker di trading online affidabile e professionale. Dopo tale verifica, potrai passare in rassegna le piattaforme che propongono degli strumenti e delle funzioni che si adattano alle tue capacità e/o personali preferenze. Analizzando la proposta di asset/mercati disponibili ed il piano commissionale, avrai l’occasione di iniziare a fare trading online secondo modalità a te confacenti.

3. Scegli i mercati a cui accedere

Fare trading online significa poter investire in Borsa, ma anche sul Forex, sulle criptovalute o sulle materie prime. In base alla tua propensione al rischio e agli orizzonti temporali che descriveranno le tue strategie, potrai preferire un mercato finanziario piuttosto che un altro. Ad esempio, sempre più principianti che si accingono a fare trading online, decidono di investire in ETF; cioè fondi che offrono una diversificazione e presentano, di conseguenza, livelli di rischio contenuti.

4. Intraprendere un percorso di formazione

Non possiamo pensare di iniziare a fare trading senza studiare ed imparare tutto ciò che riguarda il funzionamento dei mercati online. Come approfondiremo in seguito, le risorse ed i materiali disponibili per intraprendere un percorso didattico, dedicato alla propria educazione finanziaria, sono sempre più ampie e variegate. Infatti, si tratta di percorsi che interessano trader di diverso livello, in modo che chiunque possa affinare e migliorare le proprie tattiche per fare trading online.

5. Misurare i risultati ottenuti durante le proprie operazioni

Dopo aver svolto un periodo di pratica, dedito allo studio dei mercati e delle strategie da applicare, è necessaria una misurazione dei risultati ottenuti. Per quanto possa apparire banale, la gestione e la consapevolezza sono degli aspetti fondanti se intendiamo cimentarci in un’attività di trading online che sia soddisfacente nel tempo.

Infatti, oltre alla gestione delle proprie risorse economiche, ci riferiamo anche ad un controllo delle proprie emozioni: la psicologia del trading può avere notevoli impatti sugli esiti finali delle operazioni finanziarie da noi svolte.

Dove fare Trading Online

La questione più importante da valutare quando si decide di fare trading online, come abbiamo accennato durante l’introduzione, riguarda la scelta della piattaforma a cui affidarsi.

Per questa ragione, per rispondere alla domanda “dove fare trading online”, abbiamo deciso di inserire una tabella semplice ed esaustiva, la quale comprende le migliori piattaforme per iniziare a fare trading online:

eToro

  1. Copia trader migliori
  2. Staking criptovalute
  3. Smart Portfolios

Con eToro puoi copiare le posizioni dei migliori trader, investire in portafogli intelligenti ed ottenere auto-ricompense.

Inizia ora

Capital.com

  1. Intelligenza Artificiale
  2. MT4 & TradingView
  3. Segnali Trading Central

Capital.com è il broker ideale per fare trading intelligente ed investire automaticamente su oltre 4.000+ assets.

Inizia ora

FP Markets

  1. Social Trading
  2. BOT e Trading Automatico
  3. Spread da 0 pips

FP Markets è il broker ideale per chi vuole fare trading algoritmico, avere spreads bassi e fare trading con BOT.

Inizia ora

IQ Option

  1. Deposito soli 10€
  2. Trade minimo da 1€
  3. Indicatori analisi automatici
 

IQ Option è ideale per chi vuole iniziare il trading con piccolissime somme. Piattaforma veloce ed intuitiva in perfetto stile "gaming".

Inizia ora

Trade.com

  1. Segnali Trading
  2. MetaTrader 4 / 5
  3. Corsi personalizzati

Trade.com piattaforma perfetta per formazione gratis, segnali trading e auto-trading con MetaTrader.

Inizia ora

La tabella qui presente contiene dei broker affidabili al 100%, così come dimostrano le diverse autorizzazioni che ciascuno possiede. Inoltre, la professionalità di tali intermediari finanziari è resa evidente anche dalle opinioni positive e dall’ottima reputazione di cui godono.

Inoltre, anticipiamo che ciascuna di questa piattaforma offre un accesso immediato ai principali mercati finanziari internazionali. Nello specifico, abbiamo inserito le migliori piattaforme azioni, nonché dei validi broker per comprare criptovalute, o diversificare il proprio wallet accedendo al Forex o al mercato delle commodities.

Prima di presentare brevemente i vantaggi proposti da tali broker, è bene chiarire che i servizi e gli strumenti da loro resi disponibili, oltre ad accompagnare il percorso di investitori già abili, offrono un supporto costante a coloro che sono ancora agli albori della propria carriera da trader.

Fare trading online con eToro

eToro (sito ufficiale qui) è uno dei broker più noti ed apprezzati, su scala internazionale, con cui iniziare a fare trading online. Chiaramente, la piattaforma consta delle dovute regolamentazioni e autorizzazioni, grazie alle quali eToro garantisce elevati standard di sicurezza ai propri utenti.

Trading Online: come investire con eToro
Trading Online: come investire con eToro

La notorietà della piattaforma eToro è legata all’introduzione di strumenti e funzioni gratuite, le quali supportano utenti ancora alle prime armi durante i primi passi da compiere nell’ambito del trading online:

  • Social Trading: assumendo l’aspetto di un social network, eToro consente l’accesso ad una community di trader, alla quale prendere parte per ottenere consigli e dritte, anche in real time, circa le operazioni da effettuare in base all’andamento dei mercati. In breve, possiamo interagire con gli utenti più esperti attivi su eToro, ricavando analisi relative al sentiment di mercato e alle opportunità di profitto da non lasciarsi scappare;
  • Copy Trading (gratuitamente disponibile qui): permette di selezionare dei Popular Investor, studiandone dapprima i rendimenti passati e le strategie con cui accedono i mercati. Una volta scelti, la piattaforma si occuperà di riportare, in maniera speculare, gli esiti da loro ottenuti sul proprio profilo. In questo modo, possiamo imparare a fare trading osservando i più esperti sul campo, ma anche ottenere eventuali profitti senza operare, però, in prima persona.

Fare trading con eToro significa anche poter scegliere se investire tramite CFD, oppure acquistare titoli azionari in modalità DMA. In quest’ultimo caso, opereremo come dei veri e propri investitori, accedendo all’interessante offerta sulle Real Stock di eToro, la quale consente l’acquisto reale di titoli esteri selezionati dal broker a zero costi.

La piattaforma proposta dal leader del Social Trading, come si sarà già intuito, vanta un’ampia varietà di utenti, attratti anche dagli spread competitivi ed in linea con la media di mercato proposti. Inoltre, il deposito minimo richiesto ammonta a soli 50 euro: una somma abbordabile anche a coloro che iniziano con piccole somme.

Per scoprire e valutare, in prima persona, se fare trading con eToro convenga la soluzione è la seguente: accedere a questo indirizzo per aprire un conto demo gratuito, illimitato e non vincolante.

Fare trading online con Capital.com

Capital.com (sito ufficiale qui) rappresenta uno dei broker più apprezzati in ambito internazionale, poiché offre una piattaforma sicura, multi-asset e realmente innovativa.

trading Online: la piattaforma regolamentata e professionale di Capital.com

Tra i punti di forza che rendono Capital.com uno dei broker migliori con cui fare trading online, possiamo menzionare:

  • Investmate: una delle migliori app di trading di sempre, in quanto è stata progettata esclusivamente per l’educazione finanziaria degli utenti. Potrai accedere a numerose lezioni, dedicata ad argomenti differenti e suddivisi per livello, le quali constano di quiz finali per testare le conoscenze da te apprese. Tutto ciò, in maniera completamente gratuita;
  • Sistema di Intelligenza Artificiale: una delle innovazioni che hanno sancito la popolarità della piattaforma riguarda il sistema di I.A, il quale elabora un’analisi delle operazioni da noi condotte. In questo modo, otterremo un feedback circa gli errori che commettiamo con maggiore frequenza, ma anche dei consigli operativi da cui capire come e quando fare trading sugli asset di nostro interesse;
  • Collaborazione con Trading Central: grazie alla decisione del broker di cooperare con una delle società finanziarie più importanti del settore, possiamo usufruire di segnali di trading gratuiti ed affidabili, dai quali capire la direzione degli ordini da piazzare sul mercato.

Le risorse ed i vantaggi che caratterizzano Capital.com sono ancora molteplici: l’unico modo per scoprirli, è quello di aprire un conto demo gratuito e testarne il funzionamento senza necessità di versare un deposito minimo.

Fare trading online con FP Markets

Il broker (sito ufficiale qui) svolge un ruolo di fondamentale importanza nel trading online, soprattutto per utenti interessati al Forex trading, così come dimostrano i diversi premi ricevuti e che hanno incrementato la notorietà della piattaforma.

Trading Online: I vantaggi del broker FP Markets

I servizi offerti si rivolgono ad un bacino di utenti ben variegato: dai più esperti, i quali possono investire con la più nota piattaforma al mondo, ovvero Metatrader, ai principianti che possono ottenere vantaggi usufruendo della piattaforma propria del broker IRESS.

Infatti, proprio come il già citato eToro, anche FP Markets permette di fare trading in modalità DMA, acquistando ed inserendo direttamente titoli azionari internazionali a prezzi accessibili e vantaggiosi. In questo caso, potrai puntare a +10.000 azioni, sia italiane che estere, nonché ai principali Indici di Borsa globali.

Accedendo alla piattaforma FP Markets potrai anche sfruttare, a titolo gratuito, le risorse formative rese disponibili dal broker. Potrai scegliere tra guide complete, webinar, podcast e video-lezioni suddivise per livello, al fine di acquisire le conoscenze di cui necessiti per iniziare a fare trading online. Naturalmente, hai disposizione un conto demo gratuito FP Markets per metterti alla prova e/o verificare il funzionamento della piattaforma prima di sottoscrivere un conto di trading reale.

Fare trading online con Trade.com

Trade.com (sito ufficiale qui) è un broker affidabile e regolamentato, il quale propone una vastità di servizi che aggradano diverse categorie di trader. Opera sia come Market Maker che come broker ECN: ciò significa che potrai fare trading sia con i CFD, che in modalità reale DMA, negoziando sulla moltitudine di asset che rende disponibili sulla propria piattaforma.

Trading Online: i servizi user-friendly e avanzati di Trade.com

Trade.com, infatti, è tra i più rivoluzionari del settore: oltre ad offrire i soliti strumenti finanziari, permette di fare trading sulle IPO. In breve, ciò significa poter puntare sulle Offerte Pubbliche Iniziali più attese e promettenti del momento.

La piattaforma è, inoltre, apprezzata per l’attenzione posta verso la formazione didattica dei propri utenti. Infatti, possiamo accedere ad un’area formativa gratuita, nonché richiedere il servizio di coaching live 1:1: uno degli espedienti più apprezzati per imparare a fare trading online. Per iniziare a scoprire la proposta, puoi visitare questa pagina.

Ti suggeriamo di aprire un conto demo gratuito Trade.com per scoprire, nel dettaglio, quali sono i servizi e le proposte più appetibili disponibili su una delle piattaforme migliori per fare trading.

Fare trading online con IQ Option

L’ultimo broker con cui puoi decidere di iniziare a fare trading online è IQ Option (sito ufficiale qui): uno dei punti di riferimento per trader di tutto il mondo da diversi anni.

Trading Online: la proposta del broker IQ Option

Oltre a detenere le regolamentazioni necessarie, il broker si dimostra uno dei più adatti per i principianti. Infatti, ha progettato una piattaforma propria, ritenuta tra le più intuitive e user-friendly di sempre: nonostante sia chiaramente strutturata, consta anche di strumenti di analisi finanziaria avanzati e di supporto.

Inoltre, su IQ Option potrai accedere ad una sezione interamente dedicata ai trader, caratterizzata da materiali didattici gratuiti e completi, dai quali porre le basi per un’attività di trading su misura per le tue esigenze.

La piattaforma IQ Option consente di fare trading online sui principali mercati finanziari: dalle azioni alle criptovalute, puoi decidere in che modo strutturare il tuo wallet online, assicurandoti operazioni condotte tramite spread ridotti e commissioni variabili.

In effetti, l’economicità è un tratto distintivo del broker in questione: puoi iniziare da un deposito minimo di soli 10 EUR, senza contare la presenza di un conto demo qui disponibile, totalmente gratuito e senza vincoli.

Trading Online: Guida ai mercati finanziari

Dove e quando investire quando si fa trading online? In questo caso, abbiamo infinite possibilità: come già accennato, le piattaforme migliori consentono un immediato accesso ai principali mercati finanziari, sia italiani che esteri.

Infatti, potrai fare:

  • trading online sul mercato borsistico

Ciò significa che potrai investire in azioni quotate sulle più note Borse valori, come Piazza Affari per l’Italia, o la New York Stock Exchange per gli USA. Inoltre, potrai tentare di diversificare i tuoi investimenti e mantenere un profilo di rischio contenuto accedendo ad asset come gli Indici di Borsa o gli ETF;

  • trading Forex

Mercato caotico ed estremamente volatile, consente di negoziare sulle migliori coppie di valute. Avremo a disposizione sia coppie major (EUR(USD), che coppie esotiche o cross su cui effettuare operazioni preferibilmente speculative, ovvero di breve termine. Il Forex è un market online aperto H24, caratterizzato anche da interessanti volumi di trading giornalieri ed una liquidità elevata;

  • trading criptovalute

Anche i migliori broker di trading online si sono adattati alle più recenti innovazioni introdotte, consentendo ai propri utenti di investire in criptovalute. Le piattaforme più aggiornate come eToro (scopri qui il sito) offrono listini di crypto-asset che contengono anche criptovalute emergenti, al fine di lasciare ai trader l’occasione di compravendere anche le valute digitali più promettenti e al centro del mirino di investitori in tutto il mondo;

  • trading materie prime

Il mercato delle materie prime (commodities)sembra esser tornato al centro dell’interesse di molteplici investitori, soprattutto a partire dal periodo di crisi causato dal covid-19. Infatti, le materie prime come l’oro, fungono da veri e propri beni rifugio, dunque ci proteggono da pericoli quali l’inflazione. Inoltre, la scelta di fare trading sulle commodities è l’ideale per equilibrare e diversificare il proprio wallet, soprattutto se si necessita una riduzione dei rischi.

Attualmente, fare trading online implica un’esposizione diretta verso strumenti finanziari innovativi, ma anche verso degli evergreen come i titoli azionari. Il nostro suggerimento, è quello di prediligere dei mercati le cui caratteristiche riflettono la propria tolleranza ai rischi, ma anche gli scopi che si intendono raggiungere dopo aver attuato precise strategie di trading.

Trading Online gratis: come iniziare gratuitamente

Il trading online demo è, senza alcun dubbio, uno dei vantaggi più evidenti da dover necessariamente sfruttare a proprio favore. Inoltre, si presenta come un comun denominatore che caratterizza le migliori piattaforme di trading online appena presentate.

Ma perché fare trading online demo? Così come confermano le opinioni dei trader, ci sono due benefici insiti nella modalità demo del trading, quali:

1. Consente di mettersi alla prova senza preoccuparsi dei rischi

Grazie alla presenza di un credito virtuale, l’account demo a cui accederemo ci permetterà di testare e verificare quale sarebbe l’impatto che, le nostre strategie, avrebbero sui mercati aggiornati in tempo reale. Inoltre, sempre con la consapevolezza di non correre alcun rischio, possiamo sfruttare il trading online demo per collaudare l’attendibilità e l’esattezza dell’analisi finanziaria personalmente condotta, così da esser certi del proprio livello di partenza.

In verità, tale aspetto, si rivolge anche ad utenti già esperti: esaminare l’andamento delle tattiche e delle possibili operazioni finanziarie da voler condurre, significa concedersi la possibilità di migliorare in anticipo la strategia progettata, ottimizzando i risultati ottenibili facendo trading online reale;

2. Permette di familiarizzare con gli strumenti e la piattaforma di trading scelta

Per quanto possa risuonare banale, per fare trading online in maniera consapevole e attenta, dobbiamo occuparci di acquisire familiarità e dimestichezza con la piattaforma che abbiamo selezionato. Tutto ciò, renderà più immediato e semplice il processo pre-invesitmento, ma anche l’apertura e la chiusura di una posizione.

Infine, iniziare facendo trading online non è altro che la modalità più rapida con cui valutare la qualità e l’efficienza dei servizi offerti dai migliori broker: confrontando le singole proposte, senza sentirsi vincolati in alcun modo, possiamo decidere lucidamente qual è la piattaforma migliore per diventare dei trader a tutti gli effetti.

Come imparare a fare trading online

Una delle verità assolute da non dover dimenticare è che fare trading online significa esporre i nostri risparmi a dei rischi, i quali si impongono come una costante che non possiamo eliminare, ma solo arginare. Insomma, non esistono investimenti privi di rischi, ma abbiamo l’occasione di ridurli prestando attenzione a degli aspetti particolari.

In primis, i neofiti che non hanno mai provato a fare trading online, dovranno scegliere il percorso più adatto per imparare cos’è, come funziona e quali sono le dinamiche che reggono i mercati finanziari verso cui si rivolge la propria attenzione.

Attualmente, le possibilità per imparare a fare trading online si sono moltiplicate e, molte di queste, vengono offerte direttamente dai migliori broker. Inoltre, gran parte delle risorse e degli strumenti risultano gratuitamente accessibili, agevolando di gran lunga coloro che non hanno a disposizione somme ingenti da destinare alla propria formazione.

Di seguito, abbiamo deciso di sintetizzare quali sono i percorsi didattici gratuitamente proposti dalle migliori piattaforme, così da avere una panoramica più esaustiva delle occasioni con cui imparare a fare trading:

💻Piattaforma⭐Broker Reviews📄 Sezione Educativa 👨‍🏫 Risorse Disponibili 👍 Come Accedere?
eToroeToro OpinionieToro AcademyCorsi / Video / WebinarAccedi qui
Capital.comCapital.com OpinioniInvestmate / Impara a fare tradingGuide / Glossario / CorsiAccedi qui
Trade.comTrade.com OpinioniFormazione e Coaching LivePacchetto Formativo / Formazione individualeAccedi qui
FP MarketsFP Markets OpinioniRisorse educativeVideocorsi / Glossario / Webinar / Podcast /eBookAccedi qui
IQ OptionIQ Option OpinioniArea Didattica “ai traderVideo- lezioni / Articoli di approfondimento e informativi Accedi qui
Trading Online: i percorsi formativi proposti dalle migliori piattaforme

Oltre ad un corso trading gratuito come come questi proposti nella tabella, puoi decidere anche di accedere ad appositi corsi di trading a pagamento. Tuttavia, ti suggeriamo di informarti circa l’affidabilità e le competenze che caratterizzano gli esperti che tengono il corso, così da evitare di rischiare solo perdite di tempo, e di denaro.

Inoltre, puoi scegliere anche di imparare a fare trading online mediante metodi tradizionali e sempre validi: ad esempio, decidendo di iniziare la lettura di uno o più libri interamente dedicati all’ambito finanziario.

Migliori libri per imparare a fare trading online

Una delle soluzioni più semplici e comprensibili per imparare a fare trading online implica la selezione di apposti libri, ovvero dei manuali dedicati all’argomento. Anche in questo caso, potrai preferire dei testi sulla base del livello da cui parti e degli aspetti che intendi approfondire.

Imparare a fare trading online - La lettura aiuta molto
Imparare a fare trading online – La lettura aiuta molto

Di seguito, ecco una breve lista dei migliori libri per imparare a fare trading online:

  • Trading Online per principianti- Guida passo passo: manuale completo che parte dalle basi del trading, presentando anche le terminologie tecniche con cui iniziare a prendere confidenza. Si tratta di un teso semplice e completo, il quale spiega steb by step cos’è e come fare trading online;
  • Analisi tecnica per principianti: testo che affronta, in maniera approfondita e dettagliata, tutto ciò che riguarda la disciplina dell’analisi tecnica, proponendo anche esempi e descrizioni che rendono più rapido l’apprendimento;
  • Il metodo Warrenn Buffett: si tratta di uno dei manuali più apprezzati dai trader, poiché realizzato da uno degli investitori dal maggiore successo internazionale. Qui, potrai conoscere le strategie ed il metodo applicato da Buffett per portare avanti un’attività di trading online soddisfacente e volta ad un costante miglioramento delle proprie performance;
  • Trading & psicologia- La chiave del successo per il trader discrezionale: testo essenziale per comprendere l’importanza che le proprie emozioni rivestono nel trading online. Conoscendo in che modo la psicologia si lega agli investimenti, potrai scoprire come investire in maniera consapevole e costruttiva, evitando di lasciarti influenzare dalle tue stesse sensazioni.

Il nostro suggerimento è quello di integrare i corsi di trading gratuitamente proposti dalle piattaforme sopracitate con la lettura di uno o più manuali, in modo da avere una conoscenza approfondita e a 360 gradi di cosa significa fare trading online.

Quanto costa fare trading online

Una delle domande più gettonate dagli aspiranti trader riguarda, com’è giusto che sia, quali sono i costi per portare avanti un’attività del genere. In linea generale, possiamo affermare che in termini di costi e commissioni, il trading online risulta più vantaggioso rispetto, ad esempio, ai tipici investimenti tramite Banca.

Infatti, fare trading online attraverso le migliori piattaforme implica godere di costi variabili, identificabili con un solo termine: spread. In gergo finanziario, questo identifica la differenza tra prezzo di acquisto e di vendita di un asset (bis ask). Si tratta di una somma che varia in base alla situazione dei vari mercati finanziari, ma che appare sempre contenuta: insomma, lo spread non è un costo che limita le possibilità di investimento dei trader.

Fare trading comprende delle spese - Si può risparmiare scegliendo bene il broker
Fare trading comprende delle spese – Si può risparmiare scegliendo bene il broker

A ciò, bisogna aggiungere eventuali costi overnight o di rollover, ovvero delle commissioni – sempre variabili- applicate dai broker nel caso in cui decidessimo di mantenere una posizione aperta anche durante le ore notturne.

Infine, bisogna considerare tra i costi del trading online, anche il deposito minimo richiesto dai broker per accedere ad un conto reale ed iniziare ad investire. Anche in questo caso, facciamo riferimento ad una somma che cambia in base alla piattaforma a cui accederemo.

Di seguito, puoi scoprire quanto costa fare trading operando con le migliori piattaforme disponibili:

💻Piattaforma💰 Deposito Minimo📈 Spread Azioni💳 Costi Prelievo
eToro€50 Da 0.9%$ 5
FP Markets€100Da 0 pipGRATIS
Trade.com€100Da 0.05%GRATIS
Capital.com€20Da 0.04%GRATIS
IQ Option€10Da 0.11%GRATIS
Trading Online: Quanto costa? Commissioni delle migliori piattaforme

Per ottenere informazioni più precise circa le commissioni ed i costi previsti dalle singole piattaforme, sarà sufficiente consultare le indicazioni presentate di broker stessi, i quali operano secondo logiche trasparenti per consentire, a chiunque, di fare trading online affrontando costi concretamente sostenibili in base al proprio capitale di partenza.

Trading Online Quanto si guadagna

Quanto si guadagna con il trading online? Per quanto sia una domanda lecita, dobbiamo immediatamente che non è possibile ottenere una risposta certa e valida per ciascun trader. Infatti, sono davvero numerosi i parametri che entrano in gioco quando cerchiamo di conoscere i guadagni possibili facendo trading online.

Quanto si guadagna con il trading online? Vale sempre l'esperienza
Quanto si guadagna con il trading online? Vale sempre l’esperienza

I parametri che incidono sui nostri guadagni, sono i seguenti:

Capitale iniziale

La somma con cui iniziamo a fare trading online ha particolare incidenza sulla percentuali di guadagni che possiamo ottenere dalle nostre negoziazioni. Infatti, la regola del “maggiore sarà il tuo investimento, più elevati saranno i ritorni” è vera. Tuttavia, è sempre bene compiere dei passaggi graduali, soprattutto se siamo ancora alle prime armi, evitando di correre rischi senza avere gli strumenti necessari per correre ai ripari;

Frequenza delle proprie operazioni

La frequenza con cui accediamo ai mercati e gli orizzonti temporali ricoperti durante le nostre operazioni influenzano i guadagni finali ottenibili dal trading online. Nello specifico, facciamo riferimento sia al numerosi posizioni ricoperte, che alla tipologia di strategia di trading preferita.

Nel caso di operazioni giornaliere (trading intraday), possiamo attendere guadagni contenuti ma moltiplicati per i numerosi ordini da poter piazzare durante la medesima seduta di mercato. Al contrario, per investimenti di medio/periodo, è possibile incrementare la percentuale di profitto, ma coprendo un orizzonte temporale più esteso

→ Propensione al rischio

Correre dei rischi maggiori, nel trading online, comporta la possibilità di ottenere dei guadagni più elevati. Tuttavia, sono gli investitori più esperti a potersi permettere una maggiore propensione al rischio, poiché possiedono le capacità e le risorse economiche necessarie per fronteggiare situazioni più incerte.

I possibili guadagni che possiamo ricavare facendo trading online sono frutto di un percorso graduale, durante il quale in veste di trader ci occupiamo di analizzare, studiare e monitorare la situazione dei mercati internazionali, con un focus attento verso le strategie e gli scenari più favorevoli per i nostri piani. Solo entrando in tale ottica, sarà possibile guadagnare davvero con il trading online.

Trading Online Consigli: ecco come farlo correttamente

Per iniziare a fare trading online ed adottare approcci professionali, è possibile usufruire di strumenti tecnico-analitici proposti gratuitamente dai migliori broker online.

I consigli elargiti da trader esperti, verso coloro che hanno realmente intenzione di investire i propri soldi tramite questa attività, riguardano prima di tutto uno studio approfondito dei mercati finanziari. Come fare? Di base, ci sono due discipline di fondamentale importanza che dovranno guidare le fasi di pre-investimento, quali:

  • Analisi Tecnica

É uno studio che comporta l’ausilio di grafici professionali e l’applicazione di appositi indicatori di trading. Lo scopo è quello di studiare l’andamento passato di un asset, al fine di prevedere le possibili direzioni che potrà intraprendere quindi, ottenere dei validi segnali di trading (efficaci ed affidabili).

Naturalmente, qui entra in gioco un ulteriore concetto da ricordare: il time frame, ovvero l’orizzonte temporale che abbiamo deciso di adottare per le nostre posizioni. Infatti, abbiamo a disposizione un’analisi tecnica che può riguardare sia il breve, che il medio o lungo periodo, a cui corrisponderà una differente impostazione del time frame da applicare al grafico.

Consigli per fare un trading online vincente: l'importanza dell'analisi di mercato
Consigli per fare un trading online vincente: l’importanza dell’analisi di mercato

Comprendendo il comportamento di un asset, l’analisi tecnica restituirà dati essenziali come, ad esempio, la direzione e la forza del trend. Inoltre, applicando e combinando gli indicatori giusti, sarà possibile individuare quando aprire / chiudere una posizione, cercando di trarre il meglio da qualsiasi situazione un prodotto finanziario stia vivendo.

Infatti, ricordiamo che grazie ai CFD, la volatilità giornaliera, ovvero le fluttuazioni di valore registrare da un dato strumenti finanziario, non è più un problema: anzi, investitori dinamici e attenti, riescono ad inserirsi sul mercato puntando ad asset estremamente volatili, come le criptovalute, effettuando operazioni speculative importante sul brevissimo termine.

  • Analisi Fondamentale

Disciplina totalmente opposta all’analisi tecnica, permette l’identificazione e la valutazione di tutti i fattori microeconomici e macroeconomici che possono incidere ed influenzare le quotazioni di un asset.

L’analisi fondamentale è particolarmente utile nel caso in cui si decidesse di comprare azioni, in quanto consente di individuare la solidità patrimoniale ed il valore intrinseco (fair value) di una società. Infatti, rispetto ad uno studio tecnico, questa si rivela particolarmente utile per previsioni proiettate verso il medio/lungo periodo. Rispetto a quanto affermato fino ad ora, emerge che per ottenere previsioni il più precise possibili, è bene integrare entrambe le tipologie di studi.

Per rendere tale processo più rapido e meno ostico, broker come FP Markets (sito ufficiale qui), offrono strumenti come il calendario economico: uno strumento utilizzato dai trader per restare aggiornati circa gli eventi e le news di mercato più recenti, che potrebbero avere un impatto diretto -sia positivo che negativo- sull’andamento degli asset verso i quali protende il proprio interesse.

Il trading online è sicuro?

Nonostante sia un’opzione che accomuna sempre più investitori, sembra che sia ancora molto comune il dubbio che accomuna il trading online ad una truffa. A tal proposito, è bene chiarire definitivamente la questione: il trading non è assolutamente una truffa (per maggiori info vi invitiamo a leggere la nostra guida dal titolo: Trading Online Opinioni).

Il trading online è sicuro perché regolamentato da Consob e CySEC in Italia ed Europa
Il trading online è sicuro perché regolamentato da Consob e CySEC in Italia ed Europa

D’altronde, è sempre bene considerare l’altra faccia della medaglia: non tutte le piattaforme che consentono di fare trading online sono realmente affidabili e professionali. Infatti, è a causa di tali broker malintenzionati se tale attività finanziaria viene ingiustamente accostata a delle truffe sul Web.

Per evitare di incappare in truffe, dobbiamo semplicemente prestare attenzione alla piattaforma con cui opereremo. Nello specifico, basterà assicurarci della presenza di regolamentazioni ufficiali, rilasciate da appositamente enti di controllo, attivi sul territorio internazionali.

Tali autorità hanno lo scopo di garantire un funzionamento trasparente di tutti i mercati finanziari, assicurando agli investitori pari opportunità. Inoltre, impongono una serie di normative che i migliori broker sono tenuti a rispettare, al fine di salvaguardare e proteggere gli interessi dei trader online.

Le autorità di controllo attive sul territorio europeo sono:

  • ESMA;
  • CySEC;
  • CONSOB.

Selezionando con criterio piattaforme regolamentate e autorizzate, potrai facilmente ovviare alla problematica delle truffe, tentando di condurre un’esperienza finanziaria costruttiva e positiva.

Fare trading online conviene?

Dopo le diverse informazioni ed indicazioni riportate nel corso della nostra guida completa al trading online, sappiamo che possano ancora emergere dubbi, come ad esempio: fare trading online conviene oppure no?

In questo caso, la risposta può risultare immediata: il trading online conviene, soprattutto se comparato con le soluzioni tradizionali che, tempo fa, relegavano l’attività finanziaria ad un cerchio ristretto di persone.

Naturalmente, per far sì che il trading online sia realmente conveniente e che non si trasformi in un’esperienza spiacevole, è necessario attuare misure preventive. In che senso? Prima di tutto, ribadiamo l’importanza di scegliere broker affidabili e certificati, in modo da stare lontani da truffe e piattaforme non funzionanti.

Dopodiché, ricordiamo che per ottenere il meglio dalla nostra attività finanziaria bisogna concedersi del tempo, evitando di accelerare il processo di apprendimento e di studio. Con un periodo interamente dedito alla pratica, sfruttando il già menzionato trading online demo, avrai l’occasione di tentare numerose manovre e tattiche finanziarie, prima di mettere in gioco i tuoi risparmi.

Le considerazioni appena presentate, non fanno altro che sottolineare quanto sia necessario riuscire a sfruttare, nel modo più efficiente possibile, la totalità delle risorse e degli strumenti proposti da broker competenti e professionali, al fine di migliorare ed ottimizzare la nostra attività di trading online sin da subito.

Rischi e Vantaggi del trading online

Un aspetto direttamente correlato alla possibile convenienza del trading online riguarda i rischi ed i vantaggi insiti in tale attività finanziaria da poter condurre tramite Web.

Nel dettaglio, abbiamo deciso di inserire qui i rischi ed i vantaggi – cioè gli eventuali PRO e CONTRO – di fare trading online:

✔️ VANTAGGI🚫 RISCHI
Investimenti versatili e flessibili tramite CFDTruffe legate alla scelta di piattaforme NON regolamentate
Commissioni ridotteMancanza di conoscenza dei mercati
Deposito minimo iniziale abbordabileAssenza di un piano strategico
Accesso diretto ai principali mercati internazionali
Copy Trading
Conto Demo Gratuito
Risorse formative gratuite
Trading Online: Rischi e Vantaggi

Così come atteso, i vantaggi di fare trading online sono di gran lunga superiore ai rischi. Inoltre, ricordiamo che il pericolo di truffe è facilmente superabile: è sufficiente investire con le migliori piattaforme di trading.

A ciò, aggiungiamo che il trading online comporta anche una serie di rischi sistemici, ovvero i pericoli derivanti da movimenti inattesi o improvvisi crolli dei mercati. In questo caso, la responsabilità di un buon trader sarà quella di prendere le dovute precauzioni, inserendo strumenti per la gestione rischio ogni qualvolta pizzerà un ordine sul mercato.

L’andamento e i risultati potenziali a cui ci esponiamo facendo trading online possono risultare profittevoli e di gran lunga migliori rispetto alle nostre aspettative iniziali, ma solo adottando l’atteggiamento giusto e preferendo il sostegno di piattaforme come FP Markets (sito ufficiale qui).

Considerazioni Finali

Il trading online sta diventando un’attività finanziaria dall’aspetto sempre più conveniente ed allettante, soprattutto dal punto di vista di aspiranti investitori, i quali però non hanno alcune base conoscitiva di partenza.

Infatti, così come accentuato nel corso della guida, il trading online è adatto anche ai principianti, i quali dovranno intraprendere appositi percorsi formativi per evitare di lanciarsi a capofitto in un’attività che potrebbe compromettere i propri risparmi iniziali.

Prima di concludere, rimarchiamo nuovamente che per far sì che il trading online si riveli conveniente e sia fonte di reali soddisfazioni, bisognerà attuare una selezione delle piattaforme di trading online migliori, riconoscibili grazie alle autorizzazioni possedute e alla trasparenza dei servizi proposti.

FAQ – Trading online: domande e risposte frequenti

Cos’è il trading online?

Il trading online è un’attività finanziaria da poter svolgere interamente online, durante la quale un investitore, definito trader, effettua operazioni speculative per trarre profitto dai movimenti di prezzo che gli asset di mercato registrano.

Il trading online conviene o è una truffa?

Fare trading online è conveniente e può risultare un’esperienza positiva, ma solo scegliendo le migliori piattaforme di trading online, le quali assicurano elevati standard di protezione e agevolano i propri utenti, sia dal punto di vista della sicurezza che puramente pratico.

Il trading online è adatto ai principianti?

Sì, selezionando dei broker che propongono strumenti e funzionalità di supporto, fare trading online può risultare una scelta adatta anche ai principianti.

Lascia un commento